Si amplia la Toscana digitale con il punto Firenze Semplice

FIRENZE - Una postazione multimediale al servizio dei cittadini, collegata alla rete Firenze wifi del Comune di Firenze, dalla quale richiedere in maniera autonoma visure, bilanci e fascicoli di impresa, risparmiando il tempo di attesa allo sportello e anche denaro. Ad esempio, la visura d'impresa individuale, che normalmente costa 4 euro, potrà essere fatta al costo di 3 euro. E' il primo Punto Firenze Semplice, che da lunedì 24 luglio 2017 sarà attivo nella sede della Camera di Commercio di Firenze (piazza del Grano, 6).
 
Si concretizza così il progetto "Firenze Digitale" frutto del protocollo siglato da Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio e Cispel Toscana per mettere a sistema le risorse esistenti (dati, strumenti, strategie) e realizzare azioni che portino alla promozione di servizi digitali innovativi. Dal 24 luglio parte la nuova postazione on line per accedere liberamente 
a servizi e informazioni attivata in Camera di Commercio di Firenze. 
 
Una postazione on line aperta al pubblico, dotata anche di lettore per smart card, dalla quale i cittadini potranno accedere in maniera autonoma, facile e gratuita ai servizi della Camera di Commercio e, più in generale, a tutti i servizi utili in città, come quelli del Comune di Firenze, della Regione Toscana e delle aziende di servizio pubblico di area fiorentina (Alia, Publiacqua, Firenze Parcheggi, SAS, Toscana Energia, ATAF, Silfi, Casa Spa, Linea Comune, Farmacie Fiorentine-AFAM).
Grazie alla collaborazione tra questi soggetti, che partecipano al Piano Firenze Digitale con l'obiettivo di mettere insieme le risorse per offrire servizi digitali più facili ed efficienti, sarà quindi possibile avere una panoramica completa dei servizi utili.

Fra le novità anche la possibilità per ogni imprenditore di accedere al portale realizzato dal sistema camerale impresa.italia.it per avere sempre a portata di mano su smartphone o tablet tutte le informazioni e i documenti ufficiali della propria impresa.

Dalla postazione si potrà, inoltre, accedere alla nuova piattaforma Firenze Semplice, promossa dal Comune di Firenze e condivisa dagli enti e le partecipate che aderiscono al piano Firenze Digitale, e parlare con un operatore del Contact Center metropolitano 055055 tramite una chat on line, per ricevere assistenza nella ricerca delle informazioni e dei servizi più importanti dell'area fiorentina, o per conoscere le novità del momento in città.

Infine, accanto al Punto Firenze Semplice, è attiva la postazione assistita che rilascia le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per poter accedere con un'unica password ai servizi della pubblica amministrazione. 

Infine, accanto al Punto Firenze Semplice, è attiva la postazione assistita che rilascia le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)per poter accedere con un'unica password ai servizi della pubblica amministrazione. 
 

Si amplia la Toscana digitale con il punto Firenze Semplice

FIRENZE - Una postazione multimediale al servizio dei cittadini, collegata alla rete Firenze wifi del Comune di Firenze, dalla quale richiedere in maniera autonoma visure, bilanci e fascicoli di impresa, risparmiando il tempo di attesa allo sportello e anche denaro. Ad esempio, la visura d'impresa individuale, che normalmente costa 4 euro, potrà essere fatta al costo di 3 euro. E' il primo Punto Firenze Semplice, che da lunedì 24 luglio 2017 sarà attivo nella sede della Camera di Commercio di Firenze (piazza del Grano, 6).
 
Si concretizza così il progetto "Firenze Digitale" frutto del protocollo siglato da Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio e Cispel Toscana per mettere a sistema le risorse esistenti (dati, strumenti, strategie) e realizzare azioni che portino alla promozione di servizi digitali innovativi. Dal 24 luglio parte la nuova postazione on line per accedere liberamente 
a servizi e informazioni attivata in Camera di Commercio di Firenze. 
 
Una postazione on line aperta al pubblico, dotata anche di lettore per smart card, dalla quale i cittadini potranno accedere in maniera autonoma, facile e gratuita ai servizi della Camera di Commercio e, più in generale, a tutti i servizi utili in città, come quelli del Comune di Firenze, della Regione Toscana e delle aziende di servizio pubblico di area fiorentina (Alia, Publiacqua, Firenze Parcheggi, SAS, Toscana Energia, ATAF, Silfi, Casa Spa, Linea Comune, Farmacie Fiorentine-AFAM).
Grazie alla collaborazione tra questi soggetti, che partecipano al Piano Firenze Digitale con l'obiettivo di mettere insieme le risorse per offrire servizi digitali più facili ed efficienti, sarà quindi possibile avere una panoramica completa dei servizi utili.

Fra le novità anche la possibilità per ogni imprenditore di accedere al portale realizzato dal sistema camerale impresa.italia.it per avere sempre a portata di mano su smartphone o tablet tutte le informazioni e i documenti ufficiali della propria impresa.

Dalla postazione si potrà, inoltre, accedere alla nuova piattaforma Firenze Semplice, promossa dal Comune di Firenze e condivisa dagli enti e le partecipate che aderiscono al piano Firenze Digitale, e parlare con un operatore del Contact Center metropolitano 055055 tramite una chat on line, per ricevere assistenza nella ricerca delle informazioni e dei servizi più importanti dell'area fiorentina, o per conoscere le novità del momento in città.

Infine, accanto al Punto Firenze Semplice, è attiva la postazione assistita che rilascia le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per poter accedere con un'unica password ai servizi della pubblica amministrazione. 

