Festival au Désert con Ballake Sissoko e Clap Clap!

Festival au Désert con Ballake Sissoko e Clap Clap!

Prosegue la magia dell’incontro in musica tra culture lontane per una nuova serata di ritmi, alla Manifattura Tabacchi (Firenze) per la IX edizione del Festival au Désert. Lunedì 2 luglio dalle ore 21.30 sale sul palco Ballake Sissoko e il dj set di Clap Clap

Lunedì 2 luglio alle ore 21.30 sale sul palco Ballake Sissoko con la sua Kora, strumento a metà tra un’arpa e un liuto originario dell’Africa occidentale. Si tratta di uno degli elementi sonori tipici dei griot, poeti e cantori che tramite suono e voce conservano la tradizione dei propri avi.
La serata si conclude con il dj set di Clap Clap – noto a livello internazionale anche per la prestigiosa collaborazione con Paul Simon – che unirà la musica elettronica ai ritmi d’Africa.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.
Negli spazi della Manifattura Tabacchi sarà possibile assaggiare piatti tipici nel punto ristoro allestito.

BALLAKE SISSOKO
Le corde della kora, strumento tradizionale africano simile all’arpa, risuonano fortemente evocative, sanno trasportare la mente e lo spirito in percorsi ricchi di spiritualità.
Ballaké Sissoko, artista proveniente dal Mali, è uno dei più grandi virtuosi di questo strumento a 21 corde, ricavato da una grande zucca svuotata del contenuto. É figlio di Djelimady Sissoko, grande maestro della kora mandinga, nella cui scuola iniziò a studiare lo strumento fin da bambino; suona nel prestigioso Ensemble Instrumental National du Mali e accompagna vari cantanti maliani, prima di giungere sulla scena internazionale grazie alle collaborazioni con Toumani Diabate in New Ancient String e Taj Mahal nel progetto Kulanjan.
In Italia ha una collaborazione ormai consolidata con il compositore e pianista Ludovico Einaudi, con il quale ha inciso un album (Diario Mali) e suonato nel prestigioso Festival au Desert: una kermesse musicale che si svolge a Essakane, in pieno deserto del Sahara. Da questa esperienza è nata un’amicizia ed un progetto che li ha portati ad esibirsi in numerosi altri festival. Strumentista di straordinario talento, Sissoko si ispira alla tradizione, forgiando uno stile personale ed innovativo sempre aperto a nuove esperienze musicali. In Francia ha recentemente riscosso un grande successo con il suo ultimo progetto “Chamber Music” in duo con il violoncellista Vincent Segal uscito per No Format.

CLAP CLAP
Dopo il successo del suo esordio, “Taji Bebba” uscito nel 2014 e prodotto da Black Acre,  CLAP! CLAP! nel 2017 ha realizzato un nuovo album, “A Thousand Skies”. Un mix di sound in cui intervengono anche il cantante folk sudafricano Bongeziwe Mabandla, il duo berlinese OY, il beatmaker italiano HDAAD e la band sudafricana Jonh Wizard. Artista e producer elettronico italiano, conosciuto ai suoi esordi con lo pseudonimo di Digi G’Alessio, CLAP! CLAP! è capace di rimescolare le carte della world music e fonderle con il mondo dell’hip hop, del footwork di Chicago e della house. Sempre nel 2017 Crisci ha collaborato come produttore per l’ultimo lavoro “Stranger to Stranger’” di Paul Simon.

INFO/PROGRAMMA

L'articolo Festival au Désert con Ballake Sissoko e Clap Clap! proviene da www.controradio.it.

Dal 30 giugno al 3 luglio il Festival au Désert 2018 a Firenze

Dal 30 giugno al 3 luglio il Festival au Désert 2018 a Firenze

Per 4 giorni a Firenze la magia dell’incontro in musica tra culture lontane. Il festival, che ha fatto dell’itineranza la sua essenza, dopo aver toccato Le Murate e piazza Ognissanti, arriva per la prima volta nei suggestivi spazi della Manifattura Tabacchi, a pochi passi dal Parco delle Cascine in cui ha preso il via nel 2010.

Dal 30 giugno al 3 luglio il Festival au Désert porta a Firenze la magia dell’incontro in musica tra culture lontane, per quattro giorni di ritmi, riflessioni e socialità. Il festival che ha fatto dell’itineranza la sua essenza, dopo aver toccato Le Murate e piazza Ognissanti, quest’anno arriva per la prima volta negli affascinanti spazi della Manifattura Tabacchi, a pochi passi dal Parco delle Cascine in cui ha preso il via nel 2010.

Tra gli artisti ospiti della nona edizione: Baba Sissoko (Mali), Ibaaku (Senegal), Ballaké Sissoko (Mali), Clap Clap (Italia), Les Filles de Illighadad (Niger), Acid Arab (Francia).

