L’evoluzione musicale e dei diritti a 50 anni dal ’68: tornano le guide all’ascolto di “Aspettando Valdarno Jazz Festival”

L’evoluzione musicale e dei diritti a 50 anni dal ’68: tornano le guide all’ascolto di “Aspettando Valdarno Jazz Festival”

Il ciclo di guide all’ascolto anticipa la 31/ma edizione del Valdarno Jazz Winter Festival che si terrà dal 4 febbraio al 29 marzo 2018 in vari comuni del Valdarno, tra Firenze e Arezzo, con il 20/mo compleanno. Dal 10 al 31 gennaio presso l’Auditorium Le Fornaci a Terranuova Bracciolini. Nel primo appuntamento si parlerà di “Ispirazioni poetiche nella grande trasformazione da acustico a elettrico” con Daniele Malvisi.

Parte mercoledì 10 gennaio, e proseguirà fino al 31 gennaio, “Aspettando Valdarno Jazz”, ciclo di guide all’ascolto con esperti e musicisti, dedicato ai territori del jazz e affini, organizzate da Valdarno Jazz in collaborazione con Biblioteca Le Fornaci. In programma quattro appuntamenti a ingresso libero, tra improvvisazioni live, percorsi nella storia della musica e l’ascolto di capolavori senza tempo.

L’appuntamento anticipa la 31/ma edizione del Valdarno Jazz Winter Festival, la manifestazione diretta da Daniele Malvisi e Gianmarco Scaglia che ospita il meglio del panorama jazzistico nazionale e internazionale, tra prime e produzioni; si svolgerà dal 4 febbraio al 29 marzo nei comuni del Valdarno, tra Arezzo e Firenze, con un’edizione speciale, che coincide con il 20° compleanno, e nuovi comuni coinvolti.

Il cartellone di guide all’ascolto indagherà l’evoluzione musicale e dei diritti a 50 anni esatti dal simbolico 1968. Si aprirà mercoledì 10 gennaio alle ore 21.30 presso la Biblioteca comunale Le Fornaci (piazza Le Fornaci 37) con Il sassofonista Daniele Malvisi che parlerà delle trasformazioni della musica da acustica ad elettrica. “Ci sentiamo in dovere, al di là di tutte le ideologie politiche, di ribadire il valore di alcune importanti conquiste civili e sociali che caratterizzarono quegli anni ormai lontani. – dice Malvisi – La discriminazione sessuale, il razzismo, il diritto allo studio, l’avversità nei confronti dei conflitti armati e della violenza come risposta al disagio sociale, le nuove frontiere dello spazio e la nascita di un sentimento ecologista globale, sono solo alcuni dei punti cruciali che furono messi in luce. Ciò ha generato profondi stravolgimenti anche in ambito musicale. Ancora oggi è indiscutibile constatare l’attualità di queste tematiche, molte di queste caratterizzano il nostro vivere quotidiano”.

Il cartellone proseguirà mercoledì 17 gennaio con il contrabbassista Gianmarco Scaglia che terrà un incontro monografico su Charlie Haden, attraverso l’evoluzione musicale di uno dei più importanti contrabbassisti della storia del jazz. Si indagherà il percorso dello statunitense Haden (Shenandoah, 6 agosto 1937 – Los Angeles, 11 luglio 2014), che lo vide approcciarsi alla musica con il “country” per poi approdare al jazz d’avanguardia con il movimento del free jazz capitanato da Ornette Coleman, fino al romanticismo elegante minimale che caratterizzò le ultime composizioni della sua vita. Un percorso affascinante attraverso il quale “la bellezza e la cultura si pongono come soluzione ideale nei confronti delle brutture del mondo moderno”, diceva Haden.

Il critico musicale e giornalista Stefano Zenni indagherà le trappole del razzismo in musica durante l’incontro del 24 gennaio “Jazz in bianco e nero”, affrontando per la prima volta in campo aperto una materia così delicata, smontando con argomenti brillanti e aggiornati i molti pregiudizi che non solo infestano il discorso degli appassionati, ma trovano ancora ampio spazio nella critica musicale.

