Accoglienza migranti, 60 borse di studio per l’estero ai neodiplomati toscani

Accoglienza migranti, 60 borse di studio per l’estero ai neodiplomati toscani

Il progetto di Formazione Co&So Network per Erasmus+ Integr8 prevede tre mesi in Spagna, Germania, Malta e Regno Unito. Tempo fino al 31 gennaio per candidarsi

60 borse di studio all’estero per formare giovani neodiplomati toscani nell’accoglienza migranti. E’ il progetto realizzato da FormAzione Co&So NEtwork  in partenariato con CESVOT,  Reattiva e Confcooperative Toscana, nell’ambito del programma “Erasmus+ INTEGR8” destinato ai giovani appena usciti dagli Istituti Tecnici e Professionali del settore dei Servizi Sociali e Socio-sanitari e dei Licei delle Scienze Umane.

Tre mesi di tirocinio formativo  in  Spagna, Germania, Malta e Regno Unito per acquisire e migliorare competenze professionali necessarie a lavorare con i richiedenti asilo e le persone sotto protezione umanitaria e migliorare la conoscenze linguistiche. Un’esperienza umana e formativa fondamentale per i ragazzi toscani che decidono di lavorare in questo settore.

La domanda dovrà essere presentata entro il 31 gennaio 2018, compilando il modulo online disponibile sul sito http://www.formazionenet.eu/ oppure sul sito www.coeso.org. Per informazioni, ForMAzione Co&So NEtwork 0554222167 – 055 4476026

“Il progetto promosso da  Erasmus+, è fondamentale per aiutare l’inserimento lavorativo di giovani – spiega Patrizia Giorio, presidente FormAzione Co&So Network –  In linea con gli obiettivi dell’Agenda Europa 2020, è una grande opportunità per i  neodiplomati e rafforza il loro senso di identità e di cittadinanza europea.  Formazione Co&So network intende formare in chiave europea 60 giovani che  potranno poi, in futuro, collaborare con le cooperative che appartengono alla nostra rete”.

L'articolo Accoglienza migranti, 60 borse di studio per l’estero ai neodiplomati toscani proviene da www.controradio.it.

Al Palagio di Parte Guelfa il benvenuto agli studenti Erasmus

Giovedì 17 ottobre alle ore 17,00 la Sala Brunelleschi del Palagio di Parte Guelfa ospiterà la conferenza inaugurale del Welcome Day organizzato da ESN Florentia. L’associazione no profit è una delle sezioni del network internazionale Erasmus Student Network, la principale realtà paneuropea che si occupa di migliorare le condizioni dei programmi di mobilità europea oltre ad accogliere e aiutare gli studenti outgoing provenienti dai paese europei aderenti al progetto Erasmus. Sarà proprio il noto progetto di mobilità, reduce dai festeggiamenti dello scorso anno per i suoi venticinque anni, ad essere protagonista della conferenza idealmente intitolata “Mobilità universitaria alle porte del 2014”. Saranno infatti dibattute le linee guida future di Erasmus Plus il nuovo progetto dell’Unione Europea destinato all’educazione, la formazione, i giovani e lo sport, che riunirà in un unico modulo tutti i precedenti e diversi programmi di mobilità.
L’incontro sarà inoltre l’occasione per gli studenti Erasmus stranieri di conoscere meglio la realtà fiorentina, entrando subito in contatto con i soci volontari di ESN Florentia iniziando così ad ambientarsi in un contesto molto differente da quello di origine. Il Welcome Day, infatti, rientra all’interno di un progetto nazionale di ESN Italia, che mira all’interno di una giornata dall’impronta istituzionale e accademica, ad aiutare nei primi passi da percorrere gli studenti incoming ospiti delle varie città italiane nelle quali sono presenti le sezioni ESN.
Interverranno per l’occasione la dr.ssa Amelia Vetrone Presidente di ESN Florentia, la dr.ssa Michela Bucci dell’Agenzia Nazionale LLP Italia, la dr.ssa Serena Barilaro di Europe Direct. Concluderanno Giuliarosa D’Amico Rappresentante Nazionale di ESN Italia e Stefan Janke Presidente di ESN International.
La conferenza segnerà anche l’inizio del Council of National Representatives di ESN International, evento del network internazionale che si svolge quattro volte l’anno e che prevede una serie di riunioni con i Rappresentanti Nazionali dei diversi paesi in cui è presente ESN. Presente all’evento anche l’intero board di ESN International, che ha sede a Bruxelles, che insieme ai diversi delegati discuteranno le linee guida relative ai molteplici progetti del network per il prossimo anno.