Codice giallo per temporali e precipitazioni dalla mezzanotte di oggi alle 20 di domani, sabato

FIRENZE – Codice giallo dalla mezzanotte di stasera, venerdì, alle 20 di domani, sabato 18 maggio, per precipitazioni e temporali anche forti su costa e Arcipelago in estensione verso l'interno. La Sala operativa della protezione civile regionale ha emesso una vigilanza per rischio idrogeologico e idraulico a causa di un peggioramento delle condizioni meteo provocato da un minimo depressionario in avvicinamento dalle Baleari.

Oggi, venerdì 17 maggio, piogge sparse, in serata su costa e Arcipelago in lenta estensione verso l'interno.

Domani, sabato 18, precipitazioni sparse su tutta la regione a prevalente carattere di rovescio e isolati temporali possibili ovunque e più probabili sul settore occidentale. Occasionalmente i temporali potranno essere di forte intensità durante la notte e il primo mattino su Arcipelago e grossetano. Possibilità di colpi di vento e grandinate nei temporali. Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana, all'indirizzo http://www.regione.toscana.it/allertameteo.

Due incendi a Bagni di Lucca: sul posto due Canadair e due elicotteri

FIRENZE – Fiamme nel comune di Bagni di Lucca (Lu) dove stanno bruciando due aree boscate Il primo incendio, iniziato ieri pomeriggio, in località Fornello, sta interessando 15 ettari di superficie.

Sul posto stanno intervenendo due Canadair e un elicottero del sistema dell'antincendio boschivo regionale oltre a 4 squadre dell'Unione dei Comuni Garfagnana, della Media Valle e del volontariato AIB del CVT.

La giornata ventosa rende più complicate le operazioni di spegnimento. Cosa che sta avvenendo anche per il secondo incendio, divampato in località Benabbio, in un bosco prevalentemente di querce, a margine di un oliveta, dove sono già bruciati 5 ettari.

Sono al lavoro un elicottero della flotta regionale e 2 squadre della Media Valle con il direttore delle operazioni. Approfondimenti alla pagina http://www.toscana-notizie.it/speciali/servizio-antincendi-boschivi

Codice arancione per vento, coordinamento tecnico in Soup: iniziata la fase di attenzione

FIRENZE – Si è tenuto questo pomeriggio presso la sala operativa della Protezione civile regionale il punto di coordinamento tecnico in previsione dell'allerta arancione per vento che scatta stasera dalle 21 fino alla mezzanotte di domani, martedì 26 marzo su tutta la Toscana, ad esclusione delle zone del nord-est e del nord-ovest, dove il codice è giallo per la stessa durata di tempo.

Durante l'incontro, al quale hanno partecipato Regione Toscana, Centro funzionale regionale, Province e prefetture, non sono state rilevate criticità particolari.

Rimane alta l'attenzione per l'evolversi della situazione nel corso della serata e soprattutto della nottata.

La Protezione civile ricorda i principali rischi per l'incolumità delle persone, che sono legati al crollo di alberi, alla caduta di sassi e strutture pericolanti e pertanto raccomanda la massima cautela. Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana, accessibile dall'indirizzo http://www.regione.toscana.it/allertameteo.

Allo stesso tempo, considerate le condizioni meteo particolarmente avverse, si ricorda il divieto assoluto (valido fino al 31 marzo) emanato dalla Regione su tutto il territorio regionale di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali.

La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta l'applicazione di pesanti sanzioni previste dalle disposizioni in materia. Si sottolinea l'importanza di segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala operativa regionale 800.425.425 o al 115 dei Vigili del Fuoco.

DIRETTA – Incendi in Garfagnana e sui Monti Pisani

L'incendio nel comune di Vicopisano
L'incendio nel comune di Vicopisano

Aggiornamento delle ore 16.40

Incendio Scassi - Vicopisano (PI) - Nello spegnimento dei 150 ettari di pineta sono attive 22 squadre tra operai forestali e volontari del Coordinamento volontariato toscano (CVT), un elicottero della flotta regionale e tre Canadair della Protezione civile nazionale. Le 10 case evacuate stamattina in località Coli in via precauzionale sono ora sotto la minaccia delle fiamme a causa del peggioramento della situazione dovuta al rinforzo del vento. In località Piticco e Il Capitano è in corso un'altra evacuazione di nuclei abitativi.

