🎧 Firenze, turismo: due nuovi tragitti ‘larghi’ per bus Sightseeing

🎧 Firenze, turismo:   due nuovi tragitti ‘larghi’ per bus  Sightseeing

Tra le nuove fermate della linea B Sightseeing  la Certosa del Galluzzo, il Museo del calcio di Coverciano, il Museo Stibbert e in estate il parco delle Cascine: il percorso seguirà le chiusure dei luoghi, ad esempio il lunedì non transiterà dalla Certosa, chiusa al pubblico.

Nuovi itinerari turistici per l’autobus rosso a due piani City Sightseeing Firenze. In città, dopo i due anni di stop a causa della pandemia, si amplia da maggio la linea B, che toccherà molti ‘nuovi’ luoghi del capoluogo, non coperti dalla linea A che transita dal centro e avrà come novità una fermata in prossimità della stazione Santa Maria Novella, dove si trova la Palazzina Reale.

Tra le nuove fermate della linea B la Certosa del Galluzzo, il Museo del calcio di Coverciano, il Museo Stibbert e in estate il parco delle Cascine: il percorso seguirà le chiusure dei luoghi, ad esempio il lunedì non transiterà dalla Certosa, chiusa al pubblico. La linea B sarà operativa tutti i giorni, dalle ore 10 alle 19: il capolinea sarà in piazza Ferrucci, per poi transitare (fermate principali) da lungarno Serristori, piazza Mino a Fiesole, via Bolognese, via Trento, piazza Beccaria, viale Michelangelo, piazzale Galileo, la Certosa, il parco delle Cascine. Sono previsti sconti per le famiglie della città metropolitana di Firenze: con il biglietto famiglia, al prezzo di 10 euro, si potrà viaggiare fino a quattro persone per un’intera giornata.

Al momento i mezzi, tutti diesel (ma entro l’estate 2023 si lavora per il passaggio a vetture ibride), sono 3 sulla linea A erano 4 nel 2019) e 2 sulla linea B. “Dopo due anni di disastro – ha commentato l’amministratore delegato di City Sightseeing Firenze Fabio Madii, insieme al presidente Stefano Bonora – ad aprile abbiamo ripreso il servizio in maniera stabile sulla linea A, contiamo di arrivare a 6500 persone, intorno al 50% rispetto a quello che avevamo nel 2019”.

L’assessore al turismo di Palazzo Vecchio Cecilia Del Re ha evidenziato la necessità “di ampliare gli itinerari turistici, anche perché la città si è ripopolata”, secondo l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti questi servizi sono “importanti per diversificare la linea turistica”.

L'articolo 🎧 Firenze, turismo: due nuovi tragitti ‘larghi’ per bus Sightseeing da www.controradio.it.