A chiudere il programma, il 31 gennaio sarà il batterista Paolo Corsi che ripercorrerà l’evoluzione delle percussioni tra gli anni ‘60 e ‘70 in un viaggio avvincente in quel mare di idee e concezioni ritmiche, che contraddistinguono le categorie musicali odierne. La fusione tra jazz, linguaggi improvvisati, il rock e la black music, che è alla base di tutte le musiche di quegli anni, finì per generare un’incredibile varietà di stili musicali, molti dei quali dettati dalla forza e a veemenza della pulsazione ritmica.

Ingresso libero e INFO

L’articolo L’evoluzione musicale e dei diritti a 50 anni dal ’68: tornano le guide all’ascolto di “Aspettando Valdarno Jazz Festival” proviene da www.controradio.it.

Tenax & Friends per Niccolò Ciatti

Tenax & Friends per Niccolò Ciatti

Il primo evento del 2018 al Tenax è dedicato a Niccolò Ciatti, ucciso nell’agosto scorso in una discoteca di  Lloret de Mar. Parte del ricavato sarà devoluto alla famiglia del giovane a sostegno delle spese legali che sta affrontando. “Teniamo viva la memoria di Niccolò”.

Era il 12 agosto 2017 quando Niccolò Ciatti moriva in seguito ad una violenta aggressione da parte di 3 ragazzi ceceni in una discoteca di Lloret de Mar (Spagna). Come riportano le cronache, la giustizia deve ancora fare il suo corso: uno degli aggressori al momento risulta in carcere in Spagna in attesa del processo, mentre gli altri due sono indagati a piede libero. Una vicenda drammatica che adesso vede la famiglia di Niccolò impegnata sul fronte legale dove, per ovvi motivi, sta affrontando ingenti spese.

Per questo motivo il Tenax ha deciso di ribattezzare il suo primo evento del 2018, previsto per sabato 6 gennaio, con il titolo “Tenax & Friends per Niccolò Ciatti”: un’iniziativa in cui parte del ricavato sarà devoluto alla famiglia di Niccolò Ciatti a sostegno delle spese legali.
Niccolò aveva soltanto 22 anni, viveva a Scandicci ed era un affezionato frequentatore del nostro club” – affermano i soci del Tenax – “con questa iniziativa, che abbiamo deciso di organizzare di comune accordo con la famiglia e con gli amici di Niccolò, ci auguriamo di tener viva la memoria di questo ragazzo che, come tanti altri ragazzi e ragazze, quella sera si trovava in discoteca soltanto per divertirsi. Durante la serata sarà possibile contribuire ulteriormente alle spese della famiglia Ciatti con delle donazioni libere in un’apposita postazione”. 
 
Il padre di Niccolò, Luigi Ciatti, che sarà presente all’evento aggiunge: “Vorrei ringraziare la sensibilità e la solidarietà che la proprietà del Tenax ha dimostrato nei nostri confronti e nei confronti di Niccolò. Per mio figlio la discoteca era un luogo di divertimento, di aggregazione, di ritrovo, di compagnia. Un luogo dove stare insieme per ballare e per fare amicizia. Mi auguro che quello che è successo a mio figlio possa servire a far capire che la vita è unica e che una volta arrivati fino a questo punto non si può più tornare indietro, e che facendo così si distrugge, non solo la vita di un ragazzo, ma anche la propria. E poi per cosa? Per niente”.
 
