Vivere Firenze risparmiando: cosa visitare, cosa fare, dove andare

Firenze codice sconto

Quando si vive in una città d’arte come Firenze, non sempre con uno stipendio medio si riesce a godere dei piccoli grandi piaceri che devono essere immancabili in ogni vita che si rispetti. Gli affitti sono molto alti, così come è complicato comprare una casa: e così ci si deve privare di sempre più “vizi” per pagare le spese di ogni giorno. Niente cene fuori, nessun weekend fuori porta e neanche un minimo di relax in una Spa con saune e piscina. La vita non può certo ridursi soltanto a spese e responsabilità: è bello godere di piccoli grandi momenti di relax così come è bello vivere a pieno una città bella e interessante come Firenze, con tutte le attrattive e le possibilità che offre. Come ovviare quindi alle spese che attanagliano la maggior parte delle persone, riuscendo però a godersi la città in ogni minima parte? Semplice: bisogna imparare ad essere furbi e a vivere Firenze risparmiando.

 

Fortunatamente, recentemente il governo ha aumentato i fondi a disposizione del ministero dei beni e delle attività culturali, fondi che hanno permesso a molti musei e palazzi d’arte non solo di rinnovarsi, ma anche di offrire interessanti sconti a tutti i turisti italiani e no che hanno affollato le loro sale. Firenze infatti, come moltissime altre città italiane, offre possibilità infinite che spesso sono poco sfruttate dagli stessi italiani. Oltre agli incentivi offerti dalle istituzioni statali, è spesso possibile fiutare diverse offerte sul web. Infatti, tramite portali come advisato.it si può reperire anche un codice sconto groupon che permetterà di esplorare il capoluogo Toscano risparmiando.

 

Qualche esempio per diverirsi e rilassarsi risparmiando a Firenze? Ad esempio Asmana Wellness World, la Spa di Firenze a due passi dal centro storico per coccolarsi un’intera giornata con hammam, sauna e piscine a diverse temperature, in un ambiente elegante e sobrio dove staccare dalle tensioni e dallo stress quotidiano.

 

E se si è orientati verso attività di tipo più prettamente culturale, che consentano di esplorare con una guida competente le bellezze infinite della città? Ci si può affidare ad esempio ad una visita guidata al Corridoio Vasariano con apertura straordinaria e una guida altamente qualificata a soli 49.90 oppure una visita guidata dell’intero Palazzo Vecchio a 29.90. Perchè negarsi i piccoli grandi piaceri della vita?

 

 

Souvenir per Firenze

Sei oggetti unici,sei nuovi souvenir per Firenze fra tradizione e innovazione in vendita al bookshop di Palazzo Vecchio e da Mandragora in piazza Duomo.

Oggetti unici ispirati alla tradizione e innovati dalla creatività, che parlano del sapere degli artigiani e raccontano Firenze. Dalla Cupola del Brunelleschi alle volute di Santa Maria Novella passando per la Torre di Arnolfo, le immagini simbolo di Firenze si rinnovano grazie all’estro di giovani designer e diventano originali souvenir, frammenti di bellezza da riportare a casa.
Vengono presentati questa mattina in Palazzo Vecchio i risultati del lavoro dei giovani creativi selezionati per il concorso di idee promosso dalla Fondazione di Firenze per l’artigianato artistico, in collaborazione con il Comune di Firenze e la Provincia di Firenze.
Sei oggetti tutti diversi, ideati dai designer e realizzati in collaborazione con gli artigiani del territorio fiorentino, che hanno l’ambizione di diventare i nuovi “oggetti ricordo” in vendita per turisti e amanti della città di Firenze, con la voglia di portarne “un pezzetto” via con sé.
Gli oggetti, accompagnati da un piccolo pieghevole illustrativo in italiano e in inglese, si trovano in vendita sia al bookshop di Palazzo Vecchio che al bookshop di Mandragora in piazza del Duomo.