Messa in ricordo Astori, Nardella: “Firenze non lo dimenticherà mai”

Messa in ricordo Astori, Nardella: “Firenze non lo dimenticherà mai”

Questa mattina si è celebrata, nella chiesa parrocchiale di San Pellegrino (Bergamo), la messa per ricordare, a un anno dalla morte, Davide Astori, capitano della Fiorentina.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha espresso vicinanza e cordoglio alla famiglia del capitano viola Astori, con un messaggio sulla sua pagina facebook: Cari Anna e Renato, grazie per la vostra lettera. Firenze non dimenticherà mai vostro figlio, il suo sorriso, la sua gentilezza e umanità. Non ci stancheremo di gridare il suo nome allo stadio. Firenze non smetterà mai di raccontare ai suoi bambini chi era #DavideAstori.

Tanti gli amici arrivati da Firenze. La cerimonia è stata voluta dalla famiglia Astori, da papà Renato, mamma Anna, i fratelli Marco e Bruno, la compagna del giocatore Francesca che lo rese padre tre anni fa di Vittoria. Oltre a loro in chiesa anche alcuni compagni di squadra della Fiorentina e dirigenti che ieri si sono fermati a Bergamo dopo la partita. Gremita la chiesa. I compagni di squadra hanno poi deposto una corona di fiori sulla tomba del capitano.

“Il tuo sorriso è la tua presenza qui in mezzo a noi. Quello stesso sorriso che mi regalavi ogni volta che ci vedevamo. Lo custodisco fra i ricordi più belli. Ciao amico mio”. E’ il ricordo che lo juventino Leonardo Bonucci dedica, sui social, a Davide Astori nel primo anniversario della morte del capitano della Fiorentina.

L'articolo Messa in ricordo Astori, Nardella: “Firenze non lo dimenticherà mai” proviene da www.controradio.it.

Messa in ricordo Astori, Nardella: “Firenze non lo dimenticherà mai”

Messa in ricordo Astori, Nardella: “Firenze non lo dimenticherà mai”

Questa mattina si è celebrata, nella chiesa parrocchiale di San Pellegrino (Bergamo), la messa per ricordare, a un anno dalla morte, Davide Astori, capitano della Fiorentina.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha espresso vicinanza e cordoglio alla famiglia del capitano viola Astori, con un messaggio sulla sua pagina facebook: Cari Anna e Renato, grazie per la vostra lettera. Firenze non dimenticherà mai vostro figlio, il suo sorriso, la sua gentilezza e umanità. Non ci stancheremo di gridare il suo nome allo stadio. Firenze non smetterà mai di raccontare ai suoi bambini chi era #DavideAstori.

Tanti gli amici arrivati da Firenze. La cerimonia è stata voluta dalla famiglia Astori, da papà Renato, mamma Anna, i fratelli Marco e Bruno, la compagna del giocatore Francesca che lo rese padre tre anni fa di Vittoria. Oltre a loro in chiesa anche alcuni compagni di squadra della Fiorentina e dirigenti che ieri si sono fermati a Bergamo dopo la partita. Gremita la chiesa. I compagni di squadra hanno poi deposto una corona di fiori sulla tomba del capitano.

“Il tuo sorriso è la tua presenza qui in mezzo a noi. Quello stesso sorriso che mi regalavi ogni volta che ci vedevamo. Lo custodisco fra i ricordi più belli. Ciao amico mio”. E’ il ricordo che lo juventino Leonardo Bonucci dedica, sui social, a Davide Astori nel primo anniversario della morte del capitano della Fiorentina.

L'articolo Messa in ricordo Astori, Nardella: “Firenze non lo dimenticherà mai” proviene da www.controradio.it.

Sesto F.no: torneo di subbuteo in ricordo di Astori

Sesto F.no: torneo di subbuteo in ricordo di Astori

Si svolgerà sabato 2 e domenica 3 marzo, presso la biblioteca Ernesto Ragionieri di Sesto Fiorentino (Firenze), la manifestazione ‘DA13, capitano per sempre’.

Sabato, nella sala Meucci, ore 10.30, è in programma la commemorazione del capitano viola Davide Astori a cura della fondazione Museo Fiorentina e la presentazione del torneo. Domenica, invece, dalle 9.30 prenderà il via il torneo con 64 partecipanti provenienti dalla Toscana e non solo. Promotori dell’iniziativa, i soci del Subbuteo club north Florence.

Una due giorni di torneo di Subbuteo che cade, alla vigilia del primo anniversario della prematura scomparsa di Davide Astori, indimenticabile capitano della Fiorentina.
Il torneo è stato organizzato grazie all’interesse dell’amministrazione comunale sestese, la dirigenza della biblioteca e alla disponibilità della fondazione Museo Fiorentina.

