VICCHIO: 750 ANNI DI GIOTTO, VISITA ALLA CASA E AL MUSEO

Cinque_maestri_del_rinascimento_fiorentino,_XVI_sec,_giotto

Sabato 24 giugno appuntamento a Vicchio per una visita dedicata al 750° anniversario della nascita di Giotto di Bondone. L’iniziativa è promossa da Associazione Nazionale Case della Memoria e corpo consolare del TCI.

La visita a quella che la comune tradizione ritiene la casa natale dell’artista, nel comune del Mugello, in località Vespignano includerà anche la vicina chiesa di San Martino dove Francesco, figlio di Giotto, fu priore e sarà anticipata da quella al Museo di arte sacra e religiosità popolare Beato Angelico dove si potrà ammirare La Madonna di San Giorgio alla Costa di Giotto. Il ritrovo è fissato alle ore 16.30 al Museo Beato Angelico a Vicchio dal quale ci si trasferirà poi a Vespignano per la visita a Casa Giotto (ore 17.15).

La Casa Natale di Giotto a Vespignano, restaurata nel 1840, ha subito nel corso dell’Ottocento e del Novecento notevoli trasformazioni. Nel 1975 l’immobile fu acquistato dal Comune e adibito a museo. Recentemente la sistemazione museale è stata rinnovata con un percorso virtuale attraverso l’opera del grande pittore: il museo è stato concepito in chiave contemporanea, puntando sulle opportunità della tecnologia multimediale, curando l’allestimento sia sotto l’aspetto visivo che scientifico.

Inoltre, domenica 25 giugno (ore 17) alla Villa Pecori Giraldi a Borgo San Lorenzo si terrà la conferenza di presentazione del libro “Giotto, la casa, il colle di Vespignano” (Masso delle Fate edizioni) promossa dall’Associazione delle terre di Giotto e dell’Angelico. L’iniziativa si terrà nell’ambito della manifestazione “Artigiani in Villa”. Per l’occasione all’interno della Villa sarà presente un’esposizione di opere degli artisti dell’associazione. Il libro sulla vita di Giotto sarà protagonista anche alla Festa Artusiana di Forlimpopoli (Fc), dove sarà presentato il prossimo 30 giugno (ore 19).

Il calendario delle visite nelle Case della Memoria proseguirà a luglio, il 29, alla Casa di Giorgio Morandi a Grizzana Morandi (Bo) con visita alla mostra “Grizzana, Arcangeli, Morandi 50 anni dopo” ai Fienili del Campiaro. Il 26 agosto tappa al Castello di Castiglione del Terziere a Bagnone (Ms) per approfondire la conoscenza di Loris Jacopo Bononi, mentre il 30 settembre l’appuntamento sarà con Giuseppe Verdi alla Casa Natale a Roncole di Busseto (Pr) e Villa Verdi a Sant’Agata di Villanova sull’Arda (Pc). Si chiude il 28 ottobre a Villa Silvia Carducci e al Museo Musicalia a Cesena (Fc).

I promotori-  Associazione Nazionale Case della Memoria – mette in rete 62 case museo in 11 regioni italiane Piemonte, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Basilicata, Sicilia e Sardegna che hanno deciso di lavorare insieme a progetti comuni e per promuovere questa forma museale in maniera più incisiva anche in Italia. Abitazioni legate a tanti personaggi della cultura italiana come Dante Alighieri, Giotto, Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio, Francesco Datini, Leonardo da Vinci, Niccolò Machiavelli, Francesco Cavassa e Emanuele Tapparelli d’Azeglio, Agnolo Firenzuola, Pontormo, Benvenuto Cellini, Filippo Sassetti e tanti altri.

Per qualsiasi informazioni vedere il sito: www.casedellamemoria.it

The post VICCHIO: 750 ANNI DI GIOTTO, VISITA ALLA CASA E AL MUSEO appeared first on Controradio.

Premio scientifico Massimo Ceccarini, domenica 25 cerimonia con assessore Grieco

FIRENZE - Interverrà anche l'assessore regionale ad Istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco, alla cerimonia di conferimento del sesto Premio scientifico Massimo Ceccarini, promosso dall'omonima Associazione e culturale e scientifica intitolata all'ex primario di Dermatologia dell'Ospedale di Livorno, prematuramente scomparso nel gennaio 2011. La manifestazione ha il patrocinio della Regione Toscana.

Il premio quest'anno consiste in un assegno di studio di 800 euro messo a disposizione dall'Associazione. La cerimonia si svolgerà domenica 25 giugno, a partire dalle 17.30, al Museo di Storia naturale di Livorno (via Roma 243). Interverrà il coordinatore dell'Associazione, Marco Ceccarini, fratello del primario livornese. Con lui, l'assessore a Sociale e Sanità del Comune di Livorno, Ina Dhimgjini, e il docente emerito di Dermatologia dellUniversità di Pisa, Gregorio Cervadoro, di cui Massimo Ceccarini era stretto collaboratore.

 

 

 

 

Isola di Capraia, Regione al lavoro per la valorizzazione.Verso un protocollo d’intesa

FIRENZE - Un progetto pilota per la riqualificazione e la valorizzazione ambientale, turistica, infrastrutturale e produttiva dell'Isola di Capraia. La Regione è al lavoro insieme ad Arpat, Irpet, Parco nazionale dell'Arcipelago Toscano, Cnr e al Comune di Capraia per mettere a punto una strategia per il rilancio dell'isola, che dovrà sfociare, nei prossimi mesi, in un protocollo d'intesa.

