In sede Regione una targa in ricordo di Orsetti

In sede Regione una targa in ricordo di Orsetti

In sede della Regione verrà posta una targa per  ricordare Lorenzo Orsetti, il 33enne fiorentino ucciso il 18 marzo scorso mentre combatteva come volontario in Siria e il costituente livornese Ilio Barontini. A dirlo è stato il governatore Enrico Rossi nel corso dell’incontro di oggi con Alessandro Orsetti, padre di Lorenzo. Presenti anche il Console della comunità curda toscana Erdel Karabey e da Giulia Chiarini del coordinamento Toscana per il Kurdistan.

Tra le iniziative della Regione per il popolo curdo ci sarà un aiuto concreto sul fronte sanitario. A tal proposito Rossi prenderà contatto con l’organizzazione umanitaria ‘Mezzaluna Rossa Internazionale’ che ha la sua sede nazionale a Livorno. Verrà contata anche Cecilia Soldino, studentessa 23enne di Firenze che si è recata nel Kurdistan turco con una delegazione di osservatori elettorali dell’Uiki, l’Ufficio informazione del Kurdistan in Italia. Insieme a loro la Toscana progetterà un intervento di cooperazione sanitaria a sostegno delle popolazioni curde. “

“A breve – ha aggiunto Rossi – e sono già d’accordo con Anci Toscana, contatterò il presidente della Conferenza delle Regioni e Anci Nazionale per proporre loro di organizzare una giornata di mobilitazione nazionale a sostegno del popolo curdo”. Il 19 ottobre  invece Rossi ha fatto sapere che parteciperà alla manifestazione regionale ‘Fermiamo la guerra. Giù le mani dal Rojava’, a Firenze, organizzata dal Coordinamento Toscana per il Kurdistan.

L'articolo In sede Regione una targa in ricordo di Orsetti proviene da www.controradio.it.

In sede Regione una targa in ricordo di Orsetti

In sede Regione una targa in ricordo di Orsetti

In sede della Regione verrà posta una targa per  ricordare Lorenzo Orsetti, il 33enne fiorentino ucciso il 18 marzo scorso mentre combatteva come volontario in Siria e il costituente livornese Ilio Barontini. A dirlo è stato il governatore Enrico Rossi nel corso dell’incontro di oggi con Alessandro Orsetti, padre di Lorenzo. Presenti anche il Console della comunità curda toscana Erdel Karabey e da Giulia Chiarini del coordinamento Toscana per il Kurdistan.

Tra le iniziative della Regione per il popolo curdo ci sarà un aiuto concreto sul fronte sanitario. A tal proposito Rossi prenderà contatto con l’organizzazione umanitaria ‘Mezzaluna Rossa Internazionale’ che ha la sua sede nazionale a Livorno. Verrà contata anche Cecilia Soldino, studentessa 23enne di Firenze che si è recata nel Kurdistan turco con una delegazione di osservatori elettorali dell’Uiki, l’Ufficio informazione del Kurdistan in Italia. Insieme a loro la Toscana progetterà un intervento di cooperazione sanitaria a sostegno delle popolazioni curde. “

“A breve – ha aggiunto Rossi – e sono già d’accordo con Anci Toscana, contatterò il presidente della Conferenza delle Regioni e Anci Nazionale per proporre loro di organizzare una giornata di mobilitazione nazionale a sostegno del popolo curdo”. Il 19 ottobre  invece Rossi ha fatto sapere che parteciperà alla manifestazione regionale ‘Fermiamo la guerra. Giù le mani dal Rojava’, a Firenze, organizzata dal Coordinamento Toscana per il Kurdistan.

L'articolo In sede Regione una targa in ricordo di Orsetti proviene da www.controradio.it.