La sicurezza idrogeologica a scuola, giovedì 19 ottobre incontro con assessore Grieco

FIRENZE - "La sicureza idrogeologica" a scuola è il tema dell'incontro organizzato per domani, giovedì 19 ottobre, dalle 10 alle 13, presso l'Aula Magna dell'Università degli Studi di Firenze, piazza San Marco 4, per l'illustrazione della quarta edizione del progetto promosso da Regione Toscana – Area Coordinamento Istruzione Educazione, Università e Ricerca, Ufficio Scolastico Regionale e Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università degli Studi di Firenze, Inail, Ministero dell'istruzione per diffondere la conoscenza e consapevolezza dei rischi idrogeologici, sviluppare la cultura della sicurezza. Per la Regione partecipa l'assessore all'istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco.

Il programma dell'evento

ore 10,00 Registrazione

ore 10,15 Saluti
Università degli Studi di Firenze – Rettore  Prof. Luigi Dei
Inail - Direttore regionale per la Toscana Dott. Giovanni Asaro
Ufficio Scolastico Regionale Toscana – Direttore generale Dott. Domenico Petruzzo
Regione Toscana – Assessore Istruzione Formazione Lavoro Dott.ssa Cristina Grieco
Ordine dei Geologi della Toscana – Dott. Riccardo Martelli  

Ore 10,45 Interventi
Inail Direzione regionale per la Toscana -  Avv. Antonella Ninci
Inail Direzione regionale per la Toscana -  Dott. Mario Papani
Università degli Studi di Firenze -  Prof. Nicola Casagli
Regione Toscana - Arch. Andrea Gabrielli - Ufficio Scolastico Regionale Toscana – Prof. Goffredo Manzo
Inail Direzione regionale per la Toscana- Contarp -  Dott. Luca Valori
Università degli Studi di Firenze -  Ing.  Veronica Pazzi

Dibattito

ore 13,00 Chiusura lavori 


È stato richiesto l'accreditamento  dell'evento all'Ordine dei Geologi della Toscana. E' stato richiesto il patrocinio all'Ordine dei Geologi della Toscana e alla Fondazione dei Geologi della Toscana.

“Giovanisì Live”, giovedì 19 ottobre diretta Facebook con lo staff Giovanisì

FIRENZE - Quarto appuntamento domani, giovedì 19 ottobre alle ore 14, con "Giovanisì Live: aggiornamenti e risposte in diretta Facebook dallo staff di Giovanisì", il nuovo format pensato per informare sulle opportunità offerte dal progetto della Regione per l'autonomia dei giovani, affiancando ai canali tradizionali (numero verde e mail) quelli più innovativi e youth friendly come Telegram e, appunto, Facebook Live.

La diretta, sulla pagina Facebook di Giovanisì (https://www.facebook.com/GiovanisiRegioneToscana/), dura 10/15 minuti, durante i quali lo staff di Giovanisì fornirà aggiornamenti e risponderà alle richieste e ai commenti in diretta degli utenti.

Nell'appuntamento live di domani, focus sul nuovo bando del servizio civile regionale rivolto a 1.764 giovani, sui tirocini curriculari retribuiti per l'anno accademico in corso e sul bando voucher per l'alta formazione in Italia.

Per approfondire:
Leggi la notizia sulle pagine di Giovanisì

Corsi istruzione tecnica superiore, ancora pochi giorni per iscriversi

FIRENZE – Ultimi giorni per iscriversi ai corsi gratuiti di istruzione tecnica superiore finanziati nell'ambito di Giovanisì, il progetto regionale per l'autonomia dei giovani. Degli 11 corsi per i quali sono state aperte le iscrizioni, ne restano ancora sei a disposizione e l'ultima scadenza è per il prossimo 20 ottobre.

Questi i corsi ancora aperti:
ITS Eccellenza Agroalimentare Toscana – E.A.T
Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali
– Numero allievi: 24
– Sede del corso: Cortona (AR)
– Scadenza iscrizioni: 12 ottobre 2017 (scadenza prorogata)

Tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali
– Numero allievi: 24
– Sede del corso: Grosseto
– Scadenza iscrizioni: 12 ottobre 2017 (scadenza prorogata)
– Info

ITS per la Manutenzione industriale – PRIME
Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi di software
– Numero allievi: 20
– Sede del corso: Pistoia
– Scadenza iscrizioni: 16 ottobre 2017 (ore 12)
– Info

ITS per le nuove tecnologie della vita – VITA
Tecnico superiore per il sistema qualità di prodotti e processi a base biotecnologica
– Numero allievi: 20
– Sede del corso: Siena
– Scadenza iscrizioni: 20 ottobre 2017
– Info

ITS per la mobilità sostenibile Italian Super Yacht Life – I.S.Y.L
Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci (Deck Officer)
– Numero allievi: 20
– Sede del corso: Viareggio
– Scadenza iscrizioni: 20 ottobre 2017 (scadenza prorogata)
– Info

Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci (Machinery Officer)
– Numero allievi: 20
– Sede del corso: Livorno
– Scadenza iscrizioni: 20 ottobre 2017 (scadenza prorogata)
– Info

I corsi Its sono percorsi formativi gratuiti ad alta specializzazione tecnologica, nati per rispondere alla richiesta delle imprese di profili con nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche. La durata è di quattro semestri (1800-2000 ore) e possono accedervi giovani tra i 18 e i 30 anni, che abbiano frequentato un percorso biennale di Istruzione e Formazione Tecnica Professionale (IeFP) integrato da un percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) della durata di un anno. Al termine di ogni corso ITS il titolo rilasciato è un Diploma di Tecnico Superiore attestante l'area tecnologica e la figura nazionale di riferimento, rilasciato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR).

