Archivi del contemporaneo al Museo Pecci, al via un ciclo di incontri

FIRENZE - Quattro nuovi appuntamenti su archivi del contemporaneo in Toscana: Leonardo Savioli (architetto), Vittorio Giorgini (architetto), Pietro Grossi (musicista e compositore), Mario Mariotti (grafico), saranno al centro di altrettanti eventi che si terranno al Centro Pecci di Prato e al Museo del Novecento di Milano in ottobre e novembre.
 
Il ciclo di incontri, organizzato dal Centro Pecci in collaborazione con la Soprintendenza archivistica della Toscana e il sostegno di Regione e Comune di Prato, partirà venerdì 29 settembre alle 17 con il seminario dedicato a Leonardo Savioli (ore 17, Cinema Pecci) tato presentato oggi in Regione sarà presentato domani, martedì 26 settembre, alle 11, nella Sala Stampa di Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10 a Firenze. Seguiranno, stesso luogo e orario, seminari su Vittorio Giorgini (5 ottobre), Pietro Grossi (18 ottobre), Mario Mariotti (26 ottobre). Il 6 novembre a Milano, presso il Museo del Novecento, alle 18, incontro pubblico promosso da AitArt (associazione italina archivi d'artista) sul tema: "Sul filo della memoria, gli archivi d'artista al Centro Pecci" .     
 
L'attività del Centro Pecci si colloca all'interno delll'accordo triennale di valorizzazione degli archivi sottoscritto da Regione e Soiprintendenza archivistica e bibliografica della Toscana nel maggio scorso. 
    
 

A Didacta anche “Lanterne magiche”, progetto sul linguaggio dei film

FIRENZE - Lanterne Magiche, il progetto regionale di educazione ai linguaggi del cinema, sarà a Didacta, la più grande fiera al mondo dedicata alla scuola che sarà ospitata a Firenze, alla Fortezza da Basso, dal 27 al 29 settembre.

Il progetto, curato per la Regione dalla Fondazione Sistema Toscana,  sarà ospitato nello stand della Regione dove presenterà agli operatori della scuola le attività di "film literacy", ovvero di alfabetizzazione all'immagine e al linguaggio cinematografico, con due seminari per insegnanti, che si terranno rispettivamente giovedì 28 settembre dalle 17 alle 18 e venerdì 29 dalle 9 alle 10 nella Sala della Volta) e un incontro aperto al pubblico, venerdì 29 dalle 16 alle 17 nello Stand della Regione, nel padiglione Cavaniglia.    

Attivo già da oltre vent'anni, Lanterne Magiche coinvolge ogni anno quasi 50.000 studenti, 310 insegnanti in 115 scuole toscane, grazie al lavoro di 20 operatori specializzati. Il programma si volge in accordo con la Federazione cinema d'essai e,  per il triennio 2016-2018, è sostenuto del progetto di investimenti pubblici in cultura Sensi contemporanei per il cinema.

Il progetto, come notano gli organizzatori, si configura come strategico, vista la presenza pervasiva delle immagini nelle forme di comunicazione giovanili, non solo quelle cinematografiche, ma anche quelle sempre più smart di video e clip veicolati in Internet e nei canali social. Obiettivo del progetto, la fruizione critica di questo ingente flusso di messaggi visivi, costruita anche attraverso la visione in sala di film di qualità e documentari.

Per saperne di più e iscriversi agli incontri www.lanternemagiche.it
info: info@lanternemagiche.it

 

A Didacta anche “Lanterne magiche”, progetto sul ljnguaggio del film

FIRENZE - Lanterne Magiche, il progetto regionale di educazione ai linguaggi del cinema, sarà a Didacta, la più grande fiera al mondo dedicata alla scuola che sarà ospitata a Firenze, alla Fortezza da Basso, dal 27 al 29 settembre.

Il progetto, curato per la Regione dalla Fondazione Sistema Toscana,  sarà ospitato nello stand della Regione dove presenterà agli operatori della scuola le attività di "film literacy", ovvero di alfabetizzazione all'immagine e al linguaggio cinematografico, con due seminari per insegnanti, che si terranno rispettivamente giovedì 28 settembre dalle 17 alle 18 e venerdì 29 dalle 9 alle 10 nella Sala della Volta) e un incontro aperto al pubblico, venerdì 29 dalle 16 alle 17 nello Stand della Regione, nel padiglione Cavaniglia.    

Attivo già da oltre vent'anni, Lanterne Magiche coinvolge ogni anno quasi 50.000 studenti, 310 insegnanti in 115 scuole toscane, grazie al lavoro di 20 operatori specializzati. Il programma si volge in accordo con la Federazione cinema d'essai e,  per il triennio 2016-2018, è sostenuto del progetto di investimenti pubblici in cultura Sensi contemporanei per il cinema.
Il progetto, come notano gli organizzatori, si configura come strategico, vista la presenza pervasiva delle immagini nelle forme di comunicazione giovanili, non solo quelle cinematografiche, ma anche quelle sempre più smart di video e clip veicolati in Internet e nei canali social. Obiettivo del progetto, la fruizione critica di questo ingente flusso di messaggi visivi, costruita anche attraverso la visione in sala di film di qualità e documentari.

Per saperne di più e iscriversi agli incontri  www.lanternemagiche.it

info@lanternemagiche.it

http://www.mediatecatoscana.it/sociale_scuola_lanterne_magiche.php