LUCCA, ASSESSORE PD A CANDIDATO CENTRODESTRA: “TI AIUTO”

Lucca Remaschi anticipato incendi

In una telefonata l’assessore Remaschi (Pd) avrebbe promesso aiuto al candidato di centrodestra Santini per le comunali di Lucca. Remaschi: “era solo uno scherzo, ho sempre sostenuto Tambellini.”

Le elezioni di Lucca sono state vinte per 350 voti dal sindaco uscente Tambellini. In seguito Santini ha ha reso noto l’audio attraverso il sito della ‘Gazzetta di Lucca’: “Ti volevo dire in maniera del tutto riservata, io non solo non gli do una mano, se posso, quello che posso, poco, te la do a te. Punto. Ciao” queste le parole di Remaschi al telefono. Ovvio l’imbarazzo per il Pd e anche il governatore toscano Enrico Rossi e la  permanenza nella squadra del governo toscano di Remaschi si mostra ora, inevitabilmente più difficile. Remaschi che, nel giorno della pubblicazione dell’audio, si trova in Olanda, si difende dicendo che la telefonata era uno scherzo.

“Dispiace che Santini abbia potuto equivocare una telefonata dal contenuto scherzoso, come molte altre tra di noi” ha commentato Remaschi “sfido chiunque a trovare anche una sola persona a cui io abbia detto di votare il candidato di destra”, è la linea difensiva scelta da Remaschi. Che aggiunge anche: “Utilizzare una conversazione personale per screditarmi è davvero il punto più basso che Santini poteva raggiungere. L’insuccesso gli ha dato alla testa. Per quanto mi riguarda, io ho sostenuto Alessandro Tambellini senza se e senza ma”. Ma non tutti credono alla versione offerta da Remaschi e l’imbarazzo nel Partito Democratico toscano permane.

The post LUCCA, ASSESSORE PD A CANDIDATO CENTRODESTRA: “TI AIUTO” appeared first on Controradio.

LUCCA, ASSESSORE PD A CANDIDATO CENTRODESTRA: “TI AIUTO”

Lucca Remaschi anticipato incendi

In una telefonata l’assessore Remaschi (Pd) avrebbe promesso aiuto al candidato di centrodestra Santini per le comunali di Lucca. Remaschi: “era solo uno scherzo, ho sempre sostenuto Tambellini.”

Le elezioni di Lucca sono state vinte per 350 voti dal sindaco uscente Tambellini. In seguito Santini ha ha reso noto l’audio attraverso il sito della ‘Gazzetta di Lucca’: “Ti volevo dire in maniera del tutto riservata, io non solo non gli do una mano, se posso, quello che posso, poco, te la do a te. Punto. Ciao” queste le parole di Remaschi al telefono. Ovvio l’imbarazzo per il Pd e anche il governatore toscano Enrico Rossi e la  permanenza nella squadra del governo toscano di Remaschi si mostra ora, inevitabilmente più difficile. Remaschi che, nel giorno della pubblicazione dell’audio, si trova in Olanda, si difende dicendo che la telefonata era uno scherzo.

“Dispiace che Santini abbia potuto equivocare una telefonata dal contenuto scherzoso, come molte altre tra di noi” ha commentato Remaschi “sfido chiunque a trovare anche una sola persona a cui io abbia detto di votare il candidato di destra”, è la linea difensiva scelta da Remaschi. Che aggiunge anche: “Utilizzare una conversazione personale per screditarmi è davvero il punto più basso che Santini poteva raggiungere. L’insuccesso gli ha dato alla testa. Per quanto mi riguarda, io ho sostenuto Alessandro Tambellini senza se e senza ma”. Ma non tutti credono alla versione offerta da Remaschi e l’imbarazzo nel Partito Democratico toscano permane.

The post LUCCA, ASSESSORE PD A CANDIDATO CENTRODESTRA: “TI AIUTO” appeared first on Controradio.

COMUNALI TOSCANA, LEGA ‘AMMONISCE’ FI-FDI: “OK COALIZIONI MA NO AMBIGUITA’”

Lega Nord Comunali Toscana

“Con Lega forte in Toscana è finita l’epoca degli accordi al ribasso con il Pd: patti chiari amicizia lunga” così la Lega mette in guardia gli alleati di centrodestra: “a Rignano,Forte dei Marmi e Quarrata hanno tradito nostro patto.”

L’unità della coalizione ha permesso successi insperati ma ci è spiaciuto vedere alcuni esponenti di punta di Fi festeggiare per la vittoria della sinistra a Forte dei Marmi o a Rignano sull’Arno. Dispiace che a Quarrata Fdi non sia riuscita a presentare la propria lista e che i suoi esponenti di punta abbiano corso contro Giancarlo Noci, nostro candidato. In questi comuni il patto regionale tra le forze di centrodestra è stato tradito”. Lo affermano il segretario toscano della Lega nord Manuel Vescovi e il responsabile enti locali del Carroccio regionale Andrea Barabotti.

