Coronavirus in Toscana: 1.177 nuovi positivi, età media 44 anni. Ventotto i decessi

Coronavirus in Toscana: 1.177 nuovi positivi, età media 44 anni. Ventotto i decessi

I ricoveri sono 1.974 (14 in meno rispetto a ieri), di cui 286 in terapia intensiva (2 in più). Il bollettino odierno del Coronavirus in Toscana.

In Toscana sono 207.986 i casi di positività al Coronavirus, 1.177 in più rispetto a ieri (1.135 confermati con tampone molecolare e 42 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente.

Le persone guarite crescono dello 0,8% e raggiungono quota 174.442 (83,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 15.128 tamponi molecolari e 10.562 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,6% è risultato positivo. Sono invece 8.968 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,1% è risultato positivo al Coronavirus in Toscana. Gli attualmente positivi sono oggi 27.912, -0,9% rispetto a ieri. I ricoveri sono 1.974 (14 in meno rispetto a ieri), di cui 286 in terapia intensiva (2 in più).

Oggi si registrano 28 nuovi decessi: 13 uomini e 15 donne con un’età media di 79,4 anni.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia di Coronavirus in Toscana.

L’età media dei 1.177 nuovi positivi odierni è di 44 anni circa (il 18% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 33% tra 40 e 59 anni, il 21% tra 60 e 79 anni, il 6% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (1.135 confermati con tampone molecolare e 42 da test rapido antigenico). Sono 56.621 i casi complessivi ad oggi a Firenze (396 in più rispetto a ieri), 18.558 a Prato (108 in più), 19.558 a Pistoia (105 in più), 11.880 a Massa (40 in più), 21.662 a Lucca (86 in più), 25.785 a Pisa (118 in più), 15.417 a Livorno (76 in più), 19.098 ad Arezzo (106 in più), 11.410 a Siena (89 in più), 7.442 a Grosseto (53 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 643 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 286 nella Nord Ovest, 248 nella Sud est.

La Toscana si trova al 13° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 5.633 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 6.265 per100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 7.219 casi per 100.000 abitanti, Pistoia con 6.705, Massa Carrara con 6.198, la più bassa Grosseto con 3.388.
Complessivamente, 25.938 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (234 in meno rispetto a ieri, meno 0,9%).
Sono 29.484 (1.653 in meno rispetto a ieri, meno 5,3%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 11.313, Nord Ovest 11.677, Sud Est 6.494).
Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 1.974 (14 in meno rispetto a ieri, meno 0,7%), 286 in terapia intensiva (2 in più rispetto a ieri, più 0,7%).
Le persone complessivamente guarite sono 174.442 (1.397 in più rispetto a ieri, più 0,8%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 174.442 (1.397 in più rispetto a ieri, più 0,8%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Purtroppo, oggi si registrano 28 nuovi decessi: 13 uomini e 15 donne con un’età media di 79,4 anni.

Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 11 a Firenze, 5 a Prato, 3 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 5 a Lucca, 2 a Arezzo, 1 residente fuori Toscana.

Sono 5.632 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 1.783 a Firenze, 450 a Prato, 495 a Pistoia, 498 a Massa Carrara, 570 a Lucca, 612 a Pisa, 370 a Livorno, 377 ad Arezzo, 254 a Siena, 145 a Grosseto, 78 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 152,5 x100.000 residenti contro il 190,4 per100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (259,8 per 100.000), Firenze (179,1 per 100.000) e Prato (175,0 per 100.000), il più basso a Grosseto (66,0 per 100.000).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 1.177 nuovi positivi, età media 44 anni. Ventotto i decessi proviene da www.controradio.it.

Vaccini over 80: Toscana recupera su 1/a dose, media Italia

Vaccini over 80: Toscana recupera su 1/a dose, media Italia

Ancora indietro per la seconda di richiamo per le vaccinazioni degli over 80. La somministrazione delle prime dosi dovrebbe concludersi il 25 aprile

La Regione Toscana nella settimana ha recuperato terreno sulla somministrazione della prima dose di vaccino antiCovid agli over80, raggiungendo la media italiana, tuttavia resta indietro sulla seconda dose. E’ quanto segnala lo staff del presidente della Toscana, Eugenio Giani, in base al rapporto settimanale della presidenza del Consiglio dei ministri, pubblicato oggi.

La Toscana ha raggiunto con la prima dose di vaccino anti Covid il 68,12% della popolazione over 80, rispetto a una media italiana pari a 68,20%. Per quanto riguarda la seconda dose, invece, lo stesso report indica per la Toscana una copertura degli over 80 pari al 27,06%, risultato che resta parecchio inferiore alla media italiana che si attesta al 38,79%.

Proseguono le vaccinazioni degli over 80, anche nel fine settimana e di domenica. E grazie alla collaborazione tra medici di famiglia e strutture sanitarie ci si potrà vaccinare, oltre che negli studi medici o a domicilio, anche presso alcuni centri individuati dalle Asl.

Sabato 10 e domenica 11 aprile le persone con più di 80 anni, indicate dai medici di famiglia, potranno dunque recarsi a Pistoia alla Cattedrale nell’area ex Breda, a Carrara al Carrara Fiere, a Lucca al vecchio ospedale Campo di Marte, ad Arezzo al Centro Affari, a Follonica al centro vaccinale Fonderia 1 e, in provincia di Firenze, a Borgo San Lorenzo. A Prato, dove era stato messo a disposizione il centro Pegaso 2, gli anziani dell’elenco fornito alle Asl riceveranno tutti il vaccino a casa.

 

L'articolo Vaccini over 80: Toscana recupera su 1/a dose, media Italia proviene da www.controradio.it.