Infine, accanto al Punto Firenze Semplice, è attiva la postazione assistita che rilascia le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)per poter accedere con un'unica password ai servizi della pubblica amministrazione. 
 

Si amplia la Toscana digitale con il punto Firenze Semplice

FIRENZE - Una postazione multimediale al servizio dei cittadini, collegata alla rete Firenze wifi del Comune di Firenze, dalla quale richiedere in maniera autonoma visure, bilanci e fascicoli di impresa, risparmiando il tempo di attesa allo sportello e anche denaro. Ad esempio, la visura d'impresa individuale, che normalmente costa 4 euro, potrà essere fatta al costo di 3 euro. E' il primo Punto Firenze Semplice, che da lunedì 24 luglio 2017 sarà attivo nella sede della Camera di Commercio di Firenze (piazza del Grano, 6).
 
Si concretizza così il progetto "Firenze Digitale" frutto del protocollo siglato da Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio e Cispel Toscana per mettere a sistema le risorse esistenti (dati, strumenti, strategie) e realizzare azioni che portino alla promozione di servizi digitali innovativi. Dal 24 luglio parte la nuova postazione on line per accedere liberamente 
a servizi e informazioni attivata in Camera di Commercio di Firenze. 
 
Una postazione on line aperta al pubblico, dotata anche di lettore per smart card, dalla quale i cittadini potranno accedere in maniera autonoma, facile e gratuita ai servizi della Camera di Commercio e, più in generale, a tutti i servizi utili in città, come quelli del Comune di Firenze, della Regione Toscana e delle aziende di servizio pubblico di area fiorentina (Alia, Publiacqua, Firenze Parcheggi, SAS, Toscana Energia, ATAF, Silfi, Casa Spa, Linea Comune, Farmacie Fiorentine-AFAM).
Grazie alla collaborazione tra questi soggetti, che partecipano al Piano Firenze Digitale con l'obiettivo di mettere insieme le risorse per offrire servizi digitali più facili ed efficienti, sarà quindi possibile avere una panoramica completa dei servizi utili.

Fra le novità anche la possibilità per ogni imprenditore di accedere al portale realizzato dal sistema camerale impresa.italia.it per avere sempre a portata di mano su smartphone o tablet tutte le informazioni e i documenti ufficiali della propria impresa.

Dalla postazione si potrà, inoltre, accedere alla nuova piattaforma Firenze Semplice, promossa dal Comune di Firenze e condivisa dagli enti e le partecipate che aderiscono al piano Firenze Digitale, e parlare con un operatore del Contact Center metropolitano 055055 tramite una chat on line, per ricevere assistenza nella ricerca delle informazioni e dei servizi più importanti dell'area fiorentina, o per conoscere le novità del momento in città.

Infine, accanto al Punto Firenze Semplice, è attiva la postazione assistita che rilascia le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per poter accedere con un'unica password ai servizi della pubblica amministrazione. 

Infine, accanto al Punto Firenze Semplice, è attiva la postazione assistita che rilascia le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)per poter accedere con un'unica password ai servizi della pubblica amministrazione. 
 

Svastica Empoli, Bugli: “Chi l’ha disegnata vuole che certe cose tornino ad accadere”

FIRENZE - Ferma condanna da parte della giunta regionale alla svastica disegnata con vernice nera che è apparsa oggi a Empoli, su un monumento dedicato al lavoro e alla  memoria dei deportati della città nei campi di concentramento  e sterminio nazisti. Il monumento, una ciminiera, sorge dove un tempo operava una storica vetreria e dove l'8  marzo 1944 cinquantacinque persone furono rastrellate per essere deportate nei campi in Germania.  

"Quando realizzammo quel monumento al lavoro  - ricorda l'assessore alla presidenza Vittorio Bugli, che di Empoli è stato anche sindaco - decidemmo di ricordare con una lapide i deportati, cittadini che in molti casi erano lavoratori della vetreria Taddei. La città volle farlo non solo per non dimenticare quanto era accaduto ma anche per ribadire con forza che non dovesse più accadere.  Il messaggio di quella svastica disegnata è chiaro: chi l'ha dipinta vuole invece che quelle cose tornino a succedere e la risposta delle istituzioni e della società non può dunque che essere forte".

L'assessore Bugli era oggi a Roma per impegni istituzionali. Non ha potuto dunque partecipare alla manifestazione prontamente promossa dal sindaco di Empoli. "Ma è come se fossi lì – sottolinea -, con tutta la mia convinzione".    

Svastica Empoli, Rossi: “Atto vile e preoccupante. Tenere viva cultura antifascista”

FIRENZE - "Lo sfregio al monumento dedicato ai deportati nella ex Vetreria Taddei è un gesto vile, che desta preoccupazione". Così il presidente della Regione Enrico Rossi manifesta lo sdegno per la svastica disegnata, a Empoli, sul monumento dedicato alla memoria dei deportati nei lager nazisti. 

"Un vergognoso atto - prosegue il presidente - che purtroppo segue quelli che, in altre parti d'Italia, hanno colpito in questi giorni i simboli della lotta alle mafie e ci mette di fronte ad un ignobile attacco ai valori fondativi della nostra vita repubblicana e della nostra coscienza civile. E' quantomai necessario impegnarsi per tenere viva la cultura diffusa dell'antifascismo e fare di tutto perchè siano individuati i responsabili di questo grave affronto alla memoria di chi ha lottato per la liberazione del nostro paese dalla dittatura".