L’iniziativa vedrà come ospiti il dj producer toscano di fama internazionale Fabio Florido e la rivelazione della scena elettronica fiorentina Black Angus, un nuovo progetto musicale di Benjamin Pratesi e Simone Romaniello.
Nato a Prato, Fabio Florido è un giovane emergente che negli ultimi anni si è contraddistinto per essere diventato resident dell’Enter di Ibiza, evento dove lo ha voluto fortemente il suo mentore, ovvero Richie Hawtin. Assiduo frequentatore della nightlife toscana e del Tenax fin da giovanissimo, Fabio Florido risiede attualmente a Berlino, cuore pulsante dell’elettronica europea e internazionale.  A soli 19 anni inizia, quasi per gioco, a mettere le mani sui software di produzione musicale. Forte dei suo studi accademici (ha studiato al Conservatorio) e della sua passione per il clubbing, scopre così il suo talento e, dopo aver vissuto per 4 anni a Londra, si traferisce a Ibiza dove inizia a lavorare con lo staff di Richie Hawtin.  La sua musica  raggiunge le orecchie di Hawtin che successivamente lo vuole come resident nella main room dello Space di Ibiza per la “ENTER. Week 3”.  Da lì in poi la svolta. Il suo talento lo porta ad esibirsi di fronte alla platee dei festival Awakenings, Sonus e Tomorrowland e nei più prestigiosi club europei, tra cui ovviamente anche il Tenax. Le sue produzioni, in virtù del riconoscimento di Richie Hawtin (ma anche di Dubfire, Luigi Madonna e Sasha Carassi) vengono pubblicate su importanti etichette europee, tra queste: Black Swan, Night Light Records e Minus.

INFO Sabato 6 gennaio 2018 via Pratese 46, Firenze – apertura porte ore 22.30 ingresso (vietato ai minori di 18 anni) 10/12/15 €

L’articolo Tenax & Friends per Niccolò Ciatti proviene da www.controradio.it.

Un viaggio musicale tra Celentano e Conte con Francesco Bottai e la sua band

Un viaggio musicale tra Celentano e Conte con Francesco Bottai e la sua band

Un viaggio musicale tra Celentano e Conte è in programma venerdì 5 gennaio  alle 21.30 al Teatro delle Sfide di Bientina (Pisa), dove Francesco Bottai, chitarra e voce, propone, “Azzurro – Vigilia di un miracolo”. Con lui Mirco Capecchi al contrabbasso, Daniele Aiello al pianoforte e Nico Gori al clarinetto.

ll concerto/spettacolo (unica data italiana) è un omaggio brillante e spiritoso a due miti della musica italiana. Da geniale cantautore Francesco Bottai ed i suoi musicisti tesseranno una serata di belle canzoni; un affresco in parole e note condito dalla leggerezza e dalla sagacia dovuta al Dna iper pisano. Primo passo verso un progetto più ampio sui grandi cantautori mondiali al quale Francesco Bottai sta lavorando.

Non tutte le notti sono buie, non tutte le notti sono uguali. Alcune notti sono ordinarie, altre uniche ed inimmaginabili. Sapevate che la notte di Befana è la notte dei cantautori ? É la notte che ha visto nascere Adriano Celentano e Paolo Conte, la notte della calza che porta dolcezze e speranze. La notte della Befana 2018 porta in prima nazionale il concerto/evento di Francesco Bottai, applaudito alle Sfide nelle passate stagioni con i Gatti Mezzi e Lisciami/ Marinati 43. Sarà un ottimo modo per avvicinarsi alle ultime ore di festività natalizie e fare il pieno di buone energie.

“Teatro Liquido” è la stagione che coinvolge le città d’acqua di Bientina e Casciana Terme Lari, con qualche puntata su Livorno. Oltre 60 date tra teatro, musica, cinema, opera lirica, teatro ragazzi e altro, che da dicembre 2017 a maggio 2018 troveranno casa al Teatro delle Sfide di Bientina e al Teatro Verdi Giuseppe, fu Carlo oste di Casciana Terme, dove ci sarà il grosso delle date.

Tra gli ospiti, solo per ricordarne qualcuno, ci saranno Paolo Migone, Paolo Hendel, Ugo Dighero e Christian Lavernier, Michele Crestacci, Guascone Teatro, Bustric e Leonardo Brizzi, Igor Vazzaz, Alessandro Riccio e Alberto Becucci, Ciro Masella, e poi tanti, tantissimi altri artisti da ogni parte di Italia. Molte parole ma anche moltissima musica. Spettacoli collaudati alternati a prime nazionali.

