Palazzuolo sul Senio, festa con l’assessore Grieco per l’apertura della scuola materna

FIRENZE - Festa grande oggi a Palazzuolo sul Senio per l'inaugurazione della prima sezione di scuola materna statale, realizzata nello stesso fabbricato che ospita il centro gioco educativo, a pochi metri dall'edificio delle scuole elementari e medie. Fino ad oggi il Comune di Palazzuolo poteva contare solo su una scuola dell'infanzia paritaria. A tagliare il nastro è stato l'assessore all'istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco insieme al sindaco Cristian Meneghetti e al dirigente scolastico Valerio Vagnoli. Con loro tutte le autorità locali, le famiglie e l'intera comunità.

"L'inaugurazione di una scuola è sempre una festa - ha detto l'assessore Grieco - ma l'avvio del nuovo anno scolastico acquista, in un territorio difficile dal punto di vista delle comunicazioni come quello dell'alto Mugello, un valore sociale particolare. La partenza di un servizio scolastico pubblico per la prima infanzia è una vittoria della comunità ma anche della Regione, che ha creduto e sostenuto, coinvolgendo il ministero, la realizzazione di un servizio statale di qualità, interamenente gratuito per le famiglie e ha contribuito nel tempo alla costruzione di edifici funzionali e sicuri in cui ospitare i bambini. La Regione infatti ha sostenuto il cofinanziamento della messa in sicurezza degli edifici scolastici e dell'asilo nido. Oggi i bambini di Palazzuolo potranno  frequentare l'intero percorso formativo, dalla scuola dell'infanzia alla primaria e alle medie. Un bel fiore all'occhiello, che anticipa anche le linee guida della Buona Scuola". 

Giovanisì, voucher di alta formazione all’estero: bandi attivi fino al 2 novembre

FIRENZE – Perfezionare all'estero il proprio corso di studi come opportunità di crescita culturale e apertura al mondo. E' questa la finalità dei voucher per l'alta formazione all'estero che la Regione  finanzia con due bandi per complessivi 600 mila euro, nell'ambito del progetto Giovanisì.

I due avvisi, uno per i master e uno per i dottorati, sono destinati a giovani laureati under 35 (residenti in Toscana dalla data del 30 giugno 2016) che abbiano ottenuto la preammissione presso università straniere. In particolare, per i master saranno destinati complessivamente 460 mila euro, 140 mila euro per i dottorati di ricerca.

I bandi sono attivi fino al 2 novembre 2016. Le domande devono essere presentate tramite una procedura on line utilizzando la carta nazionale dei servizi e un lettore smart card.

"Il futuro dei giovani e lo sviluppo del nostro Paese non possono fare a meno di una dimensione europea e sovranazionale della formazione, in particolare della formazione qualificata e della ricerca", sottolinea la vicepresidente Monica Barni. "Per questo, anche quest'anno la Regione ha deciso di finanziare questo strumento, nella convinzione che dallo scambio di esperienze e conoscenze e dall'intreccio fra culture diverse possono venire stimoli per aumentare la qualità del lavoro e la competitività del sistema economico".

I corsi dovranno avere durata annuale, essere full time e iniziare fra il primo luglio 2016 e il 30 aprile 2017 per concludersi con il rilascio del titolo entro il 30 aprile 2019 (master) o entro il 30 aprile 2021 (dottorato).

L'importo massimo che può essere richiesto è di 14 mila euro per il master annuale, 17 mila per il master biennale, 20 mila per il dottorato. I costi rimborsati saranno quelli dell'iscrizione, le spese accessorie di soggiorno come viaggio e alloggio.

La valutazione delle domande avverrà in base a criteri coerenti con quanto richiesto dal comitato sorveglianza Fse (voto laurea, tempi di conseguimento, Isee), qualità e coerenza del progetto formativo e dell'ente erogante, coerenza del percorso prescelto con gli studi pregressi.

Le eventuali risorse non assegnate su una delle due linee potranno essere spostate sull'altra.

Vai alle pagine dedicate sul sito di Giovanisì

 

Scuola, Grieco all’Elba incontra sindaci e dirigenti: “Insieme per migliorare l’offerta locale”

FIRENZE – Una giornata "a tutta scuola" all'isola d'Elba per l'assessore regionale all'istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco. Accompagnata dal presidente della seconda commissione consiliare Gianni Anselmi, l'assessore ha incontrato i sindaci elbani.

"E' stato un confronto costruttivo - ha detto Grieco – preso atto delle problematiche organizzative che hanno caratterizzato questo inizio d'anno scolastico, mi sono impegnata a portare nelle sedi opportune le loro richieste sia quelle rivolte al Governo che quelle per gli uffici territoriali". Grieco ha invitato i Comuni a valorizzare al meglio le conferenze zonali e lavorare in un'ottica di sistema "Oggi – ha quindi detto l'assessore - pur tra le difficoltà, stiamo gettando le basi per migliorare le nostra scuola e offrire nuove prospettive".

Che sono emerse nell'incontro successivo con i dirigenti scolastici del territorio elbano. Anche loro non hanno mancato di evidenziare le criticità dell'avvio d'inizio anno, ma hanno altresì sottolineato il valore della "buona scuola" soprattutto sotto il profilo dell'alternanza scuola-lavoro che, ad esempio solo per l'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Giuseppe Cerboni ha visto triplicare i fondi dell'anno 2015-2016 e un potenziamento degli insegnanti. Diversi, a parere dei dirigenti, i progetti da attuare per le scuole superiori elbane valorizzando soprattutto il settore turistico ricettivo, economia del mare oltre all'indirizzo agrario gia attivo presso il Cerboni.

