Libri, annunciata la terna dei finalisti del Premio Vallombrosa

Libri, annunciata la terna dei finalisti del Premio Vallombrosa

Il presidente Giani: “Il premio Vallombrosa è espressione dell’identità toscana, un giacimento culturale di valore inestimabile”.

“E tu splendi” di Giuseppe Catozzella, “Controvento” di Federico Pace e ‘’Il coraggio di vivere” di Simone Olianti, sono i tre libri finalisti dell’edizione 2020/21 del Premio Letterario Vallombrosa, promosso dal Rotary Club Firenze Valdisieve.

I libri sono stati selezionati da un’apposita Commissione del Club fra una rosa di undici testi proposti da altrettante librerie indipendenti sul tema di questa edizione “L’altrove e la ricerca della felicità”. Le librerie fiorentine che hanno segnalato i finalisti sono: Alzaia (Olianti), Libreria dei lettori (Catozzella), L’Orablu (Pace).

Vallombrosa  – ha detto il presidente Eugenio Giani – da più di un millennio, da quando Giovanni Gualberto, una delle figure più straordinarie della spiritualità toscana, andò eremita in quella valle boscosa che incrocia uno dei percorsi più affascinanti del Pratomagno, è un riferimento luminoso della vita spirituale ma anche di quella turistica e si presenta quale costante richiamo della Toscana diffusa, come uno dei luoghi più belli e di maggiore potenzialità.  Il premio organizzato dal Rotary Club Firenze ValdiSieve da qualche anno è uno stimolo a valorizzare e frequentare Vallombrosa che per l’occasione porta alla ribalta e premia scrittori di grande livello che poi troviamo nelle varie librerie sparse in Italia durante tutto l’anno. La Regione Toscana per  questo presenta volentieri il Premio letterario Vallombrosa quale espressione di un’identità toscana tra paesaggio e cultura, un giacimento culturale di valore inestimabile”.

La premiazione avverrà sabato 5 giugno in una cornice insolita: il Resort di Villa Olmi a Bagno a Ripoli aperto per un pubblico ristretto e sulla piattaforma zoom; una giuria composta da letterati e da persone della società civile conferirà un premio in denaro che i finalisti devolveranno a una Onlus di loro scelta.

“Dopo un anno di pausa per l’emergenza Covid che ci ha visto rinunziare all’edizione 2020, torniamo con la nostra iniziativa – spiega il presidente del Premio 20/21, Claudio Fucini -. Siamo felici di celebrare questa edizione seppur in un contesto inusuale, lontani dall’abbazia di Vallombrosa che da sempre ospita la cerimonia di premiazione”.

“Il Premio Letterario si inserisce nelle attività del Premio Vallombrosa – ricordano Alessandro Pulcinelli, presidente del Club nel 2020 e l’attuale presidente del Club, Andrea Venturini – organizzato fin dal 1999 dal Rotary Club Firenze Valdisieve, volto a dare un riconoscimento a personalità del mondo dell’imprenditoria, della cultura e un forte impegno nel sociale, che hanno qualificato il territorio con le loro opere”.

In tal senso questa edizione vedrà premiata la Onlus CTE di Torri per l’instancabile supporto riabilitativo a ragazzi problematici verso una loro progressiva autonomia psicofisica.

Durante la manifestazione si esibirà il violinista maestro Michael Stueve con il Maestro Pietro Horvat su: ‘la musica tra favola, regni esotici, sogni e nostalgia’ con brani di Wolfgang Amadeus Mozart, Ennio Morricone, Béla Bartók, Wiliam Bolkom, Paul Desmond.

Il Premio, che da anni si prodiga per la promozione del territorio di Vallombrosa, il sostegno alla cultura e la valorizzazione dei giovani, ha coinvolto anche gli studenti del liceo Ernesto Balducci di Pontassieve che si sono egregiamente confrontati con il tema dell’Altrove e la Felicità: fra i tre svolgimenti finalisti verrà selezionato dalla medesima giuria che esamina le opere letterarie, il vincitore. Lo studente riceverà una donazione in libri che andrà ad arricchire la biblioteca della scuola. La mattina del 5 giugno via Zoom con l’Istituto Balducci, è previsto un incontro fra gli alunni e i tre autori finalisti.