La stagione del Teatro Liquido è un progetto che porta la firma di Guascone Teatro di Pontedera (Pisa), sostenuto e promosso dal Comune di Bientina e Casciana Terme Lari, che prende forma da un’idea di Andrea Kaemmerle, direttore artistico anche dell’estiva “Utopia del Buongusto”.

INFO 21. 30 al Teatro delle Sfide di Bientina (Pisa), in Via XX settembre, 30. Informazioni 328 0625881 e 3203667354 INFO 10,00 euro Intero – 8,00 euro Ridotto

 

L’articolo Un viaggio musicale tra Celentano e Conte con Francesco Bottai e la sua band proviene da www.controradio.it.

31 dicembre cosa fare in Toscana!

31 dicembre cosa fare in Toscana!

Il Capodanno è alle porte e se non avete ancora deciso cosa fare o dove andare ecco i i nostri suggerimenti: teatro, musica in piazza, concerti, dj set …

Partiamo dai tanti appuntamenti a teatro:

Al teatro Niccolini in via Ricasoli a Firenze  Eleganzissima  – Il recital di e con Drusilla Foer , al Teatro Lumiere via di Ripoli  C’era una volta … il regno delle favole , ore 21.45. Il Teatro delle Spiagge  (via del Pesciolino a Firenze ) propone Marziani al mare di Alberto Severi. Regia di Nicola Zavagli . Ore 22.00 http://teatridimbarco.it/.  Teatro Nuovo Sentiero (via delle Panche 36 ) con Il vernacolo di fine anno regia di Alessandro Becherucci – Ore 21.00.  Al Teatro Reims ( via Reims 30) va in scena Festa in famiglia 21.45.  di Alan Ayckbourn per la regia di Antonio Susini Leonardo Cammunci.  Edward ed Emma Gray si preparano ad accogliere le tre figlie e i rispettivi mariti e compagni per l’ormai tradizionale cena per l’anniversario del loro matrimonio. Le tre coppie, palesemente mal assortite, sembrano confermare fin da subito la caustica “verità di vita” di Edward: “la persona con la quale decidi di dividere la tua vita, inevitabilmente, si rivela la peggiore scelta possibile”. Con queste premesse, il weekend diventa l’occasione di mettere a nudo i rancori e le piccole crudeltà che da sempre si annidano in qualsiasi famiglia.

Ultimo dell’anno al Teatrodante CampiBisenzio  con la black comedy “Il vino di San Donnino”, tra humour e colpi di scena Ritmi serrati e coinvolgenti per la brillante commedia liberamente ispirata ad “Arsenico e vecchi merletti”. Seguirà brindisi di mezzanotte e festeggiamenti in piazza con il dj set di Nicola Pecci. Ore 21.30 in replica 1 gennaio alle 16.30.  https://www.teatrodante.it/.  Teatro Comunale Corsini di Barberino di Mugello in compagnia di Katia Beni e Anna Meacci  con lo spettacolo Best Of. Un recital esilarante con improvvisazioni  sketch brani inediti e cavalli di battaglia tratti dagli spettacoli Ticket&tac, scoop e non c’è duo senza te (Info 055 33 14 49). Teatro della Pergola Mariti e mogli di e con Monica Guerritore e Francesca Reggiani. Domenica 31 dicembre doppia replica: ore 15.45 in abbonamento, ore 20.30 fuori abbonamento). Una versione adattata per il palcoscenico da Monica Guerritore, con al centro le crisi coniugali e i tradimenti, gli argomenti preferiti di Woody Allen. 055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.comTeatro Puccini Paolo Migone ritorna a grande richiesta sabato 30 dicembre alle ore 21.00 e domenica 31 dicembre alle ore 22.00 con lo spettacolo “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”. Il Teatro del Cestello propone “Dove vai tutta nuda” . Commedia scoppiettante dal sapore Belle Epoque  Al Teatro di Rifredi “La Briscola in cinque ” di Marco Malvaldi, regia di Andrea Bruno Savelli.  I  “detective per caso” di Marco Malvaldi, continuano a mietere consensi, sia in libreria, che in televisione, che in teatro, dove Andrea Bruno Savelli,  porta in scena il primo fulminante capitolo della saga malvaldiana. Prima nazionale. (29, 30, 31 dicembre).  INFO

