Mugello: autista aggredito per aver chiesto biglietto

Mugello: autista aggredito per aver chiesto biglietto

Lo rivela La Nazione. E’ accaduto a Scarperia: protagonista un ‘un giovane di colore’. Salvini tweetta: “solidarietà a questo autista, alla faccia dei buonisti in servizio permanente. Tolleranza zero”

I fatti arebbero accaduti  giovedì scorso. a raccontarli, sulle pagine di cronaca de La Nazione, è stato ieri lo stesso autista, David Figura. L’uomo ha spiegato di essere stato aggredito da un giovane di colore, che era salito su un pullman di Autolinee Toscana, alla fermata di Scarperia, un comune del Mugello in provincia di Firenze, e quando gli è stato chiesto il biglietto ha dato in escandescenza, colpendo prima l’autista con un pugno su un braccio, poi prendendo a testate un vetro del bus.

“Mi ha accusato persino di essere razzista”, ha aggiunto l’autista di Autolinee Toscana spiegando che poco prima aveva chiesto il biglietto anche a due giovani italiani: “è il mio dovere”. Secondo quanto ricostruito il giovane straniero, “ubriaco o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti”, ha di fatto tenuto bloccato il pullman per quasi 25 minuti: “Era fuori controllo, sudava in modo spropositato e mi spintonava”. Poi è sceso e si è messo davanti, bloccando il pullman fino all’arrivo dei carabinieri.

“Per aver semplicemente chiesto il biglietto, prima si prende del ‘razzista’, poi viene picchiato. Solidarietà a questo autista, alla faccia dei buonisti in servizio permanente. Tolleranza zero”. Lo scrive il ministro dell’Interno Matteo Salvini su twitter commentando l’aggressione subita al Mugello dal conducente di un bus di Autolinee Toscana.

L'articolo Mugello: autista aggredito per aver chiesto biglietto proviene da www.controradio.it.