Premio ‘San Michele d’oro’ a Pieraccioni

Premio ‘San Michele d’oro’ a Pieraccioni

Il Premio ‘San Michele d’Oro’ da assegnare a personalità che si siano distinte nei campi professionale, promozione delle eccellenze italiane, sviluppo economico, sport e diritti umani e iniziative di beneficenza e solidarietà, istituito dal comune di Castiglion Fiorentino andrà a Pieraccioni.

Andrà a Leonardo Pieraccioni il premio ‘San Michele d’oro’ che ogni anno il comune di Castiglion Fiorentino (Arezzo) concede ad una personalità legata alla città della Valdichiana aretina.

La cerimonia è prevista per sabato 20 ottobre alle 18 presso la Chiesa di Sant’Angelo al Cassero. L’amministrazione comunale castiglionese ha deciso d’istituire il premio denominato ‘San Michele d’Oro’ per promuovere la città, da assegnare a personalità che si siano distinte per il proprio impegno nei campi professionale, promozione delle eccellenze italiane, sviluppo economico, sport e diritti umani e iniziative di beneficenza e solidarietà. Quest’anno il comitato organizzatore ha individuato in Leonardo Pieraccioni attore e regista fiorentino, la personalità da premiare.

“Nel paese dove è nato Roberto Benigni siamo ben lieti di premiare un artista simbolo della toscanità arguta e perspicace che nonostante la celebrità ottenuta con le sue opere cinematografiche è rimasto una persona genuina, impegnato nel sociale, abbracciando anche le cause portate avanti dall’associazione locale ‘Solidarietà in buone mani’, fondata tra gli altri dal centauro Fabrizio Meoni”, ha commentato il sindaco Mario Agnelli “Contenti, quindi, di ospitare Leonardo Pieraccioni che ha aiutato i castiglionesi nelle loro iniziative umanitarie”. Durante la cerimonia verrà consegnata la statua del ‘San Michele d’oro’ rappresentante il santo patrono della città.

L'articolo Premio ‘San Michele d’oro’ a Pieraccioni proviene da www.controradio.it.