Scuola, Grieco: “In Toscana progressi su abbandono scolastico”

Scuola, Grieco: “In Toscana progressi su abbandono scolastico”

“La Toscana è la regione che ha fatto i progressi maggiori in riferimento all’abbandono scolastico”. Lo ha detto l’assessore regionale all’Istruzione Cristina Grieco, a margine dell’incontro sull’utilizzo dei fondi europei del Fse 2014-2020, nell’ambito di Didacta, fiera sul futuro della scuola, in corso alla Fortezza da Basso di Firenze.

“All’inizio del settennio – ha detto Grieco – la dispersione scolastica era di oltre il 17%, oggi siamo al 10,9%. I neet sono passati dal 25% a poco più del 17. Questi numeri non sono un punto di arrivo”. L’assessore ha precisato che è necessario “spendere bene, tradurre la spesa in risultati effettivi”.

La Toscana, ha continuato Grieco, “è una regione orgogliosamente europea, che vuole stare nei parametri. E’ importante avere un sistema di obiettivi e politiche condivisi” in modo da “dare opportunità e andare contro alle diseguaglianze”. Su Giovanisì Lab Scuola, il progetto creato dalla Regione per contrastare la dispersione scolastica, l’obiettivo è “inserire i ragazzi che si sentono ai margini. La dispersione scolastica è l’anticamera dell’esclusione sociale”.

L'articolo Scuola, Grieco: “In Toscana progressi su abbandono scolastico” proviene da www.controradio.it.

Bussetti a Didacta: “Le risorse per il mondo della scuola ci saranno”

Bussetti a Didacta: “Le risorse per il mondo della scuola ci saranno”

“Vorrei rimettere ordine nel sistema di reclutamento: abbiamo bisogno di insegnanti giovani, insegnanti motivati, preparati e pronti ad affrontare nuove sfide educative”. Lo ha affermato Marco Bussetti, ministro dell’Istruzione, parlando con i giornalisti appena arrivato a Fiera Didacta, in corso a Firenze.

Le risorse ci saranno, ma “la manovra dobbiamo ancora farla, – ha aggiunto il ministro Busetti -adesso è stato fatto un decreto fiscale”. Bussetti si è  detto soddisfatto, “e tanto anche, perché l’attenzione, la considerazione verso il nostro mondo c’è ed è concreta”

Parlando del modo in cui il Miur intende ripartire, dopo la riforma della Buona scuola voluta dai governi di centrosinistra, Bussetti ha sottolineato che “quando si fa una legge che è impiantata su una riforma che non è ancora stata attuata completamente, diventa difficile poi sostenerla. La Buona scuola per noi rappresenta comunque una legge, e l’abbiamo già affrontata da questo punto di vista, che al proprio interno ha tutta una serie di elementi che stiamo modificando proprio in funzione del miglioramento delle nostre istituzioni”.

 

L'articolo Bussetti a Didacta: “Le risorse per il mondo della scuola ci saranno” proviene da www.controradio.it.

Firenze: venerdì 19 Luigi di Maio atteso a ‘Didacta’

Firenze:  venerdì 19 Luigi di Maio atteso a ‘Didacta’

E’ prevista anche la presenza del ministro del Lavoro all’evento annuale del programma operativo regionale del Fondo sociale europeo (Por – Fse) della Toscana, nell’ambito della Fiera Didacta,

Didacta, tra i più importanti appuntamenti fieristici dedicati al mondo della scuola, in programma dal 18 al 20 ottobre alla Fortezza da Basso di Firenze, ospiterà più di 25 seminari che vedranno la partecipazione di oltre 1.300 docenti. Lo ha annunciato stamani l’assessore regionale all’istruzione Cristina Grieco.

“Tra i principali appuntamenti – ha proseguito Grieco – il focus con tutte le Regioni sui modelli di orientamento, un lavoro che proseguirà nelle altre fiere del settore a Genova e Verona; il progetto sul riconoscimento delle competenze in collaborazione con la Regione Piemonte; la premiazione del festival dell’autoimprenditorialità, e appunto l’evento annuale Fse per il quale il ministro ha dato disponibilità”.

“A Didacta avremo una vetrina per le eccellenze della scuola toscana”, ha affermato il direttore dell’ufficio scolastico regionale, Domenico Petruzzo. Allestito in collaborazione con Regione e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, lo stand darà “occasione a tutti – ha concluso Petruzzo – di poter vedere e toccare con mano il grande impegno degli insegnanti per la formazione dei nostri ragazzi, lavori che vanno dalla robotica, all’arte, all’oreficeria e tanti progetti legati all’Europa”

L'articolo Firenze: venerdì 19 Luigi di Maio atteso a ‘Didacta’ proviene da www.controradio.it.

Vaccini: a Firenze pochissimi i bambini non in regola 

Vaccini: a Firenze pochissimi i bambini non in regola 

I numeri dei bambini non in regola con l’obbligo vaccinale a Firenze “sono bassissimi”, e “abbiamo persone che non hanno le certificazioni in regola perché magari si sono trasferite, perché non ancora registrate, non sempre perché non vaccinate”. Lo ha detto Cristina Giachi, vicesindaco di Firenze con delega all’istruzione, a margine della presentazione della fiera Didacta.

“Nella scuola comunale – ha affermato – abbiamo 23-24 casi negli asili nido, 17 dei quali sono bambini stranieri, figli di famiglie che hanno difficoltà anche a mettersi in regola con le conoscenze, che stiamo seguendo uno per uno con gli operatori culturali e con i mediatori per consentire la conoscenza delle leggi, e sono una quarantina nella scuola dell’infanzia, dove anche qui oltre la metà sono bambini di famiglie straniere”.

L’analisi dei casi, ha spiegato Giachi, “ha rivelato che la mancanza di certificazione dipende dall’età del bambino, perché a volte al nido sono troppo piccoli e non hanno avviato, per ragioni anche di salute, le vaccinazioni, o perché si tratta di famiglie che sono arrivate dall’estero, oppure anche famiglie che erano riottose ma hanno accettato di prendere contatto con l’Asl e prendere appuntamento per la vaccinazione”.

L'articolo Vaccini: a Firenze pochissimi i bambini non in regola  proviene da www.controradio.it.