Grant-Lee Phillips, gran finale al Festival delle Colline 2018

Grant-Lee Phillips, gran finale al Festival delle Colline 2018

Da “Fuzzy” a “Widdershins”, l’ex Grant Lee Buffalo  in concerto a Poggio a Caiano (Prato), venerdì 3 agosto – ore 21.30 – biglietto 5  euro.Un grande nome del songwriting americano e un gradito ritorno.

Venti anni addietro Grant-Lee Phillips calcava le scene del Festival delle Colline a capo dei suoi Grant Lee Buffalo. Nell’ultimo album da solista, “Widdershins”, Grant-Lee Phillips ritrova proprio quelle morbide atmosfere che hanno segnato capolavori come “Fuzzy” e “Mighty Joe Moon”.

Anticipato dal singolo “Totally You Gunslinger” – qualcosa a metà strada tra Roy Orbison e The Smiths – il nuovo album è stato registrato al Sound Emporium di Nashville e prodotto dallo stesso Phillips.

Strumentazione ridotta, arrangiamenti asciutti, testi pungenti   incentrati su tematiche sociali: 12 tracce che da cui emerge la sensibilità poetica dell’artista, sempre pronto a mescolare intensità e vulnerabilità.  Phillips vede un collegamento con il primo lavoro con i Grant Lee Buffalo, il capolavoro “Fuzzy”.

“Anche quello era un periodo di tensioni sociali – spiega Grant-Lee Phillips –  la Guerra del Golfo, la rivolta di LA, tutto era amplificato. Anni dopo ci fu il terremoto, in cui fummo coinvolti, altro motivo di difficoltà. Widdershins (contromano)… è una parola vecchia, significa muoversi in senso antiorario, girare al contrario. Questo album porta con sé una domanda: in che direzione ci stiamo muovendo?”

Cantante, chitarrista e compositore statunitense, Grant-Lee Phillips ha raggiunto la fama con i suoi Grant Lee Buffalo negli anni Novanta, grazie a un sound sospeso tra country, rock e folk. Nel 2000, con “Ladies Love Oracle” inizia la carriera solistica. “Widdershins” è il nono album a suo nome.

INFO biglietti – 5 euro – sono disponibili nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.ticketone.it tel. 892.101.

L'articolo Grant-Lee Phillips, gran finale al Festival delle Colline 2018 proviene da www.controradio.it.

Festival delle Colline 2018 presenta: Calexico in concerto

Festival delle Colline 2018 presenta: Calexico in concerto

Venerdì 13 luglio 2018,  Anfiteatro del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci a Prato “il post rock della frontiera” dei Calexico

Un immaginario Tex-Mex che di srotola tra i deserti polverosi dell’Arizona, le feste messicane a base di Tequila, le atmosfere surreali dei film di Tarantino…
La band di Joey Burns e John Convertino sprigiona lo spirito del crossover tipico delle popolazioni del sud degli Stati Uniti d’America al confine col Messico. Il tour segue l’uscita del nuovo album “The Thread That Keeps Us” (già disco della settimana di Controradio) un ritratto di famiglia che cattura tutta la loro imprevedibilità e varietà stilistica, pur riservando il consueto spazio per la loro illimitata creatività. La critica ha accolto il disco come “I Calexico più accattivanti, grintosi, se non sorprendenti che abbiamo mai ascoltato”.

I Calexico narrano storie di immigrazione, le sofferenze degli sfollati, danno voce a chi non ce l’ha. Forte il loro legame con il mondo del cinema.

Venerdì 13 luglio 2018 – ore 21.30 – ingresso 20 Euro INFO

ASCOLTA L’INTERVISTA A JOEY BURNS a cura di Lucille

 

L'articolo Festival delle Colline 2018 presenta: Calexico in concerto proviene da www.controradio.it.

Festival delle Colline 2018 presenta: Calexico in concerto

Festival delle Colline 2018 presenta: Calexico in concerto

Venerdì 13 luglio 2018,  Anfiteatro del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci a Prato “il post rock della frontiera” dei Calexico

Un immaginario Tex-Mex che di srotola tra i deserti polverosi dell’Arizona, le feste messicane a base di Tequila, le atmosfere surreali dei film di Tarantino…
La band di Joey Burns e John Convertino sprigiona lo spirito del crossover tipico delle popolazioni del sud degli Stati Uniti d’America al confine col Messico. Il tour segue l’uscita del nuovo album “The Thread That Keeps Us” (già disco della settimana di Controradio) un ritratto di famiglia che cattura tutta la loro imprevedibilità e varietà stilistica, pur riservando il consueto spazio per la loro illimitata creatività. La critica ha accolto il disco come “I Calexico più accattivanti, grintosi, se non sorprendenti che abbiamo mai ascoltato”.

I Calexico narrano storie di immigrazione, le sofferenze degli sfollati, danno voce a chi non ce l’ha. Forte il loro legame con il mondo del cinema.