"Oltre a questo dobbiamo lavorare per formare docenti che si radichino nell'isola – ha sottolineato Grieco – problema annoso per questi territori. In questo modo potremo garantire al sistema scolastico locale una continuità e una qualità degli studi".

Comune e condivisa la volontà di sindaci e dirigenti di offrire all'Elba sedi scolastiche di qualità, in particolare per L'Istituto Statale d'istruzione Superiore Raffaello Foresi. Proprio per questo l'amministrazione comunale di Portroferraio si è impegnata a trovare un'area per poter realizzare il nuovo polo scolastico. Nel pomeriggio Cristina Grieco insieme a Gianni Anselmi e alla dirigente scolastica dell'Istituto Cerboni Maria Grazia Battaglini, ha inaugurato l'anno scolastico nella casa di reclusione di Porto Azzurro, entrando in classe del primo anno del ITC Cerboni sezione agraria. Il corso va ad aggiungersi al percorso tradizionale dell'ISIS Foresi portato avanti nel carcere già da tempo, ampliando quindi l'offerta formativa.

Accompagnata dal direttore Francesco D'Anselmo e dai docenti, l'assessore ha consegnato agli studenti il quaderno Pegaso della regione con il suo breve saluto e i 12 principi della Costituzione. Ad accoglierla, anche gli educatori e i docenti dell'UniTre che operano all'interno del carcere di Porto Azzurro e che promuovono il Premio letterario nazionale Emanuele Casalini rivolto ai detenuti.

Scuola, Grieco all’Elba incontra sindaci e dirigenti: “Insieme per migliorare l’offerta locale”

FIRENZE – Una giornata "a tutta scuola" all'isola d'Elba per l'assessore regionale all'istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco. Accompagnata dal presidente della seconda commissione consiliare Gianni Anselmi, l'assessore ha incontrato i sindaci elbani.

"E' stato un confronto costruttivo - ha detto Grieco – preso atto delle problematiche organizzative che hanno caratterizzato questo inizio d'anno scolastico, mi sono impegnata a portare nelle sedi opportune le loro richieste sia quelle rivolte al Governo che quelle per gli uffici territoriali". Grieco ha invitato i Comuni a valorizzare al meglio le conferenze zonali e lavorare in un'ottica di sistema "Oggi – ha quindi detto l'assessore - pur tra le difficoltà, stiamo gettando le basi per migliorare le nostra scuola e offrire nuove prospettive".

Che sono emerse nell'incontro successivo con i dirigenti scolastici del territorio elbano. Anche loro non hanno mancato di evidenziare le criticità dell'avvio d'inizio anno, ma hanno altresì sottolineato il valore della "buona scuola" soprattutto sotto il profilo dell'alternanza scuola-lavoro che, ad esempio solo per l'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Giuseppe Cerboni ha visto triplicare i fondi dell'anno 2015-2016 e un potenziamento degli insegnanti. Diversi, a parere dei dirigenti, i progetti da attuare per le scuole superiori elbane valorizzando soprattutto il settore turistico ricettivo, economia del mare oltre all'indirizzo agrario gia attivo presso il Cerboni.

"Oltre a questo dobbiamo lavorare per formare docenti che si radichino nell'isola – ha sottolineato Grieco – problema annoso per questi territori. In questo modo potremo garantire al sistema scolastico locale una continuità e una qualità degli studi".

Comune e condivisa la volontà di sindaci e dirigenti di offrire all'Elba sedi scolastiche di qualità, in particolare per L'Istituto Statale d'istruzione Superiore Raffaello Foresi. Proprio per questo l'amministrazione comunale di Portroferraio si è impegnata a trovare un'area per poter realizzare il nuovo polo scolastico. Nel pomeriggio Cristina Grieco insieme a Gianni Anselmi e alla dirigente scolastica dell'Istituto Cerboni Maria Grazia Battaglini, ha inaugurato l'anno scolastico nella casa di reclusione di Porto Azzurro, entrando in classe del primo anno del ITC Cerboni sezione agraria. Il corso va ad aggiungersi al percorso tradizionale dell'ISIS Foresi portato avanti nel carcere già da tempo, ampliando quindi l'offerta formativa.

Accompagnata dal direttore Francesco D'Anselmo e dai docenti, l'assessore ha consegnato agli studenti il quaderno Pegaso della regione con il suo breve saluto e i 12 principi della Costituzione. Ad accoglierla, anche gli educatori e i docenti dell'UniTre che operano all'interno del carcere di Porto Azzurro e che promuovono il Premio letterario nazionale Emanuele Casalini rivolto ai detenuti.

Scuola, l’assessore Grieco domani all’Isola d’Elba con il consigliere Anselmi

FIRENZE - L'assessore all'istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco sarà domani, giovedì 22 settembre, a Portoferraio insieme al presidente della seconda commissione consiliare Gianni Anselmi, per incontrare i sindaci dell'Isola d'Elba e i dirigenti scolastici ed inaugurare l'anno scolastico della scuola carceraria di Porto Azzurro.

Questo il programma nel dettaglio:

  • ore 10.15: incontro con i sindaci elbani nella Sala consiliare del Comune
  • ore 12.15 incontro con dirigenti scolastici
  • ore 14.30 inaugurazione dell'anno scolastico della scuola carceraria con la dirigente Maria Grazia Battaglini