Allarme caldo: una morte sospetta e decine di ricoveri

Allarme caldo: una morte sospetta e decine di ricoveri

Il caldo anomalo che da giorni imperversa sulla penisola e che ha portato temperature da record a Firenze, dove l’allerta rossa durerà almeno fino a domani, sta riempiendo gli ospedali di persone, soprattutto anziane, con malori o disidratate e probabilmente ha causato, nella giornata di ieri, la morte per infarto di un 77enne.

Lavoro senza sosta nei pronto soccorso dove, da quando l’ondata di caldo ha travolto l’Italia e in particolar modo Firenze, che come ogni anno si con ferma una delle città più calde del Paese, vengono accolti numerosi casi di disidratazione e aggravamenti di problemi cronoci importanti nei persone anziane.

Potrebbe essere stato proprio il caldo a causare nella giornata di ieri, in via Verdi, poco dopo le 10, l’infarto di un 77enne.

Le previsioni di Giulio Betti, meteorologo del laMMa

L'articolo Allarme caldo: una morte sospetta e decine di ricoveri proviene da www.controradio.it.

Incendi, in Toscana scatta divieto accensione fuochi

Incendi, in Toscana scatta divieto accensione fuochi

Dal 24 giugno, e fino al 31 agosto, a causa delle temperature al di sopra della media previste nei prossimi giorni, scatta in tutta la Toscana il divieto assoluto di dar fuoco ai residui vegetali agricoli e forestali (abbruciamenti).

In Toscana è vietata inoltre qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

La mancata osservanza del divieto comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

Chiunque avvistasse o si trovasse nei pressi di focolai di incendio è pregato di segnalarli al Numero verde 800.425.425 della Sala operativa regionale antincendi boschivi.

Il periodo a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi è stato anticipato di una settimana perché le previsioni meteo a medio termine elaborate dal Consorzio LaMMA forniscono indicazioni su probabili condizioni di alta pressione con tempo stabile, bassa probabilità di precipitazioni e temperature generalmente al di sopra dei valori medi almeno fino alla fine del mese di giugno.

Nel prossimo fine settimana, durante il quale sarà ancora possibile effettuare gli abbruciamenti di residui vegetali, si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle prescrizioni della normativa e adottare tutte le cautele necessarie a evitare sia l’innesco di incendi sia di incorrere in sanzioni.

Le norme prevedono che gli abbruciamenti siano sempre eseguiti in assenza di vento (quando la colonna di fumo sale verticalmente) e con le opportune precauzioni:
– limitando il materiale da bruciare in piccoli cumuli e in spazi ripuliti e isolati da vegetazione e residui infiammabili;
– operando in presenza di un adeguato numero di persone e mai da soli;
– osservando la sorveglianza della zona fino al completo spegnimento delle braci.

Per maggiori informazioni: http://www.regione.toscana.it/speciali/aib-antincendi-boschivi

L'articolo Incendi, in Toscana scatta divieto accensione fuochi proviene da www.controradio.it.

Si fa di sabato: con Covatta, Hendel e la “fake rassegna stampa” di Lercio

Si fa di sabato: con  Covatta, Hendel e la “fake rassegna stampa” di Lercio

Sabato 9 marzo alle 11.15 al Cinema La Compagnia, ingresso libero. Con il sostegno di Publiacqua e Città Metropolitana di Firenze. Nuovo appuntamento con Controradio per Si fa di sabato. L’inedito duo Hendel-Covatta in un’intervista telefonica tutta da ridere, le “perle” di Lercio, gli algoritmi del CNR per il debunking su TripAdvisor con il patron di Mercato Centrale, le bufale “archeologiche” smascherate dal Professor Marco Valenti dell’Università di Siena, il fact checking sul cambiamento climatico con LaMMA.

Giobbe Covatta intervistato da Paolo Hendel, la “fake rassegna stampa” targata Lercio, gli algoritmi del CNR per il debunking su TripAdvisor sono alcuni degli argomenti che sabato 9 marzo a partire dalle 11.15 al Cinema La Compagnia di Firenze saranno al centro del nuovo appuntamento con Si fa di sabato. Protagoniste della terza giornata del ciclo di incontri a cura di Controradio, con il sostegno di Publiacqua e della Città Metropolitana di Firenze, saranno le fake news.

Big dello spettacolo, esperti dalla ricerca scientifica e personalità dall’universo food, dalla rete o dal giornalismo per riflettere, con il sorriso, sull’attualità: questo è il filo rosso dei nove appuntamenti organizzati dall’emittente fiorentina, veri e propri show diretti e improvvisati live da Paolo Hendel, Daniela Morozzi e Gaia Nanni, coordinati da Raffaele Palumbo, scritti da Marco Vicari e Matteo Marsan, che ogni sabato, fino al 27 aprile, toccheranno i maggiori teatri e cinema del capoluogo toscano.

Tanti gli ospiti di sabato a La Compagnia (via Cavour 50/r, ingresso libero): dall’inedita coppia Hendel-Covatta, in un’intervista telefonica tutta da ridere, alle notizie più dissacranti della settimana selezionate da Andrea Bonechi di Lercio; le “fake – archeologiche” smascherate dal professor Marco Valenti, docente di Archeologia Medievale all’Università di Siena, al botta e risposta tra Marinella Petrocchi, ricercatrice del CNR che ha inventato un algoritmo per riconoscere le recensioni false su TripAdvisor, e Umberto Montano, patron del Mercato Centrale di Firenze e Roma, per finire con Bernardo Gozzini del consorzio LaMMA per parlare di informazione scientifica e cambiamento climatico, smentendo le notizie false.

L’appuntamento sarà trasmesso in diretta radiofonica sulle frequenze di Controradio (FM 93.6 – 98.9), e in video sulla pagina Facebook Controradio Firenze. In ogni appuntamento si terrà un focus sulle attività e sugli eventi del territorio fiorentino, in cui saranno raccontati i progetti in corso d’opera e futuri.

Si fa di sabato proseguirà il 16 marzo al Cinema Stensen, il 23 marzo allo Spazio Alfieri, il 30 marzo al Teatro di Rifredi, il 6 aprile al Cinema Stensen, il 13 aprile allo Spazio Alfieri e infine il 27 aprile al Cinema La Compagnia. Ingresso libero agli incontri. Per ulteriori informazioni www.controradio.it

L'articolo Si fa di sabato: con Covatta, Hendel e la “fake rassegna stampa” di Lercio proviene da www.controradio.it.