Il programma, al contrario delle precedenti edizioni, gioca quest’anno sui contrasti – anche per far emergere i corto circuiti che si stanno manifestando a livello sociale e geopolitico – e presenta ogni sera un concerto legato alla tradizione musicale di riferimento (Mali, Senegal, Niger…) e, a seguire, artisti che lavorano sull’elettronica più sofisticata, spostando i confini della musica africana verso il futuro.

Oltre ai concerti dei protagonisti della musica del Mediterraneo e della cultura tuareg e berbera, il progetto si sviluppa attraverso incontri, attività per le famiglie, proiezioni, percorsi gastronomici, reading, all’insegna del tema del transito e della migrazione.

Il Festival au Désert di Firenze è un progetto musicale multiculturale che dal 2010 ha realizzato una rete per la creazione contemporanea tra Africa, Mediterraneo ed Europa, a partire dalla collaborazione tra il Festival au Désert di Essakane (Mali) e la Fondazione Fabbrica Europa. È realizzato con il contributo del Comune di Firenze nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2018, Regione Toscana, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, in collaborazione con Institut français Firenze, Manifattura Tabacchi, Unicoop Firenze, SDIAF.

Il Festival au Désert, a partire dal 25 giugno, sarà anticipato dal progetto Dei Suoni i Passi, trekking musicale che unirà Bologna e Firenze attraverso la Via degli Dei, realizzato da Fondazione Fabbrica Europa con il contributo della Città Metropolitana di Firenze.

 

PROGRAMMA:

SAB 30 GIUGNO, dalle 19.00

VOCABOLARIO MONDO

EYO ‘NLE BRASS BAND (Benin) | DJ KHALAB

DOMENICA 1 LUGLIO, dalle 19.00

incontri, workshop, cibo, visual, artigianato

BABA SISSOKO (Mali) | IBAAKU dj set (Senegal)

LUNEDI’ 2 LUGLIO dalle 19.00

incontri, workshop, cibo, visual, artigianato

BALLAKE SISSOKO (Mali) | CLAP CLAP live set (Italia)

MARTEDI’ 3 LUGLIO dalle 19

incontri, workshop, cibo, visual, artigianato

LES FILLES DE ILLIGHADAD (Niger) | ACID ARAB (Francia)

 

https://www.festivalaudesertfirenze.com/

L'articolo Dal 30 giugno al 3 luglio il Festival au Désert 2018 a Firenze proviene da www.controradio.it.

Nuovo Cinema Puccini Garden: torna la rassegna di cinema, teatro e letture sceniche

Nuovo Cinema Puccini Garden: torna la rassegna di cinema, teatro e letture sceniche

Dopo il successo delle tre precedenti edizioni, torna a grande richiesta Nuovo Cinema Puccini Garden: la rassegna di cinema, teatro e letture sceniche quest’anno avrà una nuova sede, presso il Cortile della Ciminiera della Manifattura Tabacchi in via delle Cascine 33 e verrà inaugurato lunedì 25 giugno e sarà aperto fino a martedì 31 luglio, dalle ore 18 alle ore 24, con ingresso libero.

Il progetto è stato realizzato da Teatro Puccini Associazione Culturale in collaborazione con Comune di Firenze – Estate Fiorentina 2018.

La rassegna dedica ampio spazio ai film e ai documentari suddivisi nei seguenti cicli tematici:

* IMMAGINI E MUSICA ITALIANA ED INTERNAZIONALE: i grandi cantautori nel cinema

* GIOVANI REGISTI ITALIANI, PERIFERIE: con letture introduttive alla pellicola

* IDENTITIES: cinema d’autore sul tema dell’identità e immagine di sé

* DOC e D.O.C.: documentari d’autore

Sarà dedicato spazio alla lettura con modalità non convenzionali: letture sceniche di brani selezionati tratti da capolavori della letteratura nazionale ed internazionale, a cura dello scrittore fiorentino Pietro Grossi. Il ciclo di cinque letture sarà dedicato alla Lost Generation con testi di F.S. Fitzgerald, Ernest Hemingway e John Steinbeck a cui verranno abbinati i film tratti dalle opere letterarie.

Una collaborazione per la proiezione di film e documentari di musica etnica sarà attivata con il Festival au Désert di Firenze, un progetto musicale multiculturale che dal 2010 ha realizzato una rete per la creazione contemporanea tra Africa, Mediterraneo ed Europa.

Il sabato pomeriggio, come di consueto, l’appuntamento al giardino sarà con le fiabe della tradizione popolare toscana per bambini di tutte le età, con la compagnia Pupi di Stac e i suoi tradizionali pupazzi e burattini.

Un nuovo appuntamento rivolto ai bambini è proposto quest’anno da Centrale dell’Arte che animerà fiabe provenienti da culture diverse all’interno di una tenda in stile mille e una notte.

All’interno del giardino è presente la Griglieria del Mugello, un accogliente bar ristorante con specialità alla brace e piatti tipici mugellani.

L'articolo Nuovo Cinema Puccini Garden: torna la rassegna di cinema, teatro e letture sceniche proviene da www.controradio.it.