RINVIATO SPETTACOLO GRILLO A FIESOLE PER MALTEMPO

Grillo Spettacolo Fiesole

Lo spettacolo di Grillo era programmato al Teatro Romano per Estate fiesolana 2017. La decisione a seguito dell’allerta meteo arancione. Rimborso per possessori biglietto.

E’ rinviato a data da destinarsi lo spettacolo di Beppe Grillo in programma domani, mercoledì 28 giugno, al Teatro Romano di Fiesole nell’ambito dell’Estate Fiesolana 2017. La decisione è stata presa dagli organizzatori a seguito delle avverse previsioni meteo per la giornata e al conseguente stato di allerta segnalato da Regione Toscana – livello arancione – in particolare nell’orario dello spettacolo.

Chi è già in possesso del biglietto può chiederne il rimborso presso lo stesso punto prevendita dove il tagliando è stato acquistato, entro il 7 luglio. Chi ha comprato il biglietto online verrà rimborsato direttamente dal circuito che ha gestito la vendita, senza bisogno di fare richiesta. Gli organizzatori si scusano per il contrattempo ma ritengono di aver agito nell’interesse condiviso dell’artista e del pubblico e contano di recuperare questo appuntamento il prossimo autunno.

I forti temporali in arrivo sulla Toscana sono causati da una perturbazione in transito che porterà precipitazioni a carattere di rovescio con massimi elevati o localmente molto elevati soprattutto sulla provincia di Massa-Carrara e Garfagnana. La sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso un codice arancione sulla Toscana centrosettentrionale a partire dalle 7 fino alla mezzanotte di domani, mercoledì 28 giugno. Sul resto della regione codice giallo sempre per temporali, vento e mareggiate.

The post RINVIATO SPETTACOLO GRILLO A FIESOLE PER MALTEMPO appeared first on Controradio.

AL “MAGO DELLA LUCE” STORARO IL “PREMIO MAESTRI CINEMA” FIESOLE

Storaro Cinema

Mercoledì 26 luglio 2017 il direttore fotografia Vittorio Storaro, 3 premi Oscar. al Teatro Romano di Fiesole per il Premio ai Maestri del Cinema, l’incontro con il pubblico e sarà omaggiato con la proiezione di “Apocalypse Now” di Coppola.  Il riconoscimento negli anni, tra gli altri, ha incoronato Visconti, Argento, Bergman, Pinter, Wenders, Altman, Loach, Kubrick.

A Vittorio Storaro, cinematographer (direttore della fotografia) vincitore di tre Oscar, il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2017, prestigioso riconoscimento conferito dal Comune di Fiesole in collaborazione con il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani Gruppo Toscano e la Fondazione Sistema Toscana, con la direzione artistica di Gabriele Rizza.

Dice Gabriele Rizza: “Il Premio Fiesole quest’anno dirotta sui mestieri del cinema, e inquadra la figura professionale che più di ogni altra affianca il regista: il direttore della fotografia. Vittorio Storaro, il mago della luce, l’”occhio” di Bernardo Bertolucci, Francis Ford Coppola, Warren Beatty, Carlos Saura e ora Woody Allen che, dopo “Café Society”, lo rivuole con sé a New York per il nuovo film, incarna quella ‘vicinanza’ al tempo stesso creativa e operativa tra cinematographer e regista che si configura anche come un rapporto di ‘dipendenza’.” “Ci tengo a sottolineare che il Comune di Fiesole ha voluto mantenere l’organizzazione del premio, che infatti non è stato messo a bando come il resto dell’Estate Fiesolana – dichiara il sindaco di Fiesole Anna Ravoni, e continua – questo a dimostrazione di quanto desideriamo puntare sull’iniziativa”.

La cerimonia avrà luogo mercoledì 26 luglio alle 21,30 presso il Teatro Romano di Fiesole (via Portigiani 3). La serata si aprirà alle 18.30 con un incontro con l’autore dedicato al ruolo del direttore della fotografia nel cinema, a cui presenzieranno e interverranno giornalisti, critici, rappresentanti delle istituzioni, amici, colleghi e collaboratori di Storaro. Nell’occasione sarà presentato il volume monografico “La cinematografia di Vittorio Storaro” a cura di Giovanni Maria Rossi e Marco Vanelli, con i contributi del Sncci, per Edizioni ETS di Pisa.

Cinema Apocalypse Now

Al termine della premiazione verrà proiettato “Apocalypse Now” di Francis Ford Coppola, che nel 1980 valse al Maestro la sua prima statuetta. Storaro rifiutò l’incarico per ben due volte prima di imbarcarsi nel progetto, e per tutta la durata della “apocalittica” lavorazione, durata un anno e mezzo, fece sviluppare il girato alla Technicolor di Roma invece che agli Studios di Los Angeles.

Storaro sarà inoltre omaggiato all’interno della programmazione di Apriti Cinema, l’arena allestita nel Piazzale degli Uffizi, che a luglio riproporrà sul grande schermo alcuni dei suoi lavori più celebri: “Addio fratello crudele” di Giuseppe Patroni Griffi (domemica 2), “Il conformista” di Bernardo Bertolucci (domenica 9) e “Un sogno lungo un giorno” di Coppola (domenica 16). Nel mese di agosto la retrospettiva proseguirà all’Arena di Marte con “Giordano Bruno” di Giuliano Montaldo (giovedì 3), “Dick Tracy” di Warren Beatty (giovedì 10) e “Goya” di Carlos Saura (giovedì 17).

