Bullismo contro il prof, Grieco: “Senza alleanza scuola-famiglia si compiono disastri educativi”

FIRENZE - "Se si toglie autorevolezza al ruolo dell'insegnante, se si  difendono i figli anche in casi gravi, si compie un disastro educativo su questi ragazzi. E' necessario rinsaldare l'alleanza educativa  fondamentale scuola-famiglia. Come Regione non abbiamo competenza su sanzioni e provvedimenti disciplinari, ma finanziamo molti interventi sui territori per il contrasto al disagio e per l'inclusione scolastica. Continueremo a lavorare insieme all'ufficio scolastico regionale su questi fronti per cercare di migliorare le cose".
A dirlo è stata l'assessore  regionale all'istruzione Cristina Grieco intervenendo su Radio 24 alla trasmissione 'Effetto giorno' riguardo agli atti di bullismo messi in 
atto da alcuni studenti dell'Itc Carrara di Lucca nei confronti di un professore.
 
Al conduttore della trasmissione, che ricordava come il dirigente  scolastico dell'istituto abbia detto che "Qualcuno perderà l'anno", l'assessore ha precisato che "un segnale di severità è opportuno, ma  serve un'analisi molto più profonda. Dirigenti scolastici del primo ciclo, quindi delle scuole primarie, raccontano di genitori che criticano apertamente i docenti, spesso anche davanti ai bambini. E' evidente che c'è un problema di delegittimazione, della mancanza del riconoscimento dell'autorevolezza della scuola da parte dei ragazzi".
 
"Sono episodi che fanno molto male - ha concluso Grieco - Sicuramente fa  male vedere umiliata una persona mite, ma fa male anche vedere ragazzi che deridono il ruolo dell'insegnante, come se ritenessero che la scuola non abbia niente da 'dare' loro. C'è proprio una mancanza di rispetto per il ruolo del docente ed è una cosa veramente grave".

Lavoro, incentivi per le aziende che assumono disabili

FIRENZE – Le aziende ed i datori di lavoro privati che hanno unità operative in Toscana e che intendono assumere lavoratori disabili potranno usufruire di agevolazioni ed incentivi. 
 
La Regione, in attuazione di due recenti e specifiche delibere, ha pubblicato gli avvisi pubblici per l'utilizzo del fondo regionale sull'occupazione a favore dei disabili relativamente alle quattro aree territoriali: Arezzo, Firenze e Prato; Massa Carrara, Lucca e Pistoia; Pisa e Siena; Grosseto e Livorno.
 
 
Le risorse disponibil, messe in campo dalla Regione, ammontano, nel complesso, ad oltre 5 milioni di euro per l'annualità 2018.
 
I contributi sono messi a disposizione delle imprese e dei datori di lavoro fino al 31 dicembre prossimo, salvo esaurimento delle risorse disponibili.
 
"Le agevolazioni sono destinate anche alle imprese e ai datori di lavoro che non sono obbligati per legge ad assumere persone con disabilità - afferma l'assessore a lavoro, formazione ed istruzione Cristina Grieco - si tratta di un importante intervento di politica attiva che conferma una delle priorità della Regione, volta a sostenere, attraverso la combinazione di più tipologie di misure, la capacità d'inserimento professionale e l'ingresso nel mercato del lavoro delle persone con disabilità come strumento di promozione e di inclusione sociale".
 
La specificità di questo provvedimento consiste, appunto, nel fatto che le agevolazioni possono essere usufruite anche dalle imprese e dai datori di lavoro che non sono obbligati ad assumere in base alla legge 68 del 1999. Ad oltre 5 milioni ammonta il fondo a disposizione di questa misura. I contributi possono essere richiesti per le spese sostenute per corsi di formazione individuale in azienda e/o azioni di tutoraggio, per l'adeguamento o la trasformazione del posto di lavoro, l'abbattimento delle barriere architettoniche e l'adeguamento dei locali, l'apprestamento delle tecnologie del telelavoro, per l'istituzione di un responsabile dell'inserimento lavorativo, per le spese sostenute dalle cooperative di tipo B (cooperative che si occupano della gestione di attività finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate in settori come industria, commercio, servizi e agricoltura, ndr) anche in collaborazione con le imprese e con gli enti pubblici per la creazione di posti di lavoro o l'attivazione di tirocinio finalizzati all'assunzione.
 
I contributi sono messi a disposizione alle imprese e/o ai datori di lavoro per assunzioni a partire dal 1° gennaio 2018 di persone disabili regolarmente iscritte negli elenchi provinciali dei collocamenti mirati del territorio regionale con un contratto a tempo indeterminato o a tempo determinato di minimo 12 mesi. Tutti i contributi possono essere cumulati tra di loro fino ad un massimo di 15 mila euro e possono essere richiesti, come detto, fino 31 dicembre, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibili.

Lunedì 16 aprile l’assessore Grieco a Livorno all’inaugurazione della mostra su De Gasperi

FIRENZE – Parteciperà anche l'assessore regionale ad Istruzione, lavoro e formazione, Cristina Grieco, all'inaugurazione della mostra su Alcide De Gasperi dal titolo "Dalla ricostruzione dell'Italia alla ricostruzione dell'Europa" che si avrà lunedì prossimo, 16 aprile, nella sala delle conferenze dell'Ambito scolastico territoriale provinciale di Livorno (piazza Vigo, 1).

La mostra è organizzata dal circolo culturale Il Centro in occasione dell'anniversario dei 70 anni della Costituzione italiana, che fu firmata dall'allora presidente del Consiglio dei ministri De Gasperi. Al taglio del nastro, assieme all'assessore Grieco, interverranno dirigenti scolastici, rappresentanti delle Istituzioni e personalità del mondo della cultura. Vi saranno inoltre degli interventi musicali del Quartetto di archi del liceo Niccolini Palli, oltre ali studenti, ai quali sarà consegnata copia della Costituzione realizzata dalla Regione Toscana.

L'iniziativa, aperta a tutti i cittadini, avrà inizio alle ore 10 di lunedì 16 aprile.