Ballottaggi: Salvini a Pisa per la cena sul Ponte di Mezzo, è polemica

Ballottaggi: Salvini a Pisa per la cena sul Ponte di Mezzo, è polemica

Un evento di promozione turistica vedrà la partecipazione (su invito) del Ministro Salvini nel giorno della conclusione della campagna elettorale prima del ballottaggio, ed è bufera politica sulla possibile strumentalizzazione di un evento che peraltro ha il patrocinio di Regione e Comune.

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini sarà ospite della ‘Cena sul Ponte di mezzo’, in programma a Pisa il prossimo venerdì 22 giugno a Pisa, evento di Toscana Arcobaleno d’Estate, organizzata da Confcommercio Provincia di Pisa e ConfRistoranti, con i patrocini di Regione Toscana e Comune di Pisa.Il direttore di Confcommercio Federico Pieragnoli parla di lustro e orgoglio per la città.
Sta di fatto che a due giorni dal ballottaggio per eleggere il nuovo sindaco di Pisa, dove la Lega è diventata il primo partito cittadino, l’occasione è ghiotta  per sponsorizzare prima del silenzio elettorale il candidato di centro destra. La Regione avrebbe saputo dell’invito a cose fatte e l’assessore regionale al turismo Ciuoffo non nasconde il proprio disappunto.

Intanto sui social stanno nascendo degli eventi di ‘protesta’ collaterali come quello promosso sotto le Logge di Banchi “C’è Salvini per cena”.

“Salvini ha deciso di mangiarci in testa, anzi, sul Ponte. Sul Ponte di Mezzo, per l’esattezza. Salvini, come sappiamo, odia la città solidale che è Pisa, e ha deciso mangiarsela alla faccia nostra … Vogliamo farli cenare da soli? Noi non siamo solo falce e martello, siamo anche ottime forchette e coltello.  Saremmo onorate e onorati di… averlo per cena. Come portata. Sentiamoci a casa nostra, perché lo siamo, e portiamo stuoie, sedioline, vettovaglie, stoviglie e musica. E i tovaglioli, soprattutto: non vorremo mica spargere degrado con tutta quella bava gialloverde. I tovaglioli sono importanti. Il picnic ci aspetta”, si legge nell’evento su Facebook.

L'articolo Ballottaggi: Salvini a Pisa per la cena sul Ponte di Mezzo, è polemica proviene da www.controradio.it.

Alluvione Livorno: la delusione delle imprese per i ritardi nei risarcimenti

Alluvione Livorno: la delusione delle imprese per i ritardi nei risarcimenti

La preoccupazione degli operatori economici di Livorno sui ritardi nell’assegnazione dei fondi del dopo alluvione. Domenico Guarino ha intervistato  il direttore di Confcommercio – Imprese per l’Italia LivornoFederico Pieragnoli.

“Anche pochi interventi ma subito”, questa è sempre stata la nostra richiesta per aiutare le aziende a ripartire. “Stiamo ancora aspettando. I nostri amministratori hanno preso il toro per le corna troppo tardi. C’è chi dopo 7-8 mesi sta soffrendo economicamente fino all’epilogo estremo della chiusura”.

Confcommercio raccoglie la disillusione delle imprese che hanno fatto domanda di risarcimento e che quasi non credono più che gli aiuti arriveranno.

Confcommercio della Provincia di Livorno invita anche i neo eletti a fare pressione affinché sia portata immediatamente all’attenzione del governo che si costituirà la condizione in cui versano le imprese colpite dagli eventi calamitosi dello scorso settembre.

L'articolo Alluvione Livorno: la delusione delle imprese per i ritardi nei risarcimenti proviene da www.controradio.it.