Maltempo: Cisl, ritardi treni anche oggi a Firenze

Maltempo: Cisl, ritardi treni anche oggi a Firenze

“Dopo l’odissea di ieri, anche oggi a Firenze Santa Maria Novella si registrano notevoli ritardi, mediamenti sui 30 minuti”. E’ quanto afferma in una nota il segretario generale della Fit-Cisl Toscana Stefano Boni, che punta il dito contro la dirigenza del gruppo Fs.

Boni, “Dopo l’odissea di ieri, con i viaggiatori assembrati davanti ai cartelli luminosi senza riuscire a capire quale treno sarebbe partito prima e se sarebbe arrivato a destinazione” ha affermato: “Ormai qualcuno deve pensare che l’inverno sia sempre mite, senza gelo e neve in pianura e quando succede il contrario si parla di fatti eccezionali. Invece il problema è l’inadeguatezza della massima dirigenza del Gruppo Fs ad affrontare queste emergenze, anche se annunciate da tempo”.
Per Boni quanto successo “è la conseguenza del fatto che Fs si è trasformata e non ha più al centro il trasporto ferroviario: la dirigenza si dedica a tagliare nastri o fare shopping in giro per l’Europa, comprando pezzi di ferrovie di altri Paesi o società di autobus. Lo dimostrano i fatti e gli investimenti nella manutenzione. Sono bastati 10 centimetri di neve caduti su Roma per mandare in tilt il nodo ferroviario nevralgico del Paese, causando la cancellazione e enormi ritardi nell’80% dei treni Av e lunga percorrenza con ripercussioni su tutti i principali capoluoghi d’Italia”.
“Ci domandiamo se il Governo non abbia avuto un po’ troppa fretta nel riconfermare il board ferroviario scaduto alla fine del 2017” prosegue Boni rilevando anche che “ieri di fronte al blocco del nodo di Roma Termini i ferrovieri in servizio hanno collaborato al meglio, come sempre e con grande responsabilità, pur in una situazione difficile, portando a destinazione i treni in alcuni casi con oltre 10 ore di ritardo e quindi ben di più fuori casa. Come sindacati chiediamo un’attenzione maggiore all’infrastruttura ferroviaria con investimenti mirati a prevenire le criticità causate dal gelo e dalla neve accompagnate da un piano eccezionale di assunzioni di operatori della manutenzione e una rivisitazione di quello che oggi è il reticolo manutentivo”.

L'articolo Maltempo: Cisl, ritardi treni anche oggi a Firenze proviene da www.controradio.it.

Occupazione: Regione Toscana vara piano da 29 mln

Occupazione: Regione Toscana vara piano da 29 mln

Sarà operativo dal 6 marzo il piano integrato per l’occupazione varato dalla Regione Toscana, e finanziato con 29 milioni di euro di fondi regionali, residuo dei fondi per gli ammortizzatori sociali. Il piano è stato presentato oggi dal governatore Enrico Rossi e dall’assessora formazione e lavoro Cristina Grieco. (foto)

Le misure previste sono la sperimentazione regionale dell’assistenza alla ricollocazione (8 milioni di euro); l’erogazione di una indennità di partecipazione (di 500 euro al
mese per sei mesi al massimo) alle politiche attive previste (14,5 milioni); l’incentivo all’occupazione, per i datori di lavoro che assumono i destinatari dell”assegno (7 milioni).
Le risorse disponibili sono riservate per il 70% agli interventi per i lavoratori residenti nei comuni toscani delle aree di crisi industriale complessa, non complessa e regionale.
L’Inps provvederà al pagamento ai destinatari dell’indennità di partecipazione, mentre sarà l’agenzia  Anpal a occuparsi del pagamento dell’assegno di ricollocazione e degli incentivi
occupazionali.

