Beirut: Firenze in aiuto, “noi ci siamo”

Beirut: Firenze in aiuto, “noi ci siamo”

“Ho parlato con il console del Libano Charbel Chbeir per trasmettergli le condoglianze del popolo fiorentino verso il popolo di Beirut. Il console, che è in costante contatto con il governo libanese, mi ha riferito che la situazione è drammatica e la capitale è praticamente distrutta. C’è bisogno di tutto: aiuti sanitari, macchine e squadre per la rimozione di macerie, cibo. Ho garantito il massimo impegno della città di Firenze attraverso la protezione civile”. Lo ha scritto, su Facebook, il sindaco di Firenze Dario Nardella.

“La vicesindaca Cristina Giachi – aggiunge Nardella – coordina gli interventi di aiuto in collegamento con le autorità nazionali. Ho anche inviato un messaggio al sindaco di Beirut Jamal Itani. Noi ci siamo. Ora più che mai dobbiamo dimostrare questa amicizia ai nostri fratelli cittadini di Beirut che stanno vivendo nell’inferno”.

L'articolo Beirut: Firenze in aiuto, “noi ci siamo” proviene da www.controradio.it.

Architetti Firenze ‘contro’ Palazzo Vecchio: troppi ritardi per pratiche, così siamo fermi”

Architetti Firenze ‘contro’ Palazzo Vecchio: troppi ritardi per pratiche, così siamo fermi”

Intervista con il presidente dell’Ordine degli Architetti di Firenze, MATTEO FAGNONI. “Ormai è considerato normale attendere mesi e addirittura anni per poter realizzare attività edilizie di basso impatto architettonico”.

ASCOLTA L’INTERVISTA

L'articolo Architetti Firenze ‘contro’ Palazzo Vecchio: troppi ritardi per pratiche, così siamo fermi” proviene da www.controradio.it.

Fiamme in bosco a Civitella Paganico, due elicotteri regionali in azione

Fiamme in bosco a Civitella Paganico, due elicotteri regionali in azione

Le fiamme intorno alle 12 in località Tenuta di Bagnolo. Chiesto anche l’intervento di un Canadair della flotta nazionale.

Incendio boschivo in corso in località Tenuta di Bagnolo, nel Comune di Civitella Paganico (Grosseto). Le fiamme si sono sviluppate poco dopo mezzogiorno rapidamente sospinte dal vento.

Sul posto stanno operando 2 elicotteri della flotta regionale a supporto dei quali è stato chiesto l’intervento di un Canadair della flotta nazionale che dovrebbe arrivare a breve.

Al lavoro sul territorio squadre e direttore operazioni della Unione dei Comuni delle Colline Metallifere, squadre del volontariato inviate dalla SOUP regionale e vigili del fuoco. Ulteriori operatori AIB si stanno portando in zona per assicurare la turnazione anche nella serata e per tutta la notte. Al momento non risultano essere interessate abitazioni.

L'articolo Fiamme in bosco a Civitella Paganico, due elicotteri regionali in azione proviene da www.controradio.it.

Il Foulard d’Autore di Regina Schrecker arriva a Firenze e in Toscana per ringraziare gli “Eroi del Covid-19”

Il Foulard d’Autore di Regina Schrecker arriva a Firenze e in Toscana per ringraziare gli “Eroi del Covid-19”

Il progetto benefico è stato presentato questa mattina in Palazzo Vecchio dalla stilista insieme alla Vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani e all’Assessore allo sviluppo economico e al turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo. ASCOLTA L’INTERVISTA CON REGINA SCHRECKER

Il progetto benefico Foulard d’Autore, realizzato dalla stilista internazionale, ma fiorentina di adozione, Regina Schrecker che lo ha realizzato dedicandolo all’impegno degli “Eroi del Covid-19” arriva anche a Firenze e in Toscana.

ASCOLTA L’INTERVISTA

L'articolo Il Foulard d’Autore di Regina Schrecker arriva a Firenze e in Toscana per ringraziare gli “Eroi del Covid-19” proviene da www.controradio.it.

Trasporto pubblico e coronavirus, Toscana condivide l’ordinanza del ministero

Trasporto pubblico e coronavirus, Toscana condivide l’ordinanza del ministero

In attesa delle decisioni del CTS, previste per giovedì,La Regione, seguendo le indicazioni della propria avvocatura, riconosce come già operativa l’ordinanza del Ministro.

La Toscana condivide le indicazioni riguardo alle misure per il contenimento della diffusione del Covid-19 a bordo dei mezzi pubblici di trasporto date dal Ministro della salute, cui riconosce il merito di aver, anche in questo caso, lanciato un segnale forte di precauzione, con misure preventive a tutela di quel bene primario che è la salute.

La Regione, seguendo le indicazioni della propria avvocatura, riconosce come già operativa l’ordinanza del Ministro.

La revisione dell’ordinanza regionale che regola le norme di comportamento a bordo dei mezzi pubblici – emanata a metà luglio sulla base del precedente decreto ministeriale – seguirà la riunione del Comitato tecnico scientifico nazionale, prevista per giovedì prossimo, e il successivo nuovo Dpcm.

Si ricorda che l’ordinanza regionale toscana, pur autorizzando l’uso di tutti i posti a sedere, prevedeva misure precauzionali aggiuntive come l’obbligo dell’uso della mascherina a bordo dei mezzi, la presenza di dispenser per la sanificazione delle mani, la saificazione periodica dei mezzi e dei vagoni, l’occupazione dei soli posti a sedere (no persone in piedi).

L'articolo Trasporto pubblico e coronavirus, Toscana condivide l’ordinanza del ministero proviene da www.controradio.it.