 

The post AL “MAGO DELLA LUCE” STORARO IL “PREMIO MAESTRI CINEMA” FIESOLE appeared first on Controradio.

Fiesole Family tour

Dal 28 maggio Family tour arriva a Fiesole.

Un nuovo modo per famiglie e bambini di visitare la città, uno zainetto da esploratore e una app per scoprire in maniera autonoma le bellezze e la storia di Fiesole.
Un weekend ricco di sorprese quello del 28-29 maggio che porta con sé il lancio di un kit e una app dedicati alle famiglie di residenti e turisti che vogliono visitare Fiesole e scoprine la storia del territorio in maniera autonoma e divertente. Grazie a percorsi studiati e sviluppati sul territorio le famiglie saranno guidate nella visita e i bambini diventeranno veri e propri esploratori in città.

Un itinerario strutturato in 10 tappe dedicate all’esplorazione e alla scoperta: una mappa, 10 cartoline e un libretto per le famiglie saranno il mezzo per permettere a tutti adulti e bambini di viaggiare nell’arte e nella storia. Per i nativi digitali c’è anche la possibilità di scaricare una app gratuita per smartphone o tablet, che grazie agli itinerari interattivi, diventerà anch’essa guida sul territorio attraverso indovinelli, giochi e tanto altro. Il tutto è declinato secondo due fasce d’età – 6/9 e 10/13 anni – e disponibile in versione italiana e inglese.

I kit possono essere noleggiati gratuitamente presso Ufficio Informazioni Turismo di Fiesole; ogni famiglia potrà visitare il centro e le zone limitrofe di Fiesole in autonomia e al proprio passo, riconsegnando il kit dopo 3 ore dal momento del noleggio. La app può essere scaricata su Google Play e su Apple Store. Si parte quindi il weekend del 28-29 maggio. Per tale fine settimana è consigliabile la prenotazione del kit.

Fiesole Family Tour nasce dall’esperienza di valorizzazione del patrimonio culturale rivolta al target bambini e ragazzi di Museo degli Innocenti e Associazione Mus.e, in collaborazione con il Comune di Fiesole e Fondazione Primo Conti. La proposta è supportata da partner d’eccezione: oltre alla Regione Toscana che ha sostenuto il progetto, fondamentale il contributo di F.I.L.A., leader, con il suo marchio GIOTTO, del colore e dell’arte per l’infanzia, l’applicazione realizzata da D’Uva Workshop, affermata nello sviluppo tecnologico per i beni culturali. Family Tour è inserito nel progetto “Musei con vista“, che riunisce Musei di Fiesole, Fondazione Primo Conti e Museo degli Innocenti.

Disponibile gratuitamente in italiano e in inglese presso Ufficio Informazioni Turismo di Fiesole.

Per informazioni
www.familytour.it  

Alla scoperta di Fiesole

Alla scoperta di Fiesole con l’escursione “Dall’Oratorio di Fontelucente al Ponte del Calderaio”  in programma per sabato 10 maggio, che rientra nell’iniziativa “Fiesole: escursioni fra natura e cultura” organizzata dal Comune.

L’escursione, come le altre in calendario, si svolge dalle 9.30 alle 12 circa. I partecipanti sono accompagnati da esperti che oltre a illustrare il percorso fanno conoscere i siti più importanti che via via si presenteranno lungo il cammino.
Le origini dell’Oratorio di Fontelucente si collegano alla devozione, testimoniata fin dal secolo XVI, verso un’immagine del Crocifisso, in pietra serena, sicuramente opera di uno scalpellino che lavorava nelle cave del luogo, custodita in aperta campagna, entro un rustico tabernacolo, nei pressi di una sorgente d’acqua. Crocifisso e sorgente divennero oggetto di culto e devozione da parte dei pellegrini e del popolo locale tanto che alla fine del XVII secolo iniziarono i primi lavori per rendere più sicuro il tabernacolo per arrivare nel 1692 a costruire, su disegno di Alessandro Pettirossi, un vero e proprio oratorio con inglobata la fonte di acque “salutari”.
All’interno della Chiesa si conserva un trittico , da poco restaurato, di Mariotto di Nardo del 1398. Dopo la visita a Fontelucente, per chi lo desidera, è possibile spostarsi lungo la vicina via Faentina per andare a vedere il Ponte del Calderaio che la tradizione orale fa risalire ad epoca romana, ma che più verosimilmente fu costruito in età medievale. Il massimo splendore lo raggiunse nel Rinascimento tanto che addirittura il Botticelli, o la sua scuola, nel 1470 lo raffigurò in una tavola oggi custodita alla Tate Gallery di Londra.
L’iniziativa è gratuita con prenotazione entro le ore 12 di venerdì 9 maggio ai seguenti numeri telefonici: 055 5961311 – 055 5961323. Per maggiori info e il calendario completo di tutte le escursioni : www.fiesoleforyou.it.

 

Visite ai Giardini delle Ville di Fiesole e Vaglia

Alla scoperta di luoghi di grande fascino. Villa Medici, Villa Montececeri, Villa Nieuwenkamp e ancora Villa San Michele, Villa Schifanoia, Villa Il Salviatino e il Castello di Vincigliata. E poi ci sono Villa di Bivigliano, Villa Le Balze e Villa Rinuccino.

File:Villa le balze, giardino 01.JPG

Sono questi i siti che il visitatore può ammirare grazie all’iniziativa “Visite ai Giardini delle Ville di Fiesole e Vaglia”, organizzata dall’