Nardella: “Pd è credibile, voterò Gianassi e Cucchi”

Nardella: “Pd è credibile, voterò Gianassi e Cucchi”

Continua il botta e risposta tra Dario Nardella e Matteo Renzi: dopo le illazioni di ieri del leader di IV (“Voterà la Saccardi nel segreto dell’urna ma non lo potrà dire”), il sindaco di Firenze rilancia dichiarando pubblicamente il suo voto.

“Siamo in campagna elettorale, ognuno fa la sua partita, io voto continuamente per il Pd, il
mio partito perché abbiamo dimostrato di far bene qui a Firenze, siamo sempre con i cittadini, siamo attenti ai problemi del territorio, tante cose sono difficile da raggiungere, ma ce la mettiamo tutta, quindi siamo credibili” ha dichiarato Nardella.

“Per questo – ha aggiunto il sindaco – voto Gianassi alla Camera e Cucchi al Senato, sostengo anche Emiliano Fossi alla Camera nella provincia di Firenze. Quindi voto e invito tutti a sostenere il Pd perché nei collegi uninominali siamo gli unici che possono battere la destra”. Parlando poi del suo futuro politico Nardella ha detto di credere che “oggi nessuno possa concentrarsi su nulla se non sul voto di domenica”.

Le illazioni di ieri di Renzi sul voto del primo cittadino di Firenze facevano parte di un lungo attacco al Pd in cui Matteo Renzi si era lanciato, a margine di un’iniziativa elettorale, ieri pomeriggio a Firenze: “Il Pd sta scegliendo di rinnegare battaglie storiche, anche a Firenze, come sull’aeroporto, per abbracciare i 5 stelle – aveva detto il leader di IV – A Firenze noi si va a doppia cifra o oltre. Che noi si prenda il 5 o il 15% penso che dopo il voto nel Pd fiorentino succederà quello che accadrà per i Dem nel resto del paese: ovvero ci sarà chi va con M5s e chi vuol fare il riformista. Poi non so se faranno un congresso o una scissione, ma una delle due la faranno. Auguri e in bocca al lupo”.

L'articolo Nardella: “Pd è credibile, voterò Gianassi e Cucchi” da www.controradio.it.

Nardella a Renzi: “Io voto convintamente e invito a votare sia alla Camera che al Senato il Pd”

Nardella a Renzi: “Io voto convintamente e invito a votare sia alla Camera che al Senato il Pd”

Firenze, il sindaco Dario Nardella, replica alle illazioni che su di lui aveva fatto, solo poche ore prima, il leader di Italia Viva, nonché ex segretario del suo stesso partito, il Pd, Matteo Renzi.

Matteo Renzi aveva infatti ipotizzato le intenzioni elettorali del sindaco Dario Nardella: “Voterà la Saccardi nel segreto dell’urna ma non lo potrà dire – aveva detto Renzi che aveva continuato esortando il sindaco – a difendere Firenze, non a difendere il suo partito”.

Dopo poco è arrivata la breve e secca replica da Palazzo Vecchio: “Io voto convintamente e invito a votare sia alla Camera che al Senato il Pd, il partito che ho contribuito a fondare, anche insieme a Matteo Renzi” ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella.

Le illazioni di Renzi sul voto di Nardella facevano parte di un lungo attacco al Pd in cui Matteo Renzi si era lanciato, a margine di un’iniziativa elettorale, questo pomeriggio a Firenze: “Il Pd sta scegliendo di rinnegare battaglie storiche, anche a Firenze, come sull’aeroporto, per abbracciare i 5 stelle – aveva detto il leader di IV, Renzi – A Firenze noi si va a doppia cifra o oltre. Che noi si prenda il 5 o il 15% penso che dopo il voto nel Pd fiorentino succederà quello che accadrà per i Dem nel resto del paese: ovvero ci sarà chi va con M5s e chi vuol fare il riformista. Poi non so se faranno un congresso o una scissione, ma una delle due la faranno. Auguri e in bocca al lupo”.

L'articolo Nardella a Renzi: “Io voto convintamente e invito a votare sia alla Camera che al Senato il Pd” da www.controradio.it.

🎧 Renzi: Nardella segretario PD? Pensi a Firenze…

🎧 Renzi: Nardella segretario PD? Pensi a Firenze…

Così il leader Iv Matteo Renzi  a margine di un’iniziativa a Firenze. “Noi siamo in linea con Nardella, è il partito di Nardella che ha cambiato idea sull’aeroporto candidando la Cucchi. Sono convinto che Nardella voterà la Saccardi nel segreto dell’urna ma non lo potrà dire”

“Caro Dario, pensa a Firenze e non al Pd: per la tua campagna di segretario del Pd c’è tempo. Oggi, Dario, vota per chi difende l’aeroporto di Firenze e i lavoratori di Firenze, non per chi lavora contro l’interesse dei fiorentini”. Lo ha detto  il leader Iv Matteo Renzi  a margine di un’iniziativa a Firenze.

”La citazione di Lorenzo il Magnifico  -ha aggiunto Renzi riferendosi ad una dichiarazione del sindaco- Nardella la usa spesso ed effettivamente qualcosa si è fatto in questa città, anche alla luce delle numerose elargizioni che sono arrivate dal governo, a cominciare dalle tramvie. A Dario dico che mi aspetto di vederlo a difendere Firenze, non a difendere il suo partito.