Incendio Soraggio - Sillano Giuncugnano (LU) - Nello spegnimento dei 100 ettari di pineta sono attive 5 squadre tra operai forestali e volontari del Coordinamento volontariato toscano (CVT), due elicotteri della flotta regionale e un Canadair della Protezione civile nazionale. La Sala operativa ha chiesto l'attivazione dei Vigili del Fuoco a presidio delle case minacciate in località Villa Soraggio.

Su tutti gli incendi attivi la Sala operativa regionale sta organizzando altre squadre provenienti da tutto il territorio regionale per sostituire le attuali nelle prossime ore e presidiare la notte e la mattina di domani.

Si ricorda  che in caso di vento è assolutamente vietato l'abbruciamento di residui forestali.

Aggiornamento delle ore 15.00

La Soup ha comunicato la stima delle superfici bruciate, che è di 150 ettari per Vicopisano (Pi) e di 100 ettari per Sillano Giuncugnano (Lu).  Entrambi gli incendi sono ancora attivi. Su Vicopisano stanno tuttora operando 3 Canadair. La  Sala operativa sta cercando di averne altri tre anche su Sillano. Per San Miniato la stima è, al momento, di due ettari di superficie percorsa dal fuoco.

Aggiornamento delle ore 13.30

Altri due incendi sono scoppiati nel frattempo:
- località Le Casine, Comune di San Miniato;
- località Case Sant'Andrea, Comune di Palaia

Sono intanto stati aperti due Centri Operativi Comunali (C.O.C.).
- Comune di Vicopisano 050796551;
- Comune di  Palaia 3485663716 (cellulare sindaco)

Aggiornamento delle ore 11.50

Il sindaco di Vicopisano Juri Taglioli ha disposto per precauzione l'evacuazione di una decina di famiglie in località Coli. Già operativi sul posto 3 Canadair.

Sull'incendio in Alta Garfagnana sono operativi un elicottero della flotta regionale e un Canadair, a sostegno delle squadre a terra.

Aggiornamento delle ore 11.30 

Due Canadair sono stati dirottati dalla Garfagnana a Vicopisano, dove l'incendio si è sviluppato su due fronti distinti e dove è in arrivo un altro mezzo nazionale.

Il comunicato stampa delle ore 10.54

FIRENZE – Cinque roghi attivi nel nord della Toscana e ancora tanto lavoro per il servizio regionale antincendi boschivi. Attualmente i roghi più importanti stanno interessando la località Soraggio, nel Comune di Sillano Giuncugnano (Lu), in alta Garfagnana e la località Scassi, nel Comune di Vicopisano (Pi). Nel primo caso le fiamme hanno per ora bruciato 20 ettari di bosco e stanno impegnando 2 elicotteri regionali e 3 Canadair (2 già al lavoro e 1 in arrivo). A terra, sebbene la zona sia molto impervia, ci sono circa una ventina di persone (enti competenti e volontariato). Nel secondo si tratta di un incendio appena partito e per il quale è già stato richiesto l'intervento di un Canadair.

L'incendio che già da sabato scorso sta interessando, nel Comune di Stazzema (Lu), le località di Acri e Serra dell' Aietta, è ancora attivo. La superficie percorsa dalle fiamme è salita a circa 140 ettari: 120 di prato-pascolo e 20 di bosco. Anche un altro rogo, avviato ieri, è ancora attivo, in località località Selverella, nel Comune di Castelnuovo Garfagnana, dove la superficie di bosco d'alto fusto percorsa dalle fiamme è salita a circa 30 ettari.

Un altro incendio è divampato stamattina in località Penna di Lucchio, nel Comune di Bagni di Lucca (Lu): finora sono circa 4 gli ettari di bosco bruciati. In bonifica invece l'incendio che ha interessato la località Prati di Logarghena, nel Comune di Filattiera, dove è bruciato circa un ettaro di bosco di alto fusto.

La Sala operativa unificata permanente ricorda che, come previsto dal regolamento forestale, in caso di vento è assolutamente vietato l'abbruciamento di residui forestali.


Gli aggiornamenti della diretta saranno comunicati non appena disponibili, in particolare per la definizione delle squadre operative nello spegnimento e sul supporto aereo impiegato.

Approfondimenti alla pagina http://www.toscana-notizie.it/speciali/servizio-antincendi-boschivi