Cyberbullismo: oltre 25% studenti toscani coinvolto in episodi in 2018

Cyberbullismo: oltre 25% studenti toscani coinvolto in episodi in 2018

“I numeri sono chiari e altrettanto chiaro deve essere il nostro intervento, a cominciare da un approccio avanzato ai nuovi media come il ‘pantentino del web'”. Così il presidente del Corecom, Enzo Brogi.

Brogi ha commentato il dato emerso dal rapporto Edit dell’Agenzia regionale di sanità, presentato a Firenze, secondo cui un adolescente su quattro è coinvolto, come vittima o come responsabile, in episodi di cyberbullismo.

Dai dati dello studio sul cyberbullismo, nel 2018 episodi di bullismo online hanno riguardato il 25,2% dei giovani, soprattutto tra i 15 e i 17 anni, in crescita dal 20,4% del 2015, e in particolare le ragazze (27,2%), ma sono i maschi a segnare l’incremento maggiore passando al 23,3% dal 12,8% del 2015. Brogi rilancia l’impegno sul fronte dei rischi di internet e dei social media, a partire dal “patentino web”, la certificazione da rilasciare a giovani che abbiano concluso un percorso formativo mirato alla navigazione consapevole della rete.

“Siamo il primo Corecom in Italia – ha detto Brogi – a metterla in campo”. Il presidente esprime inoltre soddisfazione per l’approvazione del programma delle attività 2019 votata mercoledì dal Consiglio regionale e annuncia le nuove iniziative: “Svilupperemo campagne di comunicazione – conclude Brogi – e informazione mirate e apriremo, in accordo con Anci, sportelli Corecom per dare risposte e offrire servizi, sempre gratuiti, in tutta la regione

L'articolo Cyberbullismo: oltre 25% studenti toscani coinvolto in episodi in 2018 proviene da www.controradio.it.