A Pisa  al Teatro Verdi ( via Palestro) Gene Gnocchi & Degenerati live band , dalle ore 20.30. http://www.teatrodipisa.pi.it/ Lucca Teatro del Giglio (Piazza del Giglio)  Concerto di Capodanno con l’Orchestra  Filarmonica Pucciniana, direttore Ethan Schmeisser Lunedì 1 gennaio ore 17.00. Per il tradizionale e attesissimo appuntamento musicale di inizio d’anno,un emozionante excursus attraverso le opere di Giacomo Puccini, da Le Villi a Turandot, che vedrà protagonisti il tenore Dario Di Vietri e il soprano Daria Masiero; con loro, sul palcoscenico del Teatro del Giglio, l’Orchestra Filarmonica Pucciniana diretta da Ethan Schmeisser, giovane e talentuosissima bacchetta oggi alla guida della Israeli Opera di Tel Aviv. http://www.teatrodelgiglio.it/it/stagione-in-corso/puccini-days/concerto-di-capodanno/

Musica, Concerti, Piazze

Prato Capodanno a ritmo di swing a Prato. Gli Swingrowers ti aspettano in piazza San Francesco a Prato. Ingresso Gratuito. Scandicci Per la notte di Capodanno Piazza della Resistenza a Scandicci si trasforma in una Balera contemporanea 2.0 grazie agli ExtraLiscio, band fondata da Mirco Mariani. Ospiti speciali dell’orchestra, Dente e Mauro Ermanno Giovanardi. In apertura gli scandiccesi Amarcord, vincitori del Premio Siae 2017 fra i migliori giovani autori italiani. Gran finale con Dente, sul palco anche in versione djset. Diretta sulle frequenze di Controradio con Giustina Terenzi e Davide Deiv Agazzi!A Firenze Ermal Meta, Morgan, Raphael Gualazzi presenta Lorenzo Baglioni. Questi i nomi del ‘concertone’ di Capodanno 2018 che animeranno il piazzale Michelangelo. In Piazza della Signoria alle ore 23.00 il concerto di musica classica con l’Orchestra da Camera Fiorentina sotto la direzione del maestro Giuseppe Lanzetta.  In Piazza Santissima Annunziata dalle ore 22. 00, concerto gospel di Eric Waddell & The Abundant Life Singers.  In Oltrarno dalle 22. 30 spettacolo itinerante della Fantomatik Orchestra e della Pedrasamba Street Band.  A Gavinana in piazza Bartali, per famiglie e bambini, dalle 17:30 si svolgeranno spettacoli e laboratori circensi del Cirk Fantastik. Dalle 22.30 The reggae Circus di Adriano Bono. Spettacolo itinerante ideato e diretto da Adriano Bono, ex-cantante di Radici Nel Cemento. Cresciuto esponenzialmente dal 2009 grazie al felice connubio tra musica Reggae e spettacolo circense,Tra nuove canzoni e vecchi classici del repertorio di Adriano Bono, tra temi ambientalisti e antirazzisti, il pubblico si ritrova improvvisamente ad ammirare il numero di uno sputafuoco sul palco, un numero di giocoleria, Belly Dance, acrobazie sopra o sotto il palco e clownerie di ogni genere, una banda marciante che irrompe nel cuore della pista in mezzo al pubblico. A Sesto Fiorentino  domenica 31 dicembre dalle 20.30 nel Salone delle Feste della C.d.P di Colonnata a Sesto Fiorentino (Piazza Rapisardi 6)  Cenone – spettacolo di fine anno e a seguire danze per tutti con Rodolfo Banchelli, Cinzia Daloiso e gli artisti della Bottega dello Swing: “ ‘900: canzoni e danze del XX secolo». Un viaggio attraverso le canzoni e i balli che hanno caratterizzato il secolo scorso”. A San Giovanni Valdarno  alle ore 23.30 presso il Teatro Masaccio (via Borsi 3) di San Giovanni Valdarno, in collaborazione con Associazione Pro Loco e Materiali Sonori, un concerto live dell’artista Piotta e della sua band, con ingresso gratuito. Il concerto sarà preceduto  alle ore 23, dalla presentazione del lavoro di una giovane artista toscana, Irene Lupi. A Livorno New Years Cage. Al Teatro Mascagni di Livorno è tutto pronto per festeggiare la notte più lunga dell’anno, con una djset-battle a suon di musica che garantirà di ballare fino all’alba, con una soluzione low cost, aperta a tutti. Saranno due le sale predisposte per il New Years Cage, con un vero e proprio match tra selezioni musicali: nella main room la sfida sarà a colpi di indie rock tra il team di My Generation e gli avversari di Ortodance, mentre nella sala esterna Gaew, sarà l’arbitro della notte di San Silvestro più rock della città. Con soli 8 euro e tanta voglia di divertirsi, il club più cool di Livorno promette un Capodanno roboante come non mai. Dopo il cenone e il brindisi del 31 dicembre, a mezzanotte e mezzo del 1 gennaio, il Teatro Mascagni aprirà le sue porte al puro divertimento lasciando il pubblico libero di scegliere tra le proposte di ben due sale a disposizione con diverse selezioni musicali. Al Glue & GLOW Party! Da mezzanotte all’alba dj set con Dr Lorenz e DisorderDj. Al Tenax di Firenze New Year’s Eve Party Marathon Apollonia, Marco Faraone, Alex Neri, Philip & Cole, Matteo Gatti, Gabry Fasano, Geørge & Vith, Ruben Mandolini, Mennie, Black Angus, Emiliano Marchini, Riky Ild, Varen, Mirko Gorelli, Redcode, Tommaso Caselli..Combo Social Club (via Mannelli Firenze) la festa di Feline Funk, Auditorium Flog di Firenze dalla mezzanotte super partu di fine anno con Music R-evolution.