Secondo Renzi, ”il Pd sta scegliendo di rinnegare battaglie storiche, anche a Firenze, come sull’aeroporto, per abbracciare i 5 stelle”. “A Firenze noi si va a doppia cifra o oltre -ha detto ancora il leader di IV-  Che noi si prenda il 5 o il 15% penso che dopo il voto nel Pd fiorentino succederà quello che accadrà per i Dem nel resto del paese: ovvero ci sarà chi va con M5s e chi vuol fare il riformista. Poi non so se faranno un congresso o una scissione, ma una delle due la faranno. Auguri e in bocca al lupo”. Così il leader Iv Matteo Renzi intervenendo a Firenze a un’iniziativa elettorale.

Infine, sulle questioni geopolitiche , Renzi ha affermato ”sarebbe scorretto e disonesto negare che Meloni è stata la prima ad avere una posizione atlantista contro la Russia. A me interessa se brindano gli italiani. Possiamo fare un bel dibattito sulla Russia chiedendo a Conte perché ha portato i soldati russi in Italia durante la pandemia“.

L'articolo 🎧 Renzi: Nardella segretario PD? Pensi a Firenze… da www.controradio.it.

A Firenze dal 24/9 al 2/10 torna la Biennale Internazionale dell’Antiquariato

A Firenze dal 24/9 al 2/10 torna la Biennale Internazionale dell’Antiquariato

Dopo essere slittata di un anno a causa della pandemia, da sabato 24 settembre a domenica 2 ottobre al Palazzo Corsini di Firenze torna, per la sua 32esima edizione, la Biennale Internazionale dell’Antiquariato, uno dei più importanti eventi dedicati all’arte italiana.

La cerimonia di apertura della Biennale Internazionale dell’Antiquariato si terrà il 24 settembre a Palazzo Corsini: a tagliare il nastro insieme al sindaco Dario Nardella e a Fabrizio Moretti, segretario generale BIAF, Piero Chiambretti, ospite d’onore. La mostra, in programma fino al 2 ottobre, ospiterà circa 80 gallerie con un nuovo allestimento a cura dell’interior designer, scenografo e regista Matteo Corvino. Le gallerie proporranno non meno di 4.500 opere di varia tipologia tutte vagliate da una commissione scientifica che conta esperti di ogni settore artistico e consente al compratore di acquistare in sicurezza.

La Biaf, è stato spiegato in occasione della presentazione, è il classico che guarda al contemporaneo. Tra le iniziative che animeranno le giornate della Biennale proiezione di anteprima di ‘Eternal memories’, primo docu-game al mondo che intende raccontare alle giovani generazioni l’arte antica attraverso un momento ludico. La Biaf è anche tradizione di mecenatismo con la donazione della pala d’altare di Durante Alberti, raffigurante
la ‘Trinità e i santi Andrea, Maria Maddalena e Cristina’ da parte di Fabrizio Moretti e Eleonora e Bruno Botticelli, per commemorare la memoria dei loro rispettivi genitori, alla
Cattedrale di Sansepolcro (Arezzo).

La Biaf sarà anche l’occasione per presentare i risultati del restauro di otto modelli scultorei in cera del Museo Ginori. Il 28 settembre saranno poi assegnati alcuni premi: come più bel
dipinto di Biaf 2022 riconoscimento a ‘Il banchetto di Assalone’ (Niccolò Tornioli, post 1598-1651), per il più bell’oggetto di arti decorative andato invece a ‘Coppia di trofei di caccia’ di
Filippo Parodi (1630-1702). Moretti ha sottolineato che quella di quest’anno è l’edizione “della rinascita. Attendiamo 30-40mila visitatori”, per Nardella “il mercato dell’arte non è
un mondo di serie B rispetto a quello della cultura, tutt’altro”.

Simona Gentili ha intervistato Fabrizio Moretti, segretario Generale BIAF, e Luigi Salvadori, presidente della Fondazione CR Firenze.

L'articolo A Firenze dal 24/9 al 2/10 torna la Biennale Internazionale dell’Antiquariato da www.controradio.it.

Aeroporti, Nardella: “Via lavori scalo Firenze prima metà 2024”

Aeroporti, Nardella: “Via lavori scalo Firenze prima metà 2024”

Il sindaco di Firenze Dario Nardella, a margine di un evento in città, ha reso noto che la riunione con i vertici di Toscana Aeroporti ha avuto un buon esito e che l’obiettivo prefissato è quello di far partire i lavori entro la prima metà del 2024.

Nardella ha dichiarato che: “La riunione di lavoro col presidente Giani e i vertici di Toscana Aeroporti” sul nuovo scalo di Firenze “è andata molto bene. L’obiettivo che ci siamo dati e che abbiamo confermato ieri è partire con i lavori nella prima metà del 2024: questo non solo è possibile ma è ufficiale e confermato da tutti noi. Sulla conclusione dei lavori dobbiamo parlare con Toscana Aeroporti, credo in un paio di anni”.

“Nella riunione abbiamo confermato gli obiettivi, avviare il dibattito pubblico con tutti i cittadini e gli attori del territorio secondo la legge . ha aggiunto -. Il dibattito pubblico inizierà a metà ottobre e si concluderà entro due mesi, quindi prima di Natale. I lavori riguardano non solo la pista ma pure il terminal, c’è tutta una riorganizzazione. Con la tramvia che collegherà Peretola a Sesto avremo una connessione fortissima trasporto-aeroporto. Con Ferrovie abbiamo ulteriormente confermato l’obiettivo di realizzare la stazione di interscambio ferroviaria all’altezza di viale XI Agosto: avremo non solo un aeroporto rinnovato, ma l’aeroporto più interconnesso d’Italia grazie anche al miglioramento della connessione con Pisa”.

L'articolo Aeroporti, Nardella: “Via lavori scalo Firenze prima metà 2024” da www.controradio.it.