Anche Governatore Rossi su Frecciarossa bloccato

Anche Governatore Rossi su Frecciarossa bloccato

Roma, un guasto alla linea elettrica sull’alta velocità Roma-Firenze, ed è il caos sulla linea, con un Frecciarossa bloccato, passeggeri sul piede di guerra fermi da ore e treni con ritardi fino a 240 minuti.

Un inconveniente ad un Frecciarossa ha creato notevoli disagi sin dalle 15:50, ma la situazione è andata peggiorando, nel corso del pomeriggio ed in serata, sull’intera direttrice, coinvolgendo anche  treni non coinvolti direttamente dal blocco.

A bordo del Frecciarossa bloccato, partito da Roma e diretto al nord, che si è fermato a Settebagni, alle porte della Capitale, c’era anche il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

“Siamo partiti da Roma intorno alle 15:40 e dovevamo arrivare a Firenze alle 16:51 ma siamo fermi da ore – ha spiegato Rossi interpellato al telefono intorno alle 20:00 – tra le stazioni di Tiburtina e Settebagni – Siamo partiti che c’era il sole e ora è già buio e la situazione non sembra risolversi. Hanno aperto le porte e un paio di persone sono anche uscite e si sono incamminate nelle campagne”.

Il governatore ha spiegato che “sembra che sia un problema alla linea ma dopo che sono passate tutte queste ore mi pare ci sia una certa improvvisazione nel tentare di risolvere la situazione. Voci dicono che abbiano anche tentato di rimorchiare il convoglio con un locomotore diesel ma questo è un treno doppio e se anche hanno provato questo tentativo non è andato a buon fine. Ora sembra che abbiano inviato da Roma un treno per fare il trasbordo. Se questa deve essere la soluzione tanto valeva farla subito. Non mi pare una dimostrazione di efficienza”.

In serata Rfi ha fatto sapere che i treni in direzione Firenze stanno percorrendo la linea convenzionale per consentire il trasbordo dei passeggeri dal treno coinvolto dal guasto della linea su un altro convoglio in arrivo da Roma Termini, treno che è ripartito poi alle 21:15.

Trenitalia inoltre ha comunicato ai passeggeri del treno 9540 “che sarà integralmente rimborsato il biglietto e sarà emesso un bonus del valore pari a quello del viaggio odierno”.

La nota di FS in serata: “Sta tornando progressivamente alla normalità la circolazione ferroviaria sulla Direttissima Roma-Firenze, in seguito al guasto della linea elettrica di alimentazione dei treni fra Settebagni e Capena (tratta Roma-Firenze), dovuto a cause in corso di accertamento. I tecnici sono intervenuti per riparare il guasto. Alle 21,15 è ripartito il convoglio su cui sono stati fatti trasbordare i viaggiatori del treno 9540, coinvolto nel guasto. Alle 22.15 è ripartito anche il treno vuoto. Ai passeggeri del treno sarà integralmente rimborsato il biglietto e sarà emesso un bonus del valore pari a quello del viaggio odierno – si legge – I restanti treni in viaggio hanno maturato ritardi medi di 180 minuti, con punte fino a 240 minuti. Trenitalia ha attivato i propri servizi di assistenza clienti nelle stazioni di Roma, Firenze, Bologna, Milano e Torino per garantire il proseguimento del viaggio per raggiungere le proprie destinazioni di arrivo”.

L'articolo Anche Governatore Rossi su Frecciarossa bloccato proviene da www.controradio.it.

Completati lavori Ferrovie tra Pistoia e Montecatini

Completati lavori Ferrovie tra Pistoia e Montecatini

Firenze, ripresa domenica mattina, come da programma, la circolazione dei treni fra le stazioni di Pistoia e Montecatini, sospesa dal 16 luglio per i lavori delle Ferrovie tra le due località.

Regolari, spiega una nota di Ferrovie – i collegamenti diretti sulla linea Firenze-Pistoia-Viareggio. Oltre 200 i tecnici di Rfi e di altre ditte e 100 i mezzi d’opera utilizzati nei cantieri che hanno operato sulla linea da metà luglio a fine agosto.

Durante l’interruzione sono stati realizzati gli interventi maggiormente interferenti con la regolarità del servizio ferroviario, che hanno determinato la necessità di interrompere la circolazione e sostituire i treni con autobus. In particolare, sono proseguite le attività per la costruzione di diversi tratti di nuova linea, in affiancamento a quella attuale, compresa la posa del nuovo binario.