Ieri ed oggi una delegazione di cui facevano parte il consigliere del presidente Gianfranco Simoncini, dirigenti e tecnici dei settori interessati (ambiente, attività produttive, lavoro, infrastrutture, cultura), di Arpat, Irpet, Toscana Promozione Turistica e Cnr ha partecipato sull'isola ad una serie di incontri istituzionali e di lavoro. I temi affrontati sono stati quelli legati ad agricoltura, pesca, turismo, patrimonio culturale, usi civici, difesa del suolo, tutele a terra e mare.

La delegazione ha fatto visita, il 21 giugno alla ex colonia penale, ed alle attività agricole che si sono insediate in questa parte dell'isola insieme al sindaco di Capraia Gaetano Guarente e all'assessore Marida Bessi.   Oltre ai tre direttore regionali Caporale, Ferrari e Scalacci erano presenti rappresentanti dell'Irpet e del CNR, tra cui Antonio Raschi direttore dell'Istituto di biometeorologia di Firenze.
L'isola di Capraia è la terza per grandezza dell'Arcipelago toscano (19 chilometro quadrati), conta una popolazione residente di 415 abitanti, che in estate diventano fino a oltre 2000, con presenze turistiche complessive di oltre 20 mila l'anno.

Questa mattina si è svolto un sopralluogo al complesso della Chiesa e del Convento di Sant'Antonio nel quale, dopo il recupero della facciata sostenuto anche da un finanziamento regionale, è in corso il restauro,  da parte dell'Associazione Amici di Sant'Antonio, dell'altare mentre tutta la parte del convento è da ristrutturare.

Si sono poi svolti due incontri nella sala Consiliare, prima con il Sindaco e con i consiglieri comunali, poi anche con gli imprenditori economici dell'isola, per un esame congiunto delle principali priorità di intervento per l'isola.
L'impegno assunto, con un apprezzamento forte da parte dell'amministrazione comunale, è di lavorare per poter stipulare con la presenza del presidente Enrico Rossi il protocollo entro inizio ottobre.

 

 

 

 

(Nella foto: un momento dell'incontro con gli operatori in consiglio comunale

Pubblicato il Repertorio Toponomastico Regionale

E' stato pubblicato il Repertorio Toponomastico Regionale: promosso dalla Regione Toscana, il progetto RETORE è stato realizzato a cura del Centro Interuniversitario di Scienze della Terra, in collaborazione con Archivi di Stato toscani, sulla base di un accordo sottoscritto con il Ministero per i ceni e le attività culturali. Il progetto ha permesso di realizzare un repertorio geolocalizzato dell'intero patrimonio toponomastico regionale presente sulle cartografie catastali e topografiche ottocentesche e novecentesche. 

A LUGLIO SI APRE IL ‘CORTONA MIX’: TRA GLI OSPITI GRASSO E PIOVANI

Cortona Mix

Dal 19 al 23 luglio, il “Cortona Mix” accenderà la città con oltre quaranta appuntamenti di musica, arte, letteratura, cinema. Il presidente del Senato Grasso ricorderà Falcone e Borsellino e Piovani dirigerà Orchestra Toscana.

Si terrà dal 19 al 23 luglio la sesta edizione del Cortona Mix Festival, con un ampio calendario di appuntamenti che vedranno, tra gli altri, il presidente del Senato Pietro Grasso ricordare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a 25 anni dalla loro scomparsa, il Premio Oscar Nicola Piovani dirigere l’Orchestra della Toscana. L’appuntamento è stato presentato oggi in Consiglio regionale alla presenza del presidente dell’Assemblea Eugenio Giani e del vicepresidente Lucia De Robertis insieme, tra gli altri, al sindaco di Cortona Francesca Basanieri, al presidente del comitato Cortona Cultura Mix Festival Mario Aimi.

Oltre quaranta gli appuntamenti previsti che spaziano dalla letteratura alla musica, dal cinema al teatro e all’arte. Il pubblico, spiega una nota, potrà incontrare lo scrittore e drammaturgo britannico
Hanif Kureishi o i punk rockers irlandesi Boomtown Rats, la band di Bob Geldof, riformatasi dopo trent’anni. Piovani ripercorrerà la sua carriera, e sempre in ambito musicale si terrà un’esibizione dei Baustelle. Prevista anche una eterogenea selezidaone di voci della narrativa italiana tra cui Luca Barbareschi, Sveva Casati Modignani, e Diego De Silva.

“Cortona, sulla collina che si staglia sulla Val di Chiana, è centro di eccellenza della Toscana fin dalla civiltà etrusca – ha sottolineato Giani – ed è in questo scenario straordinario che la contaminazione tra arti diverse offrirà un ricco programma”, ha sottolineato De Robertis”. “Una sinergia vincente tra
letteratura, musica e spettacolo per vivere appieno la città”, ha confermato il sindaco di Cortona Basanieri

The post A LUGLIO SI APRE IL ‘CORTONA MIX': TRA GLI OSPITI GRASSO E PIOVANI appeared first on Controradio.