Toscana arancione fino al 30 poi rossa fino al 6 gennaio, eccetto il 4

Toscana arancione fino al 30 poi rossa fino al 6 gennaio, eccetto il 4

Toscana arancione fino al 30 dicembre poi rossa al 6 gennaio (eccetto il 4). Bar e ristoranti aperti per asporto. Visite a parenti e amici con limitazioni dei giorni natalizi

La Toscana arancione da oggi lunedì 28 dicembre fino a mercoledì 30. Per quanto riguarda gli spostamenti si potrà riprendere a circolare nel proprio comune senza l’autocertificazione. Deroghe per i piccoli comuni al di sotto dei 5mila persone: gli abitanti si potranno spostare dal comune senza necessità di autocertificazione nell’ambito dei 30 chilometri, anche se questo comporta uscire dalla propria regione. È permessa l’attività sportiva e motoria all’interno del comune.

Oggi riaprono anche i negozi con orari fino alle 21. Bar e ristoranti continueranno con il servizio d’asporto dalle 5 alle 22.

È consentito effettuare visite nelle abitazioni private (parenti, amici, fidanzati) una volta al giorno tra le 5 e le 22 all’interno di tutta la regione per massimo due persone, sono esclusi dal conteggio i minori di 14 anni, le persone disabili e non autosufficienti.

Fino al 30 dicembre l’autocertificazione continua ad essere necessaria per gli spostamenti durante il coprifuoco, in vigore dalle 22 alle 5 di mattina. Durante il coprifuoco ci si potrà spostare solo per motivi di necessità, salute o lavoro. Non sono previste limitazioni invece per assistere parenti o amici non autosufficienti, anche durante il coprifuoco.

Per eventuali violazioni la sanzione applicabile è quella amministrativa, da 400 a 1.000 euro, eventualmente aumentata fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo.

Dalle ore 24 di mercoledì 30 dicembre la Toscana ritornerà in zona rossa fino al 6 gennaio -a parte la giornata del 4 gennaio che sarà arancione- e ritorneranno in vigore le regole del periodo di natale, quindi il divieto di spostamento anche all’interno del comune se non per motivi di lavoro, necessità o salute. Regole che saranno valide fino al 7 gennaio, giornata del rientro a scuola.

Per quanto riguarda capodanno sono vietati i festeggiamenti all’aperto, aperte solo farmacie, negozi di prima necessità. Il coprifuoco durerà fino alle 7 del mattino. Anche il 31 dicembre sarà consentito effettuare visite nelle abitazioni private all’interno di tutta la regione per massimo due persone (esclusi dal conteggio gli under 14, le persone disabili e non autosufficienti).

È sempre possibile andare nelle seconde case all’interno della stessa Regione durante l’intero periodo delle feste, rispettando il coprifuoco.
Si può consultare il Decreto  e la pagina dedicata alle domande. Invece per gli spostamenti a questo link è disponibile il modulo per scaricare l’autocertificazione

L'articolo Toscana arancione fino al 30 poi rossa fino al 6 gennaio, eccetto il 4 proviene da www.controradio.it.

Epifania: Firenze rivive la cavalcata dei magi

Epifania: Firenze rivive la cavalcata dei magi

Firenze, come da tradizione, rievoca il 6 gennaio, per l’Epifania, la Cavalcata dei Magi, solenne corteo con decine di figuranti.

Dalle 14.30 in piazza Duomo il Coro delle voci bianche della Cappella della Cattedrale di Firenze intratterrà il pubblico con canti natalizi. Dopo l’arrivo di tutto il corteo, ci sarà il saluto dei figuranti e l’offerta dei doni dei Re Magi a Gesù Bambino nel presepe vivente. All’intervento di Luca Bagnoli, presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore, seguirà la lettura del Vangelo e il saluto del cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, che parlerà del significato dell’Epifania, accogliendo una rappresentanza dei bambini delle parrocchie della Diocesi fiorentina

La manifestazione giunta alla sua 24ma edizione dell’epoca moderna, è organizzata dall’Opera di Santa Maria del Fiore e si rifà a un’antica tradizione fiorentina del XV secolo, quando a Firenze una compagnia di laici intitolata ai Santi Re Magi, di cui fecero parte i maggiori componenti della famiglia dei Medici, organizzava un fastoso corteo, la ‘Festa de’ Magi’.

Dal 1997, in occasione dei festeggiamenti per i 700 anni della fondazione della Cattedrale, l’Opera del Duomo ha voluto riprenderla. Un solenne corteo di figuranti con in testa i Re Magi a cavallo, in sontuosi abiti di seta ispirati a quelli dell’affresco di Benozzo Gozzoli, attraverserà il centro di Firenze, partendo da piazza Pitti, alle 14, per arrivare in piazza Duomo.

L'articolo Epifania: Firenze rivive la cavalcata dei magi proviene da www.controradio.it.