AL MUSEO NOVECENTO #SOCIALCITY: BANDA ULTRALARGA E SOCIAL AL SERVIZIO CITTADINI

Social City

Ultima tappa il 29 giugno a Firenze di #socialcity: dalle 10 alle 13 presso il Chiostro del Museo Anci, Open Fiber e cittadiniditwitter.it organizzeranno due tavole rotonde per raccontare i nuovi servizi web e social grazie all’internet ultraveloce. L’ultimo appuntamento incentrato sulle realtà fiorentine.

Ultima tappa, il prossimo 29 giugno a Firenze, di #socialcity, il primo tour nelle città italiane per raccontare i nuovi servizi per i cittadini attraverso l’infrastruttura di banda ultralarga e le nuove modalità di comunicazione pubblica via web e social network. Il percorso, che ha toccato cinque diverse città italiane, nasce con il contributo di Open Fiber, impegnata a portare la banda ultraveloce in tutta Italia e in collaborazione con Anci, l’istituzione rappresentativa dei Comuni italiani, da sempre impegnata nello sviluppo e nella promozione di servizi innovativi verso i cittadini.

L’innovativo format di divulgazione e condivisione di buone pratiche web e social di enti e aziende pubbliche che ogni giorno informano e dialogano con i cittadini, attraverso social e chat, ha già toccato Cagliari, Bari, Palermo e Napoli e arriva il prossimo 29 giugno a Firenze con un evento in collaborazione con Mus.e, Musei civici fiorentini, e con la partecipazione delle principali esperienze che erogano servizi attraverso i social network e le app di messaggistica ed esperti di nuova comunicazione locale e nazionale.

L’appuntamento, in programma dalle 10 alle 13 nel Chiostro del Museo Novecento, in piazza Santa Maria Novella 10, sarà moderato dal direttore di cittadiniditwitter.it Francesco Di Costanzo e sarà introdotto dai saluti del sindaco di Firenze, Dario Nardella, del presidente della Camera di Commercio di Firenze, Leonardo Bassilichi, e da Alessandro Zerboni, responsabile relazioni con i media e comunicazione Open Fiber.

A seguire due tavole rotonde: “I social per informare e comunicare i servizi della Pa” con Sergio Talamo, direttore Comunicazione, Trasparenza, Editoria di Formez PA, Sergio Mazzei, Portavoce e Capo Ufficio Comunicazione Agenzia delle Entrate, Alessandra Serra, responsabile social network Ministero dello Sport, Andrea Biotti e Francesca Sborgi, dipartimento comunicazione digitale Gallerie degli Uffizi, Antonio Ponzo Pellegrini, assessore Smart City Comune di Empoli, Christian Tosolin, social media manager Comune di Trieste.

La seconda tavola rotonda, dal titolo “La nuova comunicazione social motore della smart city”, vedrà intervenire Emmanuele Bittarelli, Comunicazione e redazione web Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer ONLUS, Daniele Milazzo, Digital communication Maggio Musicale Fiorentino, Simone Vairo, Ufficio Stampa e Media – Pubblicità Maggio Musicale Fiorentino, Giovanni Carta, responsabile comunicazione Mus.e, Matteo Colombi Regolazione, Comunicazione e Relazioni esterne Publiacqua, Roberto Tatulli, staff comunicazione di GEST-Ratp, Gianluca Vannuccini, Dirigente Servizio Sviluppo Infrastrutture Tecnologiche Comune di Firenze. L’evento sarà in diretta sui social network con l’hashtag #socialcity

 

The post AL MUSEO NOVECENTO #SOCIALCITY: BANDA ULTRALARGA E SOCIAL AL SERVIZIO CITTADINI appeared first on Controradio.

Riprende Ascoltalarte

Dopo la pausa estiva del mese di agosto, dal 1° settembre riprende “Ascolta l’arte”, ciclo
di incontri/interviste radiofonici programmati ogni lunedì alle 10.45 con direttori dei musei, operatori del settore, storici dell’arte. L’appuntamento è sulle frequenze di Radio Toscana (fm 104,7 un marchio di proprietà di Radio Monte Serra srl).

Inaugurata lo scorso giugno, l’iniziativa scaturisce dalla collaborazione tra la stessa emittente fiorentina, la Soprintendenza per il Polo museale Fiorentino e la società Opera Laboratori Fiorentini-Civita Group, capofila dell’associazione temporanea d’imprese concessionaria dei servizi dello stesso Polo. “Ascoltalarte” prevede il dialogo tra il conduttore del programma e il suo ospite (direttore di museo, storico d’arte, restauratore, operatore di giardino storico, organizzatore di mostre) che in 15 minuti cercheranno di trasmettere al pubblico tutta la passione per il loro lavoro e le loro conoscenze. Ogni settimana l’esperto condurrà l’ascoltatore alla scoperta dei segreti delle nostre principali sedi culturali, raccontando aneddoti e curiosità, dialogando con gli ascoltatori col chiaro
intento di avvicinarli al nostro grande “museo diffuso”.
Ai microfoni di Radio Toscana, nel mese di settembre si alterneranno: il direttore della Galleria degli Uffizi, Antonio Natali (il 1°); la direttrice della Sezione Didattica del Polo Museale Fiorentino, Maria Paola Masini (l’8); il direttore della Galleria dell’Accademia, Angelo Tartuferi (il 15); il responsabile della segreteria della Soprintendenza per il Polo Museale Fiorentino, Marco Fossi (il 22); e il responsabile dei servizi tecnici di Palazzo Pitti e Giardino di Boboli, Mauro Linari (il 29).