“Alle ultime elezioni regionali – ricordano in una nota – la Lega nord ha doppiato Fi e quintuplicato Fdi. Occorre rimarcarlo oggi perché vediamo tanti esponenti di primo piano del centrodestra dividersi tra conferenze stampa, social network e quant’altro per accaparrarsi il merito dei risultati ottenuti in Toscana”. “Per il futuro ‘patti chiari amicizia lunga’ – conclude la Lega nord -. Vogliamo poter lavorare serenamente per la nostra gente ma continueremo a farlo insieme a Forza Italia e a Fratelli d’Italia soltanto se si chiariranno le problematiche emerse in questo ultimo turno amministrativo. Basta ambiguità, si mettano da parte gli interessi di bottega e si allontani dal centrodestra chi guarda con nostalgia agli accordi al ribasso di Verdini e Co”.

The post COMUNALI TOSCANA, LEGA ‘AMMONISCE’ FI-FDI: “OK COALIZIONI MA NO AMBIGUITA'” appeared first on Controradio.

COMUNALI TOSCANA, LEGA ‘AMMONISCE’ FI-FDI: “OK COALIZIONI MA NO AMBIGUITA’”

Lega Nord Comunali Toscana

“Con Lega forte in Toscana è finita l’epoca degli accordi al ribasso con il Pd: patti chiari amicizia lunga” così la Lega mette in guardia gli alleati di centrodestra: “a Rignano,Forte dei Marmi e Quarrata hanno tradito nostro patto.”

L’unità della coalizione ha permesso successi insperati ma ci è spiaciuto vedere alcuni esponenti di punta di Fi festeggiare per la vittoria della sinistra a Forte dei Marmi o a Rignano sull’Arno. Dispiace che a Quarrata Fdi non sia riuscita a presentare la propria lista e che i suoi esponenti di punta abbiano corso contro Giancarlo Noci, nostro candidato. In questi comuni il patto regionale tra le forze di centrodestra è stato tradito”. Lo affermano il segretario toscano della Lega nord Manuel Vescovi e il responsabile enti locali del Carroccio regionale Andrea Barabotti.

“Alle ultime elezioni regionali – ricordano in una nota – la Lega nord ha doppiato Fi e quintuplicato Fdi. Occorre rimarcarlo oggi perché vediamo tanti esponenti di primo piano del centrodestra dividersi tra conferenze stampa, social network e quant’altro per accaparrarsi il merito dei risultati ottenuti in Toscana”. “Per il futuro ‘patti chiari amicizia lunga’ – conclude la Lega nord -. Vogliamo poter lavorare serenamente per la nostra gente ma continueremo a farlo insieme a Forza Italia e a Fratelli d’Italia soltanto se si chiariranno le problematiche emerse in questo ultimo turno amministrativo. Basta ambiguità, si mettano da parte gli interessi di bottega e si allontani dal centrodestra chi guarda con nostalgia agli accordi al ribasso di Verdini e Co”.

The post COMUNALI TOSCANA, LEGA ‘AMMONISCE’ FI-FDI: “OK COALIZIONI MA NO AMBIGUITA'” appeared first on Controradio.

AMMINISTRATIVE, M5S: “A CARRARA VITTORIA CONTRO PARTITOCRAZIA”

Carrara Amministrative M5s cittadini gara

“Il Movimento è l’unico strumento al servizio dei cittadini” ha commentato il presidente gruppo regionale 5 stelle Giannarelli dopo risultati ballottaggi Carrara: “abbiamo liberato la città: quando Movimento coeso e aperto vince.”

“La vittoria di Carrara è dei cittadini contro la partitocrazia. Il Movimento 5 Stelle è l’unico strumento al servizio dei cittadini per riprendersi la propria sovranità, delegata per troppo tempo a quelli che si sono dimostrati sempre più dei comitati d’affari a tutela di interessi particolari e non collettivi. Adesso Pd e Rossi
fermino i loro disegni su sanità, rifiuti e acqua”. Lo affermano i consiglieri regionali M5s dopo il risultato del ballottaggio a Carrara. “Le nostre proposte sono da tempo sul piatto e le vogliamo votare quanto prima – aggiungono in una nota -. Così come la legge sul reddito di cittadinanza regionale. Non è accettabile che Pd e Rossi rimandino la lotta alla povertà al 2018, quando con le nostre coperture certificate dagli uffici si toglierebbero dalla deprivazione seria 155 mila famiglie in tre anni”.

Secondo il presidente del gruppo regionale M5s Giacomo Giannarelli “abbiamo liberato Carrara e l’aspetto più importante è che lo abbiamo fatto seguendo il vero metodo Cinque Stelle: un gruppo coeso, orizzontale, aperto alla cittadinanza che ha sempre lavorato sul territorio, per il territorio. Dove il Movimento 5 Stelle è interpretato in questo modo i risultati arrivano, già alla seconda tornata elettorale. Lo vedremo nel 2018, alle prossime amministrative. Lì Renzi potrà rispolverare i ‘risultati a macchia di leopardo’ tanto giallo con qualche puntino scuro, magari di liste civiche”, conclude.

The post AMMINISTRATIVE, M5S: “A CARRARA VITTORIA CONTRO PARTITOCRAZIA” appeared first on Controradio.