Il Premio Letterario Vallombrosa, promosso dal Rotary Club Firenze Valdisieve, ha visto negli anni premiati insigni scrittori quali Luciana Castellina (2014), Vinicio Capossela (2016), Carmine Abate (2017) e il premio Strega Paolo Cognetti (2018), Daniele Zovi (2019).

La giuria è composta da:

Eugenio Giani – Presidente della Regione Toscana, Presidente onorario

Alessandro Pulcinelli – Presidente Rotary Club Firenze Valdisieve 2019-2020

Andrea Venturini – Presidente Rotary Club Firenze Valdisieve 2020-2021

Claudio Fucini – Presidente Comitato Premio Vallombrosa

Benedetta Aiello – Presidente Rotaract Firenze Centenario 2019-2020

Chiara Tommasini – Presidente Rotaract Firenze Centenario 2020-2021

Marco Mizza – Priore dell’abbazia di Vallombrosa

Adele Dei – Professore ordinario di Letteratura Italiana dell’Università di Firenze

Valerio Aiolli – Scrittore

Antonio Lovascio – Giornalista e scrittore

Paolo Ciampi – Giornalista e scrittore

Alberto Severi – Giornalista e autore teatrale

Daniele Zovi – Scrittore, vincitore dell’ultima edizione del Premio Letterario Vallombrosa

L'articolo Libri, annunciata la terna dei finalisti del Premio Vallombrosa da www.controradio.it.

“Oro & Piombo” l’omaggio allo spaghetti western con le musiche originali dei Dollaro D’Onore

“Oro & Piombo” l’omaggio allo spaghetti western con le musiche originali dei Dollaro D’Onore

Lo spaghetti western non è mai passato di moda. “Oro & Piombo” di Emiliano Ferrera arriva su Amazon Prime Video. Con le musiche originali dei Dollaro D’Onore. Ascolta l’intervista a cura di Giustina Terenzi

Lo spaghetti Western indipendente  “Oro & Piombo”, per la regia di Emiliano Ferrera, realizzato nel 2019, è  stato aggiunto al catalogo Amazon Prime Video.

La pellicola, realizzata in totale autoproduzione, è stata realizzata tra Cinecittà e la Basilicata, avvalendosi della collaborazione di professionisti affermati come Ottaviano dell’Acqua e Claudio Gregori (in arte Greg) e attori emergenti.

Nato come tributo a Sergio Leone, a cui è dedicato, il film è stato sceneggiato da Emiliano Ferrera, Jassmin Pucci (anche attrice protagonista) e Tiziano Carnevale (co-protagonista, stunt-man e scenografo).

La colonna sonora è stata composta da Lorenzo Pinto e Gennaro Alfano dei Dollaro D’Onore ed eseguita dalla band stessa, con la collaborazione di alcuni musicisti toscani come Jacopo Ciani (Gang e Valeria Caliandro), Sara Soderi (Valeria Caliandro), Davide Arnetoli (Band del Brasiliano).

Il film ha vinto il premio come miglior opera prima al “Terre di Siena Film Festival” e il premio del pubblico per il miglior lungometraggio all’ “Almeria Western Film Festival”, rinomato festival specializzato nel genere che si tiene annualmente in Spagna.

Al momento è in fase di scrittura la serie televisiva.

Ascolta l’intervista a Lorenzo Pinto che ha curato produzione, registrazione, mixaggio e montaggio della colonna sonora ll’Heisenberg Production studio di Quarrata. A cura di Giustina Terenzi

L'articolo “Oro & Piombo” l’omaggio allo spaghetti western con le musiche originali dei Dollaro D’Onore proviene da www.controradio.it.