Fiorentina Inter con Gomez?

Stasera, 20,45, contro l’ Inter una Fiorentina con multi dubbi di formazione a causa degli indisponibili e degli impegni ravvicinati di martedì scorso con la Coppa Italia e di giovedì prossimo contro l’ Esbjerg in Europa League.

Vincenzo Montella è stato possibilista sul rientro in campo di Gomez anche se non dal primo minuto, mentre in difesa rientra Tomovic ma si è fermato Savic. Indisponibile per squalifica anche Borja Valero ecco la lista dei convocati ; Anderson, Aquilani, Bakic, Compper, Cuadrado, Diakite, Fernandez, Gomez, Ilicic, Joaquin, Lupatelli, Matri, Neto, Pasqual, Pizarro, Rodriguez, Roncaglia, Rosati, Ryder, Tomovic, Vargas, Woslki..

Giuseppe Rossi sogna la finale

Archiviata la semifinale di Coppa Italia con l’Udinese , la Fiorentina ha conosciuto ieri sera  la sua avversaria,un temibile Napoli che ha liquidato 3 a 0 la Roma al San Paolo.

I tifosi viola provano a smaltire  la delusione dell’assenzain finale  per squalifica di Juan Cuadrado, sognando di ritrovare in campo a Roma il capocanniere Giuseppe Rossi. Pepito convalescente negli Stati Uniti ha rilasciato un’ intervista a firenzeviola.it,in cui alla domanda di dove si vedesse il prossimo 3 maggio,ha risposto “In campo,all’Olimpico”.

Fiorentina Udinese dentro o fuori

Fiorentina Udinese dentro o fuori domani martedì 11 alle 21 allo stadio Franchi. Le due squadre si giocheranno un biglietto per la finale di Roma del prossimo 3 maggio.

Fiorentina chiamata a rimontare il 2 a 1 dell’andata, facedno i conti però con assenze pesanti come quella per squalifica di Borja Valero,regista e uomo ovunque dei viola. Oltre agli assenti di lungo corso come Gomez e Pepito Rossi,Montella si troverà con un centrocampo con gli uomini contati senza Borja Valero e Ambrosini e con grossi dubbi sulla presenza di Aquilani. I tre di centrocampo potrebbero essere Pizarro,Mati e Anderson,ma non si esclude uno spostamento sulla mediana di un Vargas in buone condizioni o addirittura di Wolski rilanciato dal gran gol contro l’Atalanta. In difesa sempre assente Tomovic si spera nel rientro di Gonzalo per un reparto che dovrà limitare attaccanti come Muriel e Totò Di Natale che hanno determinato la sconfitta dell’andata.

Fiorentina sconfitta a Udine

Fiorentina sconfitta a Udine nella semifinale di andata di Coppa Italia per 2 a 1, un risultato deludente ma sicuramente recuperabile al Franchi tra una settimana.

Buona la reazione della Fiorentina dopo il vantaggio udinese siglato da Totò di Natale; la pressione provoca due occasioni di Matri fermato dal portiere Scuffet in un’occasione e da un mano di Domizzi che ha generato grandi proteste viola. In chiusura di primo tempo il gol del pareggio  generato da un recupero a centrocampo di Gonzalo su Di Natale,che ha protestato a lungo per un presunto fallo subito,palla poi pervenuta a Vargas che con un tiro dalla distanza manda la palla sotto la traversa. La ripresa vede la Fiorentina più propositiva che in venti minuti manda al tiro Joaquin,Vargas e due volte Matri.Dopo un’ occasione al 23? minuto dell’Udinese con Muriel però la Fiorentina sembra spengersi ed accontentarsi dell’1 a 1 e di una sterile supremazia territoriale: errore pagato caro al 36′ quando Muriel non contrastato emula Vargas e da fuori area regala la vittoria all’Udinese. Tra i singoli pèositive le prove di Diakite,Matri e Borja Valero, mentre in calo di forma è apparso capitan Pasqual che sulla fascia ha troppo sofferto le discese del laterale Widmer. Appuntamento martedì prossimo al Franchi per giocarsi la finale di Roma.