Elezioni Regionali: spoglio in tempo reale su portale Regione Toscana

Elezioni Regionali: spoglio in tempo reale su portale Regione Toscana

Lo scrutinio dei voti per le regionali in Toscana potrà essere seguito lunedì in tempo reale sul sito della Regione, dopo la chiusura dei seggi alle 15 e dopo lo spoglio del referendum che dovrebbe concludersi entro le 17.

La pagina on line sul portale delle elezioni, elezioni2020.regione.toscana.it aggiornerà sull’andamento dello spoglio. Attraverso una grafica di sintesi sarà possibile arrivare fino al dettaglio dello scrutinio, non solo del singolo comune ma anche della singola sezione. Via via che gli uffici elettorali delle amministrazioni inseriranno i dati dai propri terminali, gli stessi saranno pubblicati sul sito regionale.


Domenica saranno pubblicate sul portale in tempo reale le percentuali di affluenza al voto rilevate alle 12, 19 e 23.


Il pomeriggio dello spoglio sarà raccontato anche sui social media di Toscana Notizie. Nell’attesa che arrivino i primi dati, ad urne oramai chiuse, una diretta televisiva da Palazzo Strozzi Sacrati racconterà, attraverso anche l’intervento di più ospiti, come la Toscana è cambiata da quando, 50 anni fa, è nata. Al pomeriggio e alla serata elettorale di Palazzo Strozzi Sacrati, che proseguirà per tutta la durata dello spoglio, sono stati invitati tutti i candidati e le candidate.

L'articolo Elezioni Regionali: spoglio in tempo reale su portale Regione Toscana proviene da www.controradio.it.

Elezioni in Toscana: voto a domicilio per persone in quarantena e isolamento

Elezioni in Toscana: voto a domicilio per persone in quarantena e isolamento

C’è tempo fino a mezzanotte del 15 settembre per chiedere di votare a domicilio alle prossime consultazioni elettorali del 20 e 21 settembre

I tempi sono definiti dalla normativa nazionale e la possibilità è riservata alle persone positive al Covid-19 che si trovano si trova in quarantena a casa oppure è in isolamento fiduciario. Possono votare dal proprio domicilio anche le persone in sorveglianza attiva perché entrato in contatto con una persona contagiata o è rientrato dall’estero da Paesi a rischio ma senza ancora disporre dell’esito negativo del tampone.

Per fare domanda per il voto a domicilio è necessario disporre di un certificato medico che attesti la condizione di isolamento emesso non prima del 6 settembre. Si potrà richiedere tutto on line, sia il certificato sia il voto a domicilio. Per il primo ci si dovrà rivolgere alle Asl. Chi abita nei comuni della città metropolitana fiorentina e nella province di Prato e Pistoia ma anche a San Miniato, Montopoli Valdarno, Santa Croce sull’Arno e Castefranco di Sotto nel pisano dovranno inviare un modulo che si trova on line scrivendo a votodomiciliarecovid@uslcentro.toscana.it. Alla Asl Sud-Est (si riempie il modulo direttamente dalla pagina www.uslsudest.toscana.it/richiesta-certificato-covid-per-elezion i) dovranno richiedere il certificato medico gli elettori di Siena, Arezzo e Grosseto e alla Asl Nord Ovest (www.uslnordovest.toscana.it/come-fare-per/certificato-elettoral e-2020) quelli di Massa Carrara, Lucca, Pisa e Livorno. Occorre allegare una copia del documento di identità.

Il certificato dovrà poi essere inviato al sindaco del Comune per chiedere il voto a domicilio: entro appunto il 15 settembre. Lo si dovrà fare per via telematica. I siti di tutte le amministrazioni locali contengono le informazioni necessarie.


Chi si trova in quarantena o in isolamento non può assolutamente uscire di casa e recarsi nella sede della sezione elettorale per votare. Le operazioni di raccolta del voto a domicilio saranno effettuate dai componenti di un seggio speciale

L'articolo Elezioni in Toscana: voto a domicilio per persone in quarantena e isolamento proviene da www.controradio.it.

Regionali in Toscana: sfida a 7 per il successore di Rossi

Regionali in Toscana: sfida a 7 per il successore di Rossi

Elezioni amministrative in 8 Comuni, a Follonica si voterà per il ballottaggio

E’ sfida a sette per la presidenza della Toscana, ma con una diversa geometria nelle coalizioni rispetto a 5 anni fa: stavolta il centrodestra si presenta compatto. Il 20 e 21 settembre i toscani saranno chiamati alle urne per eleggere il successore di Enrico Rossi alla guida della Regione. Rossi dopo due mandati consecutivi non può ripresentarsi.