In occasione di tutte le gare della 26/a giornata di Serie, al minuto 13 sarà proiettata sui maxischermi degli stadi una foto del giocatore, accompagnata da un messaggio dello speaker che inviterà all’applauso i tifosi sugli spalti. La foto resterà esposta per 13 secondi, durante i quali il gioco non subirà alcuna interruzione.

“Il ricordo di Davide è sempre vivo in tutti gli appassionati di calcio – ha commentato il presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè -, dedicargli un applauso significa rendere omaggio ad un grande uomo e ad un grande capitano, straordinario esempio di correttezza e lealtà sportiva dentro e fuori dal campo.”

L'articolo Sesto F.no: torneo di subbuteo in ricordo di Astori proviene da www.controradio.it.

Insulti web ad Astori, Nardella: ‘Non restino senza condanna’

Insulti web ad Astori, Nardella: ‘Non restino senza condanna’

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella: “insulti a Astori vergognosi,servono scuse”. La società della Fiorentina: ‘verranno perseguiti’.

”La Fiorentina ha assistito sgomenta e profondamente rattristata al susseguirsi di messaggi vergognosi postati sui vari canali social ufficiali del club, che hanno avuto come bersaglio Davide Astori. La società viola è in contatto costante con le autorità competenti affinché questi sciacalli vengano perseguiti come meritano”. Questa la nota di reazione della Fiorentina contro quelli che dopo il contestato 3-3 con l’Inter hanno sfogato la loro rabbia prendendo di mira pure il capitano viola scomparso improvvisamente il 4 marzo di un anno fa.

”Noi continuiamo a credere nello sport e nei valori che esso rappresenta – prosegue la nota diffusa dalla società – Un episodio non può scatenare questa rabbia insensata e facciamo appello ai tifosi veri affinché isolino questi individui indegni”.

Anche Dario Nardella, sindaco di Firenze, ha voluto esporsi sulla faccenda. Gli insulti apparsi sul web nei confronti di Davide Astori dopo Fiorentina-Inter, dice, sono “vergognosi, meschini ed inaccettabili”.

“Mi auguro – ha continuato – che arrivino le scuse dai capi delle tifoserie, dalla società” Inter, “ma non a Firenze, ma al calcio nella sua interezza, per i valori e l’esempio che Astori ha incarnato come sportivo a tutto tondo. Non dimentichiamo che ha indossato anche la maglia azzurra giocando tante partite anche con i calciatori nerazzurri. Io spero che ci sia un gesto di scuse perché sarebbe un peccato che queste accuse volgari, offensive, restino senza condanna”.

L'articolo Insulti web ad Astori, Nardella: ‘Non restino senza condanna’ proviene da www.controradio.it.

Astori: interrogatorio a Galanti, mio operato corretto

Astori: interrogatorio a Galanti, mio operato corretto

“Il professore ha reso interrogatorio ribadendo la correttezza del suo operato e la rigorosa osservanza di ogni legge medica e protocollo nazionale e internazionale”. Lo ha detto l’avvocato Sigfrido Fenyes al termine dell’interrogatorio del suo assistito, professor Giorgio Galanti, indagato per omicidio colposo nell’inchiesta per la morte del capitano della Fiorentina Davide Astori.

E’ durato circa un’ora e mezzo  stamani l’interrogatorio, davanti ai pm, di Giorgio Galanti, il
medico di Firenze accusato insieme al collega Francesco Stagno di Cagliari, di omicidio colposo nell’inchiesta per la morte del capitano della Fiorentina Davide Astori. Da quanto
appreso Galanti avrebbe fornito la sua versione dei fatti, difendendosi in merito a quanto contestato dalla procura.
Anche Stagno aveva ricevuto un invito a comparire dalla procura di Firenze per oggi, ma non è comparso oggi davanti ai pm che volevano interrogarlo: secondo quanto emerso la sua
assenza era stata preannunciata ieri dal suo legale. L’interrogatorio di Galanti si è svolto nella caserma del comando provinciale dei carabinieri, non in procura come sembrava inizialmente.

“Galanti – ha aggiunto Fenyes – affronta con dolore questo passaggio, per l’affetto che ha nei confronti di Astori e della Fiorentina”.  Sempre secondo quanto spiegato dal legale, nel corso
dell’interrogatorio, durato circa un’ora e trenta, Galanti ha risposto nel merito delle accuse a lui contestate, “ribadendo di aver agito correttamente in scienza e coscienza”.

L'articolo Astori: interrogatorio a Galanti, mio operato corretto proviene da www.controradio.it.