MotoGP, Mugello: Michele Pirro trasportato a Careggi dopo caduta

MotoGP, Mugello: Michele Pirro trasportato a Careggi dopo caduta

Il pilota Ducati Michele Pirro è stato trasportato all’ospedale di Careggi a Firenze in elicottero per effettuare una serie di esami fra i quali una Tac e una risonanza magnetica.

Dalle prime informazioni che giungono dal centro medico dell’autodromo del Mugello, Pirro, apparso cosciente, muove gli arti e non ricorda niente. Gli è stato riscontrato un trauma cranico e dovrà essere verificato un probabile problema ad una spalla.

La caduta è stata causata dal bloccaggio della ruota anteriore in fase di frenata. Il pilota è stato proiettato in aria prima di ricadere con i piedi sull’asfalto, poi ha finito la sua corsa nella ghiaia della via di fuga. Ancora da capire se si sia trattato di un errore del pilota o di un guasto alla sua Ducati.

Queste le parole del Dottor Charte, responsabile medico MotoGP, che per primo l’ha visitato: “Michele, in seguito all’urto violento, ha riportato alcuni traumi cranico, toracico-addominale e lombare, oltre ad aver riportato la sublussazione della spalla destra. Non sappiamo per quanto tempo sia rimasto incosciente, ma in seguito si è ripreso.” Il pilota Ducati, “in condizioni neurologiche normali”, è stato poi trasportato in elicottero all’Ospedale Careggi, vicino a Firenze.

L'articolo MotoGP, Mugello: Michele Pirro trasportato a Careggi dopo caduta proviene da www.controradio.it.