il 1 gennaio 2018 Pratomusei ti aspetta durante le feste alle mostre allestite al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Museo del Tessuto, Museo di palazzo Pretorio, e musei diocesani. Il primo gennaio 2018 dalle 15.00 l’ingresso è al prezzo simbolico di un solo euro. Tutte le info su INFO

L’articolo 31 dicembre cosa fare in Toscana! proviene da www.controradio.it.

31 dicembre cosa fare in Toscana!

31 dicembre cosa fare in Toscana!

Il Capodanno è alle porte e se non avete ancora deciso cosa fare o dove andare ecco i i nostri suggerimenti: teatro, musica in piazza, concerti, dj set …

Partiamo dai tanti appuntamenti a teatro:

Al teatro Niccolini in via Ricasoli a Firenze  Eleganzissima  – Il recital di e con Drusilla Foer , al Teatro Lumiere via di Ripoli  C’era una volta … il regno delle favole , ore 21.45. Il Teatro delle Spiagge  (via del Pesciolino a Firenze ) propone Marziani al mare di Alberto Severi. Regia di Nicola Zavagli . Ore 22.00 http://teatridimbarco.it/.  Teatro Nuovo Sentiero (via delle Panche 36 ) con Il vernacolo di fine anno regia di Alessandro Becherucci – Ore 21.00.  Al Teatro Reims ( via Reims 30) va in scena Festa in famiglia 21.45.  di Alan Ayckbourn per la regia di Antonio Susini Leonardo Cammunci.  Edward ed Emma Gray si preparano ad accogliere le tre figlie e i rispettivi mariti e compagni per l’ormai tradizionale cena per l’anniversario del loro matrimonio. Le tre coppie, palesemente mal assortite, sembrano confermare fin da subito la caustica “verità di vita” di Edward: “la persona con la quale decidi di dividere la tua vita, inevitabilmente, si rivela la peggiore scelta possibile”. Con queste premesse, il weekend diventa l’occasione di mettere a nudo i rancori e le piccole crudeltà che da sempre si annidano in qualsiasi famiglia.