“Non risolve tutti i problemi chemabbiamo – ha affermato Rossi – però senz’altro, soprattutto nelle zone maggiormente colpite dalla crisi e dalla disoccupazione, aiuta famiglie che si trovano davvero in difficoltà. Una buona notizia, su cui si è perso troppo tempo perché doveva andare in attuazione prima, sempre per i soliti problemi burocratici che finalmente sono stati risolti”.
Il percorso di ricollocazione è aperto a chi è domiciliato in Toscana, iscritto ad un Centro per l’impiego della Toscana, disoccupato da 12 mesi (o 6 se si risiede nelle aree di crisi) e
privo di strumenti a sostegno del reddito. Gli interessati devono recarsi presso il proprio Centro per l’impiego, in cui verrà studiata una strategia mirata alla ricollocazione, finanziata in funzione dell’indice di profilazione del disoccupato e del tipo di contratto di lavoro conseguito. Il disoccupato dovrà scegliere se farsi seguire dal Centro per l’impiego oppure da un soggetto privato accreditato.
Per tutta la durata del percorso di ricollocazione, il disoccupato riceverà un’indennità di partecipazione di 500 euro mensili. Eventuali periodi di lavoro daranno luogo a una
decurtazione in proporzione. La mancata partecipazione alle attività previste dal programma senza giustificato motivo comporta la decadenza dal programma e quindi dall’indennità. E’ inoltre previsto un incentivo all’occupazione, erogato ai datori di lavoro che assumono i soggetti ai quali è stato rilasciato l’assegno di ricollocazione, da 1.000 a 8.000 euro in funzione della tipologia di contratto e dell’orario contrattuale.

L'articolo Occupazione: Regione Toscana vara piano da 29 mln proviene da www.controradio.it.

Stalking: perseguita ex convivente, divieto avvicinarla 

Stalking: perseguita ex convivente, divieto avvicinarla 

Divieto di avvicinamento e di comunicazione con la sua ex convivente: è quanto disposto dal gip di Livorno nei confronti di un 50enne livornese, accusato di stalking nei confronti della donna. L’ordinanza è stata notificata ieri dalla polizia.

In base a quanto accertato dalle indagini, condotte dalla squadra mobile livornese e coordinate dal pm Massimo Mannucci, era dal 2013 che la donna, convivente del 50enne, avrebbe subito minacce, percosse e lesioni continue. Maltrattamenti che avevano convinto la donna a lasciarlo e interrompere la convivenza.
Dopo la separazione, secondo quanto appurato dalla polizia, gli atti persecutori si sarebbero però ripetuti con appostamenti sotto casa, al lavoro, su internet, sfociando in episodi di violenza che sono stati ricostruiti attraverso testimonianze e riscontri certi. Col divieto di avvicinamento il gip, ha prescritto nei confronti del livornese l’obbligo di mantenersi distante 500 metri dalla donna e dai suoi familiari. Divieto anche di comunicare con la ex e i suoi parenti o conviventi anche via telefono o internet o con ogni altro mezzo.

L'articolo Stalking: perseguita ex convivente, divieto avvicinarla  proviene da www.controradio.it.

Scritta contro Minniti su gazebo Pd a Follonica 

Scritta contro Minniti su gazebo Pd a Follonica 

‘Minniti boia’: questa la scritta comparsa sul gazebo del Pd in via Roma a Follonica (Grosseto). L’imbrattamento è avvenuto la notte scorsa.

Antonio Mazzeo, vicesegretario del Pd della Toscana , ha commentato l’accaduto: “E’ ormai un bollettino quotidiano quello di danneggiamenti e scritte su gazebo e sedi di partiti e candidati. Questa volta è stato preso di mira il gazebo del PD di Follonica su cui è stata vergata una frase contro il ministro Minniti. Vogliamo anche questa volta condannare chi pensa di portare la campagna elettorale fuori dai canoni democratici e della convivenza civile e solidarizzare con Minniti e il partito di Follonica impegnato con i suoi volontari ad incontrare i cittadini e far conoscere le proposte del Pd”.

L'articolo Scritta contro Minniti su gazebo Pd a Follonica  proviene da www.controradio.it.

Maltempo: Rossi (Leu), disagi intollerabili servizi pubblici 

Maltempo: Rossi (Leu), disagi intollerabili servizi pubblici 

“A suon di tagliare i lavoratori un po’ di neve ferma i treni”, scrive su Facebook il presidente della Toscana ed esponente di Leu Enrico Rossi.

Rossi ha scritto sulla sua pagina Facebook: “Binario gelato e solitario. Perché le scaldiglie non sempre bastano per togliere il gelo dagli scambi ferroviari e a volte occorrono anche gli operai. Ma il lavoro non è considerato un valore e così un uomo manda da solo un treno a trecento all’ora che però si ferma per un po’ di gelo. Il neoliberismo è anche un po’ stupido perché non va oltre il calcolo ristretto del profitto immediato e crea disagi e disfunzioni per tutti. Intollerabili quando si tratta di servizi pubblici”.

L'articolo Maltempo: Rossi (Leu), disagi intollerabili servizi pubblici  proviene da www.controradio.it.