Cortona: morto ciclista travolto da auto

Cortona: morto ciclista travolto da auto

Un ciclista è morto travolto da un’auto sulla strada provinciale delle Chianacce a Cortona  in provincia di Arezzo.

Il fatto è accaduto intorno alle 13.30 di oggi. Al momento dell’arrivo dei sanitari l’uomo non era già cosciente, inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118.

Attivati un’ambulanza, l’automedica e l’elisoccorso Pegaso ma i soccorsi non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso avvenuto, con ogni probabilità, sul colpo. Indagini in corso da parte dei carabinieri di Cortona.

L'articolo Cortona: morto ciclista travolto da auto proviene da www.controradio.it.

Inge Feltrinelli: Cortona perde un’amica carissima

Inge Feltrinelli: Cortona perde un’amica carissima

Inge Feltrinelli, editrice, fotografa e giornalista, ci ha lasciato, “è stata un’amica carissima” per Cortona afferma Francesca Basanieri, per ricordarla il 21 settembre sarà organizzato il “Valzer brillante” de Il Gattopardo, un momento di danza e celebrazione che si terrà in tutte le librerie Feltrinelli alle 19.

“E’ una notizia che ci rattrista profondamente. Inge per Cortona è stata un’amica carissima, una persona a cui tutti noi dobbiamo molto e che abbiamo ammirato ed amato”. Così la sindaca di Cortona (Arezzo) Francesca Basanieri ricordando Inge Feltrinelli, legata da oltre 30 anni al comune toscano di cui era cittadina onoraria.

In un’intervista di alcuni anni fa, ricorda sempre il sindaco, Inge Feltrinelli aveva spiegato che “bisogna avere un luogo, molti luoghi, che incoraggino lo studio e il confronto, e per me Cortona è stato e continua a essere uno di questi. Qui si sente l’eredità dell’umanesimo e lo scatto della ricerca moderna. Qui si respira il futuro, che non ha bisogno di polvere ma di concentrazione, che non vuole rigidità ma scioltezza di intuizioni”.

Fin dai primi anni Ottanta, ricorda ancora il sindaco, la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli ha fatto di Cortona la sua unica sede staccata, in Palazzo Casali, presso la Biblioteca comunale) che “possiede l’unica collezione al mondo di tutti i testi pubblicati dalla casa editrice Feltrinelli”. La cittadina ha poi ospitato, sempre dagli anni Ottanta, i ‘Colloqui Internazionali’ della Fondazione Feltrinelli, portando come ospiti nella cittadina dell’Aretino Francois Mitterand, Amartya Sen, Alexander Dubek, Alain Tourain, Antonio Cassese e altri. Tra le altre manifestazioni promosse grazie al Gruppo Feltrinelli Cortona Mix Festival.

Esprimendo la vicinanza della comunità a Carlo Feltrinelli, il sindaco spiega di aver avuto, in questi anni, modo di conoscere e incontrare più volte Inge Feltrinelli, “e di ammirarne la forza e soprattutto di sentire direttamente dalle sue parole l’affetto per Cortona. Tanti sindaci ed amministrazioni si sono succedute alla guida della città ma Inge Feltrinelli è rimasta sempre al nostro fianco con un amore sincero per Cortona e la sua gente”.

Domani 21 settembre Gruppo Feltrinelli ricorda Inge con il “Valzer brillante” de Il Gattopardo, un momento di danza e celebrazione della vitalità di Inge aperto a tutti che si terrà alle ore 19 nelle Librerie Feltrinelli.
”Un gesto”, spiega il Gruppo in una nota “per condividere con lettori e cittadini questo triste momento, con l’impegno di continuare a percorrere la strada da lei tracciata. In tutte le forme e con tutta l’energia possibile”.

L'articolo Inge Feltrinelli: Cortona perde un’amica carissima proviene da www.controradio.it.

Sequestrate 133 ton di rifiuti e 3 impianti, 25 indagati

Sequestrate 133 ton di rifiuti e 3 impianti, 25 indagati

Cortona, violazioni della normativa ambientale e mancata sicurezza nei luoghi di lavoro, questi i reati che hanno portato alla denuncia di 25 persone ed al sequestro di 132 tonnellate di rifiuti e di tre impianti di smaltimento, due dei quali completamente abusivi.

L’indagine che ha portato al sequestro dei rifiuti, denominata ‘Electronic waste’, è stata condotta dai carabinieri del nucleo investigativo di Arezzo e del Noe di Firenze, e coordinata dalla procura della Repubblica di Arezzo, che hanno operato in Toscana e nelle Marche.

I militari avrebbero accertato i reati nell’ambito di attività connesse al recupero di apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso, da parte di aziende e soggetti privi delle necessarie autorizzazioni o, comunque, in violazione delle norme di legge che regolano il settore.

L’inchiesta è partita da alcuni accertamenti dei militari di Arezzo nei confronti di due italiani che, in un capannone apparentemente abbandonato della periferia di Cortona (Arezzo) avevano allestito un’attività di gestione dei rifiuti.

L'articolo Sequestrate 133 ton di rifiuti e 3 impianti, 25 indagati proviene da www.controradio.it.