Arezzo: passeggia in centro con 107 dosi di eroina, arrestato

Arezzo: passeggia in centro con 107 dosi di eroina, arrestato

Sorpreso con 107 dosi di eroina e cocaina mentre passeggia in zona Giotto ad Arezzo e arrestato dalla pattuglia del poliziotto di quartiere.

Il pusher, di origine tunisina, è stato scoperto con un pacchetto di stupefacenti mentre passava in via dell’Acropoli, tra il Giotto e i campi sportivi. L’uomo, alla vista dei poliziotti, ha dato segni di nervosismo, si è messo a camminare veloce e poi ha gettato un fazzoletto di carta nei cespugli. Gli agenti si sono avvicinati, lui è scappato ma in breve è stato raggiunto e bloccato.

Contestualmente, è stato recuperato l’incarto gettato via. Dentro c’erano 107 dosi di sostanze psicotrope: ciascuna era stata avvolta nel cellophane e termosaldata, pronta per essere spacciata. L’uomo è stato arrestato. Inoltre è stato deferito per l’inosservanza delle norme sugli stranieri. E’ stato poi trasferito nella casa circondariale di Arezzo in attesa della convalida dell’arresto da parte del gip.

L'articolo Arezzo: passeggia in centro con 107 dosi di eroina, arrestato proviene da www.controradio.it.

Firenze: ingerisce 17 ovuli eroina per evitare arresto, preso

Firenze: ingerisce 17 ovuli eroina per evitare arresto, preso

Sorpreso dai carabinieri mentre vendeva una dose di eroina, ieri a Scandicci  in provincia di Firenze, nel tentativo di evitare l’arresto ha ingerito tutti e 17 gli ovuli dello stupefacente che aveva con sé, per un totale di circa 15 grammi.

L’uomo, un 29enne, è stato portato all’ospedale San Giovanni di Dio per gli esami diagnostici e le cure dopo aver ingerito i 17 ovuli, e poi arrestato con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio.

Sequestrati dai militari 135 euro che il 29enne, originario della Nigeriaaveva con sé, considerati frutto dello spaccio di droga.

 

L'articolo Firenze: ingerisce 17 ovuli eroina per evitare arresto, preso proviene da www.controradio.it.

Arezzo: 100 dosi di eroina in auto, arrestato

Arezzo: 100 dosi di eroina in auto, arrestato

Massiccio ritorno dell’eroina sul mercato dello spaccio: un operaio trentenne, è stato preso con cento dosi.

All’interno del mezzo sono stati ritrovati, abilmente occultate nei pressi della batteria, due sacchetti contenenti 100 dosi di eroina già confezionate e pronte per la vendita ai tossicodipendenti. Peso totale, 70 grammi circa. Tutto il quantitativo è stato sequestrato dai carabinieri. Il macedone è stato trasferito in carcere ad Arezzo.

L’uomo, pregiudicato, è stato fermato a bordo della propria auto durante un controllo da parte di una pattuglia dei carabinieri a San Giovanni Valdarno (Arezzo). Il trentenne, di origine macedone, ha mostrato segni di nervosismo per cui i militari hanno deciso di effettuare una attenta perquisizione.

L'articolo Arezzo: 100 dosi di eroina in auto, arrestato proviene da www.controradio.it.

Scarperia: due arresti per traffico di eroina

Scarperia: due arresti per traffico di eroina

Due arresti per traffico di eroina, trasportavano 21 ovuli nell’intestino, fermati alla stazione di Scarperia da forze militari.

Due uomini di origine nigeriana, trasportavano 21 ovuli termosaldati di eroina per un totale di 239 grammi, nell’intestino: sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Scarperia nel corso di un servizio di controllo nel comune di Scarperia e San Piero (Firenze), in corrispondenza della fermata dell’autobus proveniente da Firenze.

L’atteggiamento dei due ha subito insospettito i militari e l’elevata ed ingiustificata quantità di denaro che avevano al seguito, oltre 1000 euro, ha fatto ritenere ai carabinieri necessario effettuare accertamenti più approfonditi.

Attraverso gli esami radiografici, effettuati presso l’ospedale di Borgo San Lorenzo, è stato possibile infatti accertare che i due uomini stavano trasportando, nel loro intestino, 21 ovuli termosaldati contenenti eroina. I due sono stati arrestati e trasportati nel carcere di Sollicciano.

L'articolo Scarperia: due arresti per traffico di eroina proviene da www.controradio.it.