Normale di Pisa: studio nuove cure sistema nervoso

Normale di Pisa: studio nuove cure sistema nervoso

Alla Normale di Pisa uno studio apre nuova frontiera sull’utilizzo delle colture cellulari per la produzione di cellule nervose, è stato replicato il meccanismo che trasforma i segnali chimici embrionali in neuroni.

Alla Normale di Pisa il team di ricerca coordinato da Federico Cremisi del Laboratorio di Biologia della scuola e da Michèle Studer dell’Università di Nizza è riuscito a replicare in laboratorio il meccanismo che trasforma i segnali chimici embrionali in neuroni.

Lo studio apre le porte all’utilizzo delle colture cellulari per la produzione di tipi molto specifici di cellule nervose che potranno essere utilizzate in futuro in programmi di terapia cellulare del sistema nervoso, in screening di molecole per uso terapeutico e per studi sui meccanismi di patologie del sistema nervoso.

Questa trasformazione, spiega una nota della Normale, “che in natura si svolge spontaneamente, ma di cui si ignoravano i meccanismi, adesso invece può essere ‘guidata’ in laboratorio modulando la concentrazione del Fattore di Crescita dei Fibroblasti (Fgf) all’interno della capsula Petri di coltura delle cellule”.

La ricerca è parte di un programma coordinato da Federico Cremisi finalizzato a riprodurre in vitro i differenti tipi di cellule nervose che costituiscono il cervello: “a brain in a dish”.

L'articolo Normale di Pisa: studio nuove cure sistema nervoso proviene da www.controradio.it.