Ultimo dell’anno al Teatrodante CampiBisenzio  con la black comedy “Il vino di San Donnino”, tra humour e colpi di scena Ritmi serrati e coinvolgenti per la brillante commedia liberamente ispirata ad “Arsenico e vecchi merletti”. Seguirà brindisi di mezzanotte e festeggiamenti in piazza con il dj set di Nicola Pecci. Ore 21.30 in replica 1 gennaio alle 16.30.  https://www.teatrodante.it/.  Teatro Comunale Corsini di Barberino di Mugello in compagnia di Katia Beni e Anna Meacci  con lo spettacolo Best Of. Un recital esilarante con improvvisazioni  sketch brani inediti e cavalli di battaglia tratti dagli spettacoli Ticket&tac, scoop e non c’è duo senza te (Info 055 33 14 49). Teatro della Pergola Mariti e mogli di e con Monica Guerritore e Francesca Reggiani. Domenica 31 dicembre doppia replica: ore 15.45 in abbonamento, ore 20.30 fuori abbonamento). Una versione adattata per il palcoscenico da Monica Guerritore, con al centro le crisi coniugali e i tradimenti, gli argomenti preferiti di Woody Allen. 055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.comTeatro Puccini Paolo Migone ritorna a grande richiesta sabato 30 dicembre alle ore 21.00 e domenica 31 dicembre alle ore 22.00 con lo spettacolo “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”. Il Teatro del Cestello propone “Dove vai tutta nuda” . Commedia scoppiettante dal sapore Belle Epoque  Al Teatro di Rifredi “La Briscola in cinque ” di Marco Malvaldi, regia di Andrea Bruno Savelli.  I  “detective per caso” di Marco Malvaldi, continuano a mietere consensi, sia in libreria, che in televisione, che in teatro, dove Andrea Bruno Savelli,  porta in scena il primo fulminante capitolo della saga malvaldiana. Prima nazionale. (29, 30, 31 dicembre).  INFO

A Pisa  al Teatro Verdi ( via Palestro) Gene Gnocchi & Degenerati live band , dalle ore 20.30. http://www.teatrodipisa.pi.it/ Lucca Teatro del Giglio (Piazza del Giglio)  Concerto di Capodanno con l’Orchestra  Filarmonica Pucciniana, direttore Ethan Schmeisser Lunedì 1 gennaio ore 17.00. Per il tradizionale e attesissimo appuntamento musicale di inizio d’anno,un emozionante excursus attraverso le opere di Giacomo Puccini, da Le Villi a Turandot, che vedrà protagonisti il tenore Dario Di Vietri e il soprano Daria Masiero; con loro, sul palcoscenico del Teatro del Giglio, l’Orchestra Filarmonica Pucciniana diretta da Ethan Schmeisser, giovane e talentuosissima bacchetta oggi alla guida della Israeli Opera di Tel Aviv. http://www.teatrodelgiglio.it/it/stagione-in-corso/puccini-days/concerto-di-capodanno/