Ascoltalarte

Questa mattina nella Cappella Palatina di Palazzo Pitti è stato presentato il progetto “Infinita bellezza” promosso da Radio Toscana (Fm. 104,7-un marchio di proprietà di Radio Monte Serra srl) in collaborazione con la Soprintendenza per il Polo museale della città di Firenze e con la società Opera Laboratori Fiorentini-Civita Group
All’interno di musei, chiese e ville, una quantità di opere d’arte sterminata sono ogni giorno sotto gli occhi dei fiorentini e dei toscani, sicuramente affezionati a un patrimonio che avvertono come loro, ma che conoscono poco, o solo in parte, e di cui sicuramente amerebbero sapere qualcosa in più. Eppure, da periodici rilevamenti risulta che proprio loro sono i ‘grandi assenti’; tuttavia a volte basta una sollecitazione, un racconto per incuriosire una persona e invitarla a varcare la soglia di un museo o di una basilica, magari in compagnia di amici o della famiglia.
Tre i momenti in cui si articola il progetto:
– un programma, intitolato Ascoltalarte, strutturato in trasmissioni/incontri radiofonici
settimanali con direttori dei musei, operatori del settore, storici dell’arte che andrà in onda su Radio Toscana il lunedì dalle 10.45 alle 11 a partire dal prossimo 2 giugno;
– un ciclo di visite guidate in sedi museali e a mostre rivolte agli ascoltatori della Radio;
– la diffusione di tweet con forte taglio divulgativo sulla frequenza di Radio Firenze (Fm.
95,4), anch’essa di proprietà di Radio Monte Serra srl, emittente che mutua linguaggi e
modalità dei social network, indirizzata ad un pubblico estremamente giovane, dinamico,
continuamente connesso con i social network e pertanto assolutamente diverso da quello di Radio Toscana.
In particolare la trasmissione “Ascoltalarte” prevede il dialogo tra il conduttore del programma e il direttore di un museo, uno storico d’arte, un restauratore, un operatore di giardino storico, un organizzatore di mostre, che trasmetteranno al pubblico tutta la passione per il loro lavoro e le loro conoscenze. Ogni settimana l’esperto condurrà l’ascoltatore alla scoperta dei segreti delle nostre principali sedi culturali, raccontando aneddoti e curiosità, dialogando con gli ascoltatori col chiaro intento di avvicinarli al nostro grande “museo diffuso”. “Tra le prerogative del mestiere di storico dell’arte – ha detto il Soprintendente per il Polo Museale Fiorentino, Cristina Acidini -, c’è quella di trasporre in parole i fenomeni visivi espressi dalle opere d’arte. La radio moltiplica la nostra capacità di raggiungereun pubblico d’appassionati delle arti per ‘fargliele vedere’ con le parole”. “Valorizzare e diffondere la cultura è uno degli obbiettivi principali di Opera Laboratori Fiorentini – ha aggiunto Giuseppe Costa, Amministratore Delegato . Per questo condividiamo con piacere, anche con la Soprintendenza, il progetto di Radio Toscana “Infinita bellezza”, convinti che sia molto importante far conoscere la ricchissima offerta culturale di questo territorio proprio ai cittadini toscani e fiorentini, che più di tutti hanno la possibilità di goderne”. ‘’Siamo grati alla Soprintendenza e a Opera – ha dichiarato Sabina Ferioli, Direttore di Radio Toscana – per aver condiviso questo progetto a cui stiamo pensando da tempo e che vorremmo estendere anche alle altre principali città della toscana. Ricevendo ogni giorno centinaia di telefonate dai nostri affezionati ascoltatori ci rendiamo conto di quanto siano orgogliosi di appartenere a questa terra; per questo è nata l’idea di farla conoscere nei suoi aspetti più suggestivi e affascinanti e che la rendono famosa nel mondo’’.
_______

Il Comune di Fiesole ha la sua app

Un’applicazione gratuita per smartphone e tablet interamente dedicata alla città

Il Comune di Fiesole ha la sua applicazione gratuita per smartphone e tablet interamente dedicata alla città.
L’app contiene numerose informazioni su Fiesole che permettono al cittadino e al turista di interagire a 360 gradi con la città, semplicemente con un clic e consente di essere costantemente informati sulla storia della città e su tutte le più importanti iniziative, con aggiornamenti e approfondimenti su attualità, cultura, eventi e mobilità.
Fiesole app si presenta come un canale di comunicazione nel quale trovare anche news, eventi ed itinerari. È possibile scaricarla attraverso i consueti market per dispositivi Apple ed Android.
Anche in occasione degli imminenti Mondiali di Ciclismo su Fiesole app è possibile trovare tutte le info sulle gare e sulla viabilità e un collegamento diretto col sito del Comune Fiesole Mondiale – www.fiesolemondiale.it – dedicato proprio alla kermesse sportiva.
In occasione della manifestazione iridata in piazza Mino verrà allestito uno speciale infopoint del Comune, dove ricevere tutte le informazioni sulla manifestazione, i servizi e dove poter ritirare anche le mappe e tutto il materiale informativo. Il punto informativo sarà aperto da giovedì 26 a domenica 29 settembre con orario 8 – 23.
All’ufficio turismo del Comune (via Portigiani, 3) è arrivato anche l’info-touch (in doppia lingua, italiano e inglese) servizio di informazioni turistiche – e non solo -, dove oltre agli eventi e iniziative è possibile trovare tutte le strutture ricettive della zona, i numeri utili, le farmacie e la viabilità nel territorio.