Teatro Povero di Monticchiello, venerdì 19 luglio Barni presenta la 53a edizione

FIRENZE - Torna il Teatro povero di Monticchiello. Domani, venerdì 19 luglio alle ore 13, la vicepresidente della Regione Monica Barni presenterà la cinquantatreesima edizione dell'autodrama, la manifestazione teatrale che coinvolge come sempre l'intero paese e che avrà inizio sabato 20 luglio fino a domenica 25 agosto. 
 
L'appuntamento con i giornalisti è in sala Stampa Cutuli, Palazzo Strozzi Sacrati, Piazza Duomo 10.

Carceri, nuovi interventi per Sollicciano e il “Mario Gozzini”: lunedì 22 la presentazione

FIRENZE – In arrivo nuovi interventi per le carceri di Solliciano e Mario Gozzini: saranno illustrati nell'ambito di una conferenza stampa che si svolgerà lunedì 22 luglio, alle ore 13.30, in sala stampa Cutuli, Palazzo Strozzi Sacrati, Piazza Duomo 10.

Saranno presenti la vicepresidente e assessore alla cultura, Monica Barni, gli assessori ad ambiente, Federica Fratoni, formazione e lavoro, Cristina Grieco, e di diritto alla salute, Stefania Saccardi. Insieme a loro il direttore della Casa circondariale di Sollicciano, Fabio Prestopino, il direttore del   "Mario Gozzini", Antonella Tuoni, il provveditore interregionale alle opere pubbliche di Toscana Marche Umbria, Marco Guardabassi, il provveditore Antonio Fullone, del Provveditorato regionale dell'Amministrazione penitenziaria Toscana-Umbria, e il garante dei detenuti del Comune di Firenze, Eros Cruccolini.

Teatro, musica, spettacolo dal vivo: oltre 2 milioni per il sistema delle istituzioni culturali

FIRENZE – Più di 2 milioni per i grandi attrattori culturali ovvero per chi promuove il sistema delle arti e degli istituti culturali. La giunta regionale su proposta della vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni ha approvato la delibera che assegna risorse a soggetti accreditati che fanno spettacolo dal vivo, a chi promuove progetti di teatro in carcere e teatro sociale e alle formazioni bandistiche e corali.

"Con questa delibera - ha commentato la vicepresidente Barni -confermiamo l'impegno della Regione nel sostenere il sistema delle istituzioni culturali che rispondono positivamente a requisiti legati alla qualità e alla capacità di coinvolgere il pubblico anche attraverso l'educazione. Il patrimonio culturale toscano è tra i più ricchi del paese e il nostro sforzo deve essere quello di creare le condizioni per la sua fruizione".

Spettacolo dal vivo
Sono sei gli enti già accreditati ai quali saranno destinati contributi, un totale di 1 milione e 510mila euro: la Compagnia Virgilio Sieni per il progetto di attività di ricerca sui linguaggi del corpo in relazione alle arti contemporanee, l'Associazione Teatrale Pistoiese per il progetto che si compone dell'attività di produzione, di ospitalità e che si caratterizza per la sua multidiscipliniaretà dell'offerta, dalla prosa al teatro ragazzi, dalla danza alla musica; l'associazione Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi, per un progetto artistico che ha come obiettivo quello di coinvolgere fasce di pubblico le più vaste e differenziate possibili, con particolare attenzione al pubblico giovanile; la Fondazione Sipario Toscana, per il progetto di attività rivolto al pubblico dell'infanzia e della gioventù che comprende la produzione e l'ospitalità, la promozione e la formazione del pubblico con il coinvolgimento di scuole, università, associazioni, enti culturali; il Centro di ricerca, produzione, didattica musicale Tempo Reale, per il progetto incentrato sulla produzione, promozione e valorizzazione della ricerca musicale e sonora; la Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee per il progetto di attività che valorizza le espressioni artistiche più innovative e le creazioni che esplorano l'interdisciplinarietà dei linguaggi contemporanei attraverso eventi, produzioni e coproduzioni.

Teatro in carcere e sociale
Quando il teatro diventa elemento di crescita civile e sociale, quando favorisce la socializzazione della popolazione detenuta o di chi è colpito da disagio fisico o psichico: sono le finalità per le quali gli spettacoli ricevono questa tranche di finanziamenti. In totale 305mila euro che andranno a al Teatro in carcere cioè progetti di attività che valorizzano lo spettacolo dal vivo come strumento di intervento negli Istituti di pena per favorire la socializzazione della popolazione detenuta e al Teatro Sociale cioè progetti di attività che promuovono la partecipazione ed il protagonismo di soggetti con disagio fisico e psichico e che si caratterizzano per la ricerca, l'innovazione dei linguaggi artistici e la proposta di nuove forme di spettacoli.

Formazioni bandistiche e corali
All'Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome (A.N.B.I.M.A.) e all'Associazione Cori della Toscana saranno destinati in titale 210mila euro, per progetti di promozione e di educazione musicale di base.

Le bellezze del giardino della Villa Medicea di Castello: nel fine settimana visite guidate e tour

Sabato 20 e domenica 21 luglio ultimo week end prima della pausa estiva per partecipare alle visite guidate gratuite tenute dai mediatori culturali di MUS.E nell’ambito della collaborazione tra Polo Museale della Toscana e Comune di Firenze. Le visite riprenderanno poi nei week end di settembre dal 7 al 29. Proseguono i tour esclusivi alla Villa medicea della Petraia e al Giardino della Villa di Castello a cura di Polo Museale della Toscana, Comune di Firenze e City Sightseeing