Le attività di cantiere per il raddoppio della linea proseguiranno fino a tutto il 2019, mentre l’attivazione al servizio commerciale è prevista per il 2020. Per consentire l’esecuzione delle attività di maggiore impatto, quest’anno la circolazione ferroviaria tra Pistoia e Montecatini sarà nuovamente sospesa dalle 15.00 del sabato alle 5.00 del lunedì nei giorni 13/15 ottobre, 10/12 novembre e 1/3 dicembre.

L'articolo Completati lavori Ferrovie tra Pistoia e Montecatini proviene da www.controradio.it.

Treno Firenze-Roma: senza biglietto colpisce al volto capotreno 

Treno Firenze-Roma: senza biglietto colpisce al volto capotreno 

E’ stato medicato al pronto soccorso di Orvieto e subito dimesso il capotreno di un treno regionale delle Ferrovie colpito da una testata al volto da un passeggero al quale ha impedito di salire a bordo perché senza biglietto. L’episodio è avvenuto alla stazione di Alviano, secondo quanto si è appreso dalle stesse FS. Il convoglio era partito da Firenze ed era diretto a Roma Tiburtina.

Il capotreno – hanno riferito le Ferrovie – ha riconosciuto l’uomo avendolo già sorpreso in passato senza biglietto. Quando gli ha impedito di salire – sempre in base alla ricostruzione – è stato colpito dalla testata dall’uomo poi fuggito. I passeggeri, un centinaio di persone, sono stati trasferiti su un altro treno con il quale hanno proseguito il viaggio.

L'articolo Treno Firenze-Roma: senza biglietto colpisce al volto capotreno  proviene da www.controradio.it.

Ferrovie: guasto elettrico, soccorsi a treno nell’Aretino

Ferrovie: guasto elettrico, soccorsi a treno nell’Aretino

Operazioni di soccorso in corso per i 180 passeggeri di un treno in transito lungo la linea ferroviaria Roma-Firenze fermo all’altezza di Castiglion Fiorentino (Arezzo). Si tratta di un guasto elettrico, i passeggeri sono stati fatti scendere.

Il convoglio, secondo quanto appreso, è bloccato a causa di un guasto elettrico. Sul posto sono intervenuti gli uomini della protezione civile del comune di Castiglion Fiorentino che insieme alle forze dell’ordine hanno provveduto ad aprire il treno dal lato dei campi per far scendere i passeggeri stremati per il forte caldo.

Sono state distribuite bottiglie d’acqua mentre il 118 ha provveduto a verificare le condizioni di salute delle persone.

Le Ferrovie stanno facendo arrivare un locomotore per trainare poi il convoglio nella stazione più vicina.

L'articolo Ferrovie: guasto elettrico, soccorsi a treno nell’Aretino proviene da www.controradio.it.

Ferrovie: sospesa circolazione tratto Pistoia-Montecatini

Ferrovie: sospesa circolazione tratto Pistoia-Montecatini

Le Ferrovie dello Stato rendono noto che da lunedì 16 luglio a sabato 1 settembre, la circolazione dei treni tra Pistoia e Montecatini sarà sospesa per consentire i lavori del primo lotto per il raddoppio ferroviario tra Pistoia e Montecatini Terme, sulla linea Firenze Viareggio.

Durante l’interruzione, tra Pistoia e Montecatini sarà attivo un servizio sostitutivo con autobus via autostrada A/11, che replicherà quanto già sperimentato nel 2017 e nei fine settimana di attività già effettuati quest’anno.

I bus non fermeranno nella stazione intermedia di Serravalle Pistoiese.

Gli orari dei treni sul tratto dove la circolazione sarà sospesa rimarranno pressoché invariati.

Durante l’interruzione Trenitalia dà l’opportunità ai possessori di biglietto ed abbonamento Trenitalia da Lucca/Tassignano – Capannori/Porcari/Altopascio per Firenze e viceversa (senza costi ulteriori, nonostante la maggiore lunghezza del percorso) di percorrere l’itinerario via Lucca – Pisa – Empoli.

Tra Viareggio/Lucca e Firenze i tempi di viaggio si potrebbero allungare di 30 minuti per l’interscambio treno-bus tra Montecatini e Pistoia.

 

L'articolo Ferrovie: sospesa circolazione tratto Pistoia-Montecatini proviene da www.controradio.it.