Venerdì 13 luglio 2018 – ore 21.30 – ingresso 20 Euro INFO

ASCOLTA L’INTERVISTA A JOEY BURNS a cura di Lucille

 

L'articolo Festival delle Colline 2018 presenta: Calexico in concerto proviene da www.controradio.it.

“Vampyr” Ri-sonorizzazione dal vivo del film capolavoro di Carl Theodor Dreyer

“Vampyr” Ri-sonorizzazione dal vivo del film capolavoro di Carl Theodor Dreyer

Serpentu/Vampyr ri-sonorizzazione dal vivo del film capolavoro di Carl Theodor Dreyer Produzione originale Festival delle Colline. Mercoledì 11 luglio 2018 – Corte delle Sculture – Biblioteca Lazzerini – Prato

Alfred Hitchcock lo definì “l’unico film che valga la pena di vedere due volte”. “Vampyr” è uno dei più importanti film della storia del cinema, girato nel 1932 dal regista tedesco Carl Theodor Dreyer.

Fotogrammi che vedremo scorrere, in versione restaurata, sul grande schermo della Corte delle Sculture di Prato. E la colonna sonora sarà quella dei Serpentu, trio formato da Alessia Castellano, Lorenzo Cappelli e Mirko Maddaleno, musicisti attivi da anni nel panorama della musica indipendente (Blue Willa, Werner, Marlon Brando): due chitarre, violoncello, voci, percussioni e rumori, dediti sia alla scrittura di brani che all’improvvisazione libera.

Immerso in un’atmosfera fortemente onirica e caratterizzato da un selvaggio dialogo fra luci ed ombre, “Vampyr” è un horror fra il reale e l’immaginario, straripante di invenzioni visive che lasciano lo spettatore senza fiato. Produzione originale Festival delle Colline.

Mercoledì 11 luglio 2018 – ore 21.30 – ingresso gratuito INFO

Vampyr – Il vampiro (Vampyr – Der Traum des Allan Grey) è un film horror del 1932 diretto da Carl Theodor Dreyer.Liberamente ispirato ad alcune novelle di Joseph Sheridan Le Fanu, questo horror onirico affida il suo fascino più all’atmosfera e alla suggestione che alla tensione. I dialoghi sono ridotti al minimo, accompagnati da efficaci mix di rumori.

L'articolo “Vampyr” Ri-sonorizzazione dal vivo del film capolavoro di Carl Theodor Dreyer proviene da www.controradio.it.

Sergio Caputo in concerto

Sergio Caputo in concerto

35 anni di “Sabato Italiano”, Sergio Caputo al Festival delle Colline. Con i vecchi successi e un nuovo album. Venerdì 6 luglio 2018 – ore 21.30 – ingresso 10 euro – Villa Medicea – Piazza dei Medici

Indimenticabile il suo “Sabato italiano”… Sono passati 35 anni dall’uscita di quell’album che impose a livello nazionale il pop-jazz di Sergio Caputo. Ricorrenza che il cantautore celebra con “Oggetti smarriti”, nuovo disco in cui rivisita “deep cuts” del suo repertorio, aggiungendo tre inediti, tra cui il singolo “Scrivimi scrivimi”: brani che si erano persi fra un album e l’altro, ma molto amati sia dall’artista che dal pubblico.

Venerdì 6 luglio alla Villa Medicea di Poggio a Caiano (ore 21,30 – biglietto 10 euro) vecchie e nuove versioni si intrecciano in una serata sospesa tra passato e presente, e dal cilindro escono perle quali “Un sabato italiano”, “Il Garibaldi innamorato”, “Italiani mambo”… Brani suonati voce e chitarra, accompagnati da una ritmica minimalista, grazie all’apporto di Fabiola Torresi al basso e Alessandro Marzi alla batteria. Di ogni canzone di “Sabato italiano” fu realizzato un video-clip, praticamente un record.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – Festival delle Colline 2018 continua mercoledì 11 luglio alla Biblioteca Lazzerini: il trio Serpentu (Blue Willa, Werner, Marlon Brando) sonorizza il film “Vampyr” di Carl Theodor Dreyer (1932). Venerdì 13 luglio sbarca al Centro Pecci l’immaginario Tex-Mex dei Calexico. Lunedì 16 luglio al Parco del Bargo di Poggio a Caiano il concerto/spettacolo “Cinemiamoci di musica”. Martedì 24 luglio alla Chiesa di Bonistallo di Poggio a Caiano dal blues alla tango argentino insieme a Ilaria Graziano e Francesco Forni. Mercoledì 25 luglio alla Rocca di Carmignano sale sul palco Rodrigo Amarante, autore della cliccatissa “Tuyo” che fa da sigla alla serie tv “Narcos”. venerdì 3 agosto alla Chiesa di Bonistallo di Poggio a Caiano si chiude sulle note di Grant-Lee Phillips, ed è un bell’arrivederci.

Info tel. 0574.531828 www.festivaldellecolline.com

L'articolo Sergio Caputo in concerto proviene da www.controradio.it.