Maltempo: Arno sopra I livello guardia Firenze, no criticità 

Maltempo: Arno sopra I livello guardia Firenze, no criticità 

Arno sopra il primo livello di guardia a Firenze. All’idrometro degli Uffizi alle 17.30 misurava 27 centimetri sopra i tre metri, limite del primo livello di guardia. Dalla protezione civile della Metrocittà, che segnala l’innalzamento oltre che dell’Arno, anche di Sieve, Ombrone Pistoiese e Bisenzio, si spiega che “non si registrano criticità”, e che il personale del Genio Civile della Regione Toscana sta monitorando la situazione.

A seguito delle abbondanti piogge anche il Consorzio di bonifica Toscana nord ha segnalato l’innalzamento stamani dei corsi d’acqua: in provincia di Massa Carrara sopra il primo livello di guardia stamani, con poi inversione di tendenza, per il Magra a Calamazza, il Frigido a Canevara e il Carrione ad Avenza. In Versilia (Lucca) attivate tutti gli impianti idrovori per far defluire l’acqua in mare superando anche la forza delle mareggiate e sorveglianza stretta per il lago di Massaciuccoli, passato dai 14 cm di venerdì ai 20 delle prime ore di sabato mattina. Sempre in provincia di Lucca le piogge concentrate maggiormente sui rilievi collinari hanno mandato in piena la Freddana, e anche il fiume Serchio salito anch’esso sopra il livello di guardia alla stazione di Monte San Quirico. Serchio in piena anche a Vecchiano (Pisa): il completo passaggio è previsto in serata. “Permane comunque il presidio fino a conclusione completa dell’evento per l’arrivo di una nuova perturbazione prevista per la notte tra sabato e domenica”.
In Mugello, nel Fiorentino, danni poi per il forte vento: scoperchiati gli spogliatoi del campo sportivo di Marradi, con la struttura sportiva dichiarata inagibile e tutte le partite previste nel fine settimana annullate. A causa poi di un movimento franoso, contenuto dalle reti di protezione che ora dovranno essere svuotate, chiusa la Sp 41 di Sagginale tra Ponte a Vicchio e Dicomano.

 

L'articolo Maltempo: Arno sopra I livello guardia Firenze, no criticità  proviene da www.controradio.it.

Maltempo: esondati canali in Versilia

Maltempo: esondati canali in Versilia

A causa delle piogge intense, caduti fino a 90 millimetri, in Versilia sono esondati una serie di piccoli canali nella fascia interna compresa tra la zona di campagna di Pietrasanta e il Fiume di Camaiore (Lucca).

Lo rende noto il Consorzio di bonifica 1 Toscana nord che sta arrestando le tracimazioni con escavatori e sacchi di sabbia. Sul fosso della Chiusa, nella zona del Giardo, è in azione una pompa mobile da 600 litri al secondo per alleggerire il carico del fiume. Operai e tecnici presidiano ogni bacino, spiega una nota, dal Cinquale (Massa Carrara) fino a Vecchiano (Pisa).

In particolare i canali sono esondati nella zona di Capezzano Pianore e poi ancora tra Pietrasanta e Lido di Camaiore. Segnali di allerta per il canale di Ponente, alle spalle della zona commerciale delle Bocchette, oltre il fiume di Camaiore verso Viareggio dove i tecnici sono al lavoro per alzare l’argine e cercare di contenere l’acqua che è arrivata al bordo.

A rompere gli argini anche un tratto del Rio Rotina a Filettole, frazione di Vecchiano in provincia di Pisa. Il consorzio di bonifica Toscana nord è intervenuto rapidamente e ha chiuso la falla in due ore, riportando l’acqua all’interno del rio. A scopo precauzionale in serata, sono stati messi una serie di sacchi di sabbia per rinforzare il tratto danneggiato.

L'articolo Maltempo: esondati canali in Versilia proviene da www.controradio.it.