Boccia sulla manovra economica: “Sostenibile se spiegamo la crescita all’Ue”

Boccia sulla manovra economica: “Sostenibile se spiegamo la crescita all’Ue”

Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia ha parlato anche della manovra economica durante il suo intervento all’assemblea annuale di Confindustria Firenze

“La perplessità dell’Europa sulla manovra il Governo l’ha messa nel conto, ma questa è una manovra che possiamo spiegare che è sostenibile, anche al di là delle regole, se riusciamo a far capire che c’è crescita”. Ha affermato Boccia.

“Con la crescita il Governo si gioca la sua credibilità – continua il presidente di Confindustria- e la sostenibilità della manovra economica: incrociamo le dita, entriamo nel merito adesso di questi provvedimenti e risorse, e vediamo se è un elemento utile”.

“Ai poteri forti del paese, il governo del paese, chiediamo di confrontarci con un pensiero forte, cioè con le nostre proposte”, e “chiediamo di confrontarci perché non si può fare l’antisistema il lunedì, il governo il martedì, l’opposizione il mercoledì: occorre uscire dall’ambiguità”.

“Alla politica – ha proseguito – al governo del paese, diciamo che c’è un equilibrio, o se volete c’è un limite, tra la ricerca del consenso elettorale e l’interesse nazionale. La nostra è l’idea di una società che possa crescere dal punto di vista economico, e che per crescere ha bisogno di più occupazione, che è quell’elemento che attraverso il lavoro riduce i divari tra persone, tra territori, tra imprese”

L'articolo Boccia sulla manovra economica: “Sostenibile se spiegamo la crescita all’Ue” proviene da www.controradio.it.

Toscana, aeroporti: Naldi conferma il potenziamento degli scali

Toscana, aeroporti: Naldi conferma il potenziamento degli scali

È intervenuto all’assemblea di Confindustria Firenze Roberto Naldi, vicepresidente esecutivo di Toscana Aeroporti

“Confermiamo l’impegno a portare avanti comunque, nel pieno rispetto delle regole, la realizzazione della nuova pista a Firenze e l’ampliamento dell’aeroporto di Pisa, al di là delle polemiche e di fantasiose alternative sostenute da improbabili esperti”. Lo ha affermato Roberto Naldi, vicepresidente esecutivo di Toscana Aeroporti, intervenendo all’assemblea annuale di Confindustria Firenze.

“Confermo l’impegno Corporacion America e del nostro nuovo socio Icd, il fondo sovrano di Dubai, per realizzare questo sistema aeroportuale fondamentale”.

“Se c’è un cambiamento stravolgente dal punto di vista degli impegni e del piano nazionale aeroporti, tutto può essere”:continua Roberto Naldi, rispondendo a chi gli chiedeva se le difficoltà a livello politico per la realizzazione della nuova pista dell’aeroporto di Firenze potrebbero indurre la società ad abbandonare i suoi progetti di investimento in Toscana.

Naldi, ha affermato che Corporacion America, azionista di maggioranza di Toscana Aeroporti, non ha intenzione di vendere: “Eduardo Eurnekian in persona ha detto di no, ribadendo che non siamo investitori speculatori ma investitori per far crescere”.

Riguardo al recente ingresso nel capitale del fondo sovrano di Dubai, il manager ha detto che “il socio non è pentito” dell’operazione, e che l’accordo “serve per lo sviluppo in Italia, per una importante condivisione del progetto Toscana e per progetti di sviluppo nell’area dell’Est e del bacino Mediterraneo”.

L'articolo Toscana, aeroporti: Naldi conferma il potenziamento degli scali proviene da www.controradio.it.

Boccia su aeroporto di Firenze: “Io sono per le infrastrutture”

Boccia su aeroporto di Firenze: “Io sono per le infrastrutture”

Ha parlato Vincenzo Boccia a margine dell’assemblea 2018 di Confindustria Firenze, affrontando il tema dell’aeroporto e della manovra economica

“Firenze è una grande città italiana, specchio del paese, ha bisogno di una dotazione infrastrutturale a livello di un grande paese industriale com’è l’Italia: dobbiamo mantenere la posizione della seconda manifattura d’Europa, cercare di pensare in grande e andare oltre”. Lo ha detto Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, a margine dell’assemblea 2018 di Confindustria Firenze.

“Io sono per le infrastrutture a qualsiasi latitudine del paese, a partire da Firenze”, ha aggiunto, rispondendo a una domanda sul progetto di potenziamento dell’aeroporto fiorentino.

Il presidente di Confindustria ha inoltre affrontato il tema della manovra economica: “Con la crescita il Governo si gioca la sua credibilità e la sostenibilità della manovra economica: incrociamo le dita, entriamo nel merito adesso di questi provvedimenti e risorse, e vediamo se è un elemento utile”.

“La perplessità dell’Europa sulla manovra il Governo l’ha messa nel conto, ma questa è una manovra che possiamo spiegare che è sostenibile, anche al di là delle regole, se riusciamo a far capire che c’è crescita”.

L'articolo Boccia su aeroporto di Firenze: “Io sono per le infrastrutture” proviene da www.controradio.it.

Confindustria Firenze: ”DI dignità preoccupa gli investitori”

Confindustria Firenze: ”DI dignità preoccupa gli investitori”

Fabrizio Monsani, vicepresidente di Confindustria Firenze, ha affermato: “Il Decreto Dignità, con le sue prescrizioni per le multinazionali che investono in Italia, è un elemento che crea più preoccupazione nell’investitore: se prima ci pensa due volte ora ci pensa tre volte”.

Monsani, che è anche manager di Thales Italia, a margine della prima tappa del Tour Italiano Attrazione Investimenti oggi a Firenze, ha inoltre dichiarato: “Ritengo che il DI dignità sia un ulteriore ostacolo quando un’azienda se ne va da un paese bisogna anche verificare il perché, capire quali sono le cause, e probabilmente correggere per il prossimo pensiero che può avere qualsiasi altra impresa.

Io non credo che un’azienda, anche se se ne va dopo pochi anni e ha ricevuto incentivi, non abbia dato al territorio e al Paese un apporto superiore a quelli che sono stati gli incentivi”.

Il decreto, secondo Monsani e Confindustria Firenze, è dunque “una punizione che però non punisce solo quello che oggi decide di andarsene, ma probabilmente punisce l’attrattività”.

L'articolo Confindustria Firenze: ”DI dignità preoccupa gli investitori” proviene da www.controradio.it.