Firenze: volontario 18enne aggredito e ferito durante soccorso

Firenze: volontario 18enne aggredito e ferito durante soccorso

La notte scorsa a Firenze, nella zona di via del Ponte alle Mosse, un giovane volontario della Pubblica assistenza Humanitas Firenze Nord ha riportato una prognosi di 25 giorni per la frattura del bacino e la milza ingrossata per il colpo ricevuto mentre cercava di separare,
all’interno dell’ambulanza, il paziente da una donna che lo aveva aggredito.

Il giovane era stato chiamato con la sua squadra a prestare soccorso a un uomo, vittima di percosse da parte della convivente. I soccorritori, spiega Anpas, “avevano appena
immobilizzato il paziente, preparandolo sull’ambulanza per il ricovero, quando la donna sarebbe salita sul mezzo per continuare il litigio. A quel punto il volontario si sarebbe
frapposto tra i due, rimediando un violento pugno all’addome che l’ha fatto cadere a terra. Ricoverato al pronto soccorso di Careggi, al diciottenne è stata diagnosticata la frattura del
bacino ma anche un rigonfiamento alla milza da monitorare per scongiurare problemi. La prognosi è di 25 giorni, 15 dei quali dovranno trascorrere immobilizzato a letto”.

Non è la prima volta, si spiega, che i volontari del soccorso nell’area fiorentina vengono aggrediti o riportano lesioni dovute a violenza da parte dei pazienti o dei loro parenti
mentre sono sul servizio. “Eventi come questo – commenta il presidente dell’Humanitas Firenze, Nord, Felice Prudentino – sottolineano quanto sia importante una tutela per i nostri
volontari, sempre impegnati in prima linea per fronteggiare l’emergenza sanitaria sul nostro territorio fiorentino. Esprimo tutta la mia solidarietà a nome di tutta l’associazione per il nostro volontario e per tutti i volontari che si trovano a dover subire questi eventi incresciosi”.

L'articolo Firenze: volontario 18enne aggredito e ferito durante soccorso da www.controradio.it.