Musica, Concerti, Piazze

Prato Capodanno a ritmo di swing a Prato. Gli Swingrowers ti aspettano in piazza San Francesco a Prato. Ingresso Gratuito. Scandicci Per la notte di Capodanno Piazza della Resistenza a Scandicci si trasforma in una Balera contemporanea 2.0 grazie agli ExtraLiscio, band fondata da Mirco Mariani. Ospiti speciali dell’orchestra, Dente e Mauro Ermanno Giovanardi. In apertura gli scandiccesi Amarcord, vincitori del Premio Siae 2017 fra i migliori giovani autori italiani. Gran finale con Dente, sul palco anche in versione djset. Diretta sulle frequenze di Controradio con Giustina Terenzi e Davide Deiv Agazzi!A Firenze Ermal Meta, Morgan, Raphael Gualazzi presenta Lorenzo Baglioni. Questi i nomi del ‘concertone’ di Capodanno 2018 che animeranno il piazzale Michelangelo. In Piazza della Signoria alle ore 23.00 il concerto di musica classica con l’Orchestra da Camera Fiorentina sotto la direzione del maestro Giuseppe Lanzetta.  In Piazza Santissima Annunziata dalle ore 22. 00, concerto gospel di Eric Waddell & The Abundant Life Singers.  In Oltrarno dalle 22. 30 spettacolo itinerante della Fantomatik Orchestra e della Pedrasamba Street Band.  A Gavinana in piazza Bartali, per famiglie e bambini, dalle 17:30 si svolgeranno spettacoli e laboratori circensi del Cirk Fantastik. Dalle 22.30 The reggae Circus di Adriano Bono. Spettacolo itinerante ideato e diretto da Adriano Bono, ex-cantante di Radici Nel Cemento. Cresciuto esponenzialmente dal 2009 grazie al felice connubio tra musica Reggae e spettacolo circense,Tra nuove canzoni e vecchi classici del repertorio di Adriano Bono, tra temi ambientalisti e antirazzisti, il pubblico si ritrova improvvisamente ad ammirare il numero di uno sputafuoco sul palco, un numero di giocoleria, Belly Dance, acrobazie sopra o sotto il palco e clownerie di ogni genere, una banda marciante che irrompe nel cuore della pista in mezzo al pubblico. A Sesto Fiorentino  domenica 31 dicembre dalle 20.30 nel Salone delle Feste della C.d.P di Colonnata a Sesto Fiorentino (Piazza Rapisardi 6)  Cenone – spettacolo di fine anno e a seguire danze per tutti con Rodolfo Banchelli, Cinzia Daloiso e gli artisti della Bottega dello Swing: “ ‘900: canzoni e danze del XX secolo». Un viaggio attraverso le canzoni e i balli che hanno caratterizzato il secolo scorso”. A San Giovanni Valdarno  alle ore 23.30 presso il Teatro Masaccio (via Borsi 3) di San Giovanni Valdarno, in collaborazione con Associazione Pro Loco e Materiali Sonori, un concerto live dell’artista Piotta e della sua band, con ingresso gratuito. Il concerto sarà preceduto  alle ore 23, dalla presentazione del lavoro di una giovane artista toscana, Irene Lupi. A Livorno New Years Cage. Al Teatro Mascagni di Livorno è tutto pronto per festeggiare la notte più lunga dell’anno, con una djset-battle a suon di musica che garantirà di ballare fino all’alba, con una soluzione low cost, aperta a tutti. Saranno due le sale predisposte per il New Years Cage, con un vero e proprio match tra selezioni musicali: nella main room la sfida sarà a colpi di indie rock tra il team di My Generation e gli avversari di Ortodance, mentre nella sala esterna Gaew, sarà l’arbitro della notte di San Silvestro più rock della città. Con soli 8 euro e tanta voglia di divertirsi, il club più cool di Livorno promette un Capodanno roboante come non mai. Dopo il cenone e il brindisi del 31 dicembre, a mezzanotte e mezzo del 1 gennaio, il Teatro Mascagni aprirà le sue porte al puro divertimento lasciando il pubblico libero di scegliere tra le proposte di ben due sale a disposizione con diverse selezioni musicali. Al Glue & GLOW Party! Da mezzanotte all’alba dj set con Dr Lorenz e DisorderDj. Al Tenax di Firenze New Year’s Eve Party Marathon Apollonia, Marco Faraone, Alex Neri, Philip & Cole, Matteo Gatti, Gabry Fasano, Geørge & Vith, Ruben Mandolini, Mennie, Black Angus, Emiliano Marchini, Riky Ild, Varen, Mirko Gorelli, Redcode, Tommaso Caselli..Combo Social Club (via Mannelli Firenze) la festa di Feline Funk, Auditorium Flog di Firenze dalla mezzanotte super partu di fine anno con Music R-evolution.

il 1 gennaio 2018 Pratomusei ti aspetta durante le feste alle mostre allestite al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Museo del Tessuto, Museo di palazzo Pretorio, e musei diocesani. Il primo gennaio 2018 dalle 15.00 l’ingresso è al prezzo simbolico di un solo euro. Tutte le info su INFO

L’articolo 31 dicembre cosa fare in Toscana! proviene da www.controradio.it.