Maggiori informazioni sulla pagina dedicata del sito di Giovanisì.

Uno sguardo sulla scuola. Tutti i numeri, zona per zona, della Toscana

FIRENZE - Open data, mappe, infografiche, dati Istat e dell'Anagrafe regionale degli studenti organizzati all'interno di "Uno sguardo sulla scuola", l'ultima pubblicazione della Regione che offre uno spaccato chiaro e di semplice lettura della situazione dell'istruzione e dell'educazione in Toscana.

Nella ricerca vengono analizzate tutte e 35 le zone educative in cui è divisa la Toscana, approfondendone le criticità e le performance positive. La pubblicazione, realizzata con metodi innovativi di visualizzazione interattiva dei dati, contiene elaborazioni statistiche delle informazioni sulla scuola gestite dall'Osservatorio regionale educazione e istruzione, per rappresentarle in forma grafica e sintetica che ne permetta una agevole lettura e una consultazione interattiva "su  misura" per ciascun utente. Tutti i dati sono riportati nella distribuzione territoriale su mappe che consentono con immediatezza anche di confrontare le diverse realtà.

Le elaborazioni sono contenute in quattro diverse sezioni tematiche:

- La Toscana a confronto (vi si trovano gli indicatori ISTAT/EUROSTAT presi a riferimento delle politiche nazionali e internazionali)
- La popolazione scolastica (con gli indicatori relativi alla distribuzione degli studenti nei vari ordini di scuola e alla distribuzione degli studenti stranieri)
- Come va la scuola? (sezione dedicata alle "performance" della scuola, in particolare rispetto al fenomeno della dispersione scolastica, - indicatori di ritardi e esiti negativi - e alle votazioni)
- Il territorio e le criticità (che mostra l'indice di criticità: in un unico valore si sintetizzano per ogni zona gli indicatori di dispersione.

La pubblicazione online.

Rossi sulla firma per Sesto: “E’ un accordo dove vincono tutti”

FIRENZE - "E' un accordo dove vincono tutti. Con un contributo di 10 milioni di euro, che si aggiungono ai 7 della Città metropolitana e ai 660.000 euro dell'Università di Firenze, la Regione permetterà la costruzione di un nuovo Liceo scientifico, la realizzazione di un edificio per 4 nuove aule universitarie da 250 posti ciascuna e consente lo sviluppo ulteriore dello stabilimento della Eli Lilly che investirà a Sesto altri 100 milioni di euro, creando 100 nuovi posti di lavoro".

Non nasconde la sua soddisfazione il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, nel commentare la firma dell'Accordo di programma da 17,6 milioni di euro appena sottoscritto insieme a Dario Nardella, sindaco della Città Metropolitana, Lorenzo Falchi, sindaco di Sesto Fiorentino, Stefano Salvi, assessore all'Urbanistica e alle Politiche del Territorio del Comune di Campi Bisenzio, Luigi Dei, rettore dell'Università degli studi di Firenze e Ilya Yuffa, legale rappresentante di Eli Lilly.

"Sono tre anni – ha aggiunto il presidente Rossi – che lavoriamo per raggiungere questo obiettivo, che abbiamo perseguito attraverso la creazione di un ufficio regionale dedicato all'attrazione degli investimenti. Se non l'avessimo fatto molte multinazionali se ne sarebbero andate dalla nostra regione. Invece sono rimaste e, come la Lilly, investono. Insomma siamo riusciti a stare insieme a questa impresa (che ringrazio per aver riconfermato un rapporto di partnership con noi che ha portato bene ad entrambi) e ad aiutarla nel suo processo di sviluppo".
  
Anche Dario Nardella ha commentato l'intesa raggiunta. "Questo accordo – ha dichiarato il sindaco della Città Metropolitana di Firenze – è espressivo di come fare sistema tra enti pubblici e aziende private. La Metrocittà ha tra gli altri obiettivi quello di semplificare il rapporto tra questi due polmoni della vita del territorio. Dimostriamo che è possibile fare squadra per favorire ricadute positive per gli studenti, per l'incremento occupazionale e lo sviluppo produttivo e anche per aiutare le prospettive di crescita di quest'area strategica".

Infine il presidente Rossi ha osservato come ormai le multinazionali siano attente alle condizioni che trovano nei Paesi in cui hanno sede loro filiali.

"E qui da noi – ha concluso – trovano un capitale umano che ha un'altissima formazione. Di questo andiamo orgogliosi e per questo voglio ringraziare le nostre università. Quanto poi ai rapporti sociali e sindacali, in Toscana sono improntati ad un conflitto regolato in grado di produrre sempre soluzioni. Se a questo si aggiungono rapporti istituzionali ispirati alla collaborazione reciproca e al superamento della burocrazia, ecco spiegato il bel traguardo che oggi tagliamo con soddisfazione".