Siria, Attacco Turchia: “Erdogan sta fomentando un dramma umano, ma la situazione è più complessa di quello che appare”

Siria, Attacco Turchia: “Erdogan sta fomentando un dramma umano, ma la situazione è più complessa di quello che appare”

A 30 ore dall’inizio dell’operazione militare “Fonte di pace” (Barış Pınarı), nel nord-est siriano, abbiamo intervistato la ricercatrice del Sant’Anna di Pisa, Sevgi Dogan

Ankara ha reso noto di aver colpito 181 obiettivi del Pkk, che ha reagito attaccando la città di confine di Ceylanpınar e le posizioni turche ad Afrin e Cerablus. Le parti si accusano vicendevolmente di crimini contro i civili. Il Pkk accusa la Turchia di aver ucciso intenzionalmente una famiglia di cristiani a Qamishli, mentre i turchi sostengono che le milizie curde stiano facendo fuoco contro i civili nelle aree sotto controllo di Ankara.

Ma come stanno vivendo il conflitto i circa 20 milioni di Curdi che vivono in territorio Turco, ovvero il 20% della popolazione complessiva?

Lo abbiamo chiesto alla ricercatrice Sevgi Dogan

L'articolo Siria, Attacco Turchia: “Erdogan sta fomentando un dramma umano, ma la situazione è più complessa di quello che appare” proviene da www.controradio.it.