Sono 15 le liste presentate cinque in più rispetto al 2015. In corsa per governare la Toscana il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani sostenuto dalle liste ‘Sinistra civica ecologista’, Partito democratico, ‘Svolta!’, ‘Europa verde progressista civica’, Italia viva-Più Europa, e ‘Orgoglio Toscana’. L’eurodeputata leghista Susanna Ceccardi corre per il centrodestra sostenuta da Lega, Fdi, Fi-Udc e ‘Toscana civica per il cambiamento. La candidata M5s è Irene Galletti mentre Tommaso Fattori è sostenuto dalla lista ‘Toscana a sinistra’. Marco Barzanti è il candidato del Partito comunista italiano, Salvatore Catello del Partito comunista, e Tiziana Vigni è sostenuta dalla lista ‘Movimento 3V Libertà di scelta’.

Sono 13 le circoscrizioni in cui è stata suddivisa la Toscana. Sono invece nove i Comuni in Toscana chiamati ad eleggere il nuovo sindaco: Arezzo, Coreglia Alteminelli (Lucca), Sillano Giuncugnano (Lucca), Viareggio (Lucca), Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara), Cascina e Orciano Pisano in provincia di Pisa, e Uzzano (Pistoia). A Follonica (Grosseto) si voterà invece per il solo ballottaggio, ultimo atto dopo il riconteggio delle schede, più volte rinviato a causa dell’emergenza sanitaria, delle elezioni che hanno visto il primo turno a maggio del 2019.

Si voterà la domenica dalle 7 alle 23 e il lunedì dalle 7 alle 15. Lo scrutinio per le comunali sarà il 22 settembre, il giorno successivo a quello di referendum e regionali.

L'articolo Regionali in Toscana: sfida a 7 per il successore di Rossi proviene da www.controradio.it.

Regionali Toscana: Consiglio di Stato conferma, lista R.Salvini esclusa

Regionali Toscana: Consiglio di Stato conferma, lista R.Salvini esclusa

A causa della possibile confusione degli elettori durante le votazioni con il leader della Lega, Matteo Salvini

Anche il Consiglio di Stato ha confermato l’esclusione di Roberto Salvini dalle elezioni
regionali a causa dei possibili rischi di confusione da parte degli elettori con il leader della Lega Matteo Salvini. La lista ‘Patto per la Toscana – Roberto Salvini presidente’ era stata
esclusa prima dalla Corte di appello di Firenze e poi dal Tar Toscana: contro queste decisioni, l’ex consigliere regionale Roberto Salvini aveva presentato ricorso anche al Consiglio di Stato.

‘La sentenza del Consiglio di Stato ha confermato la decisione del Tar – ha detto Roberto Salvini – siamo arrivati alla fine dell’iter, ci sono stati tutti i gradi di giudizio. Purtroppo
piccoli errori grafici e burocratici non ci hanno permesso di partecipare alle regionali in Toscana. D’ora in avanti ci sara’ tutta una serie di incontri per portare avanti progetti, magari anche con altri partiti, per le prossime elezioni amministrative e anche politiche nazionali’.

L'articolo Regionali Toscana: Consiglio di Stato conferma, lista R.Salvini esclusa proviene da www.controradio.it.

Elezioni Regionali Toscana, nasce la lista ‘Svolta!’

Elezioni Regionali Toscana, nasce la lista ‘Svolta!’

Firenze, dall’unione delle forze di Volt, Italia in Comune e Toscana nel Cuore, a sostegno del candidato della coalizione di Centro Sinistra, Eugenio Giani, per le Elezioni Regionali Toscana 2020, è nata la lista Svolta!.

“Abbiamo avvertito il bisogno di fronteggiare una deriva delle forze di destra e le azioni scellerate della Lega, agendo da forza propulsiva all’interno della coalizione di Centro-Sinistra a sostegno di Eugenio Giani – si legge in un comunicato firmato Gabriele Bianchi, Consigliere Regionale Toscana, gruppo Toscana nel Cuore – La necessità di una svolta per la Toscana verso l’innovazione ed il rinnovamento su tematiche come lo sviluppo sostenibile, la legalità e l’equità sociale ha portato Volt, Italia in Comune e Toscana nel Cuore a comporre una lista per le elezioni regionali che si candida a rappresentare l’innovazione in Toscana”.

“È nostra intenzione rappresentare e dare voce a quella parte di Toscana che ha necessità di risposte concrete e nuove, mirate a recuperare il livello di benessere che negli anni è indubbiamente diminuito – specifica Gabriele Bianchi – La concretezza deve sposarsi a pieno con la necessità di legalità e trasparenza, formale ma soprattutto sostanziale. Occorre impegnarsi con più attenzione nei confronti degli appalti pubblici, il riutilizzo sociale dei beni confiscati ai mafiosi e il contrasto al fenomeno diffuso dell’usura.”

Alla presentazione della lista erano presenti al lancio Massimo Artini di Italia in Comune, Federica Vinci, Co-Presidente di Volt Italia, e Maurizio Pascucci di Toscana nel Cuore.

L'articolo Elezioni Regionali Toscana, nasce la lista ‘Svolta!’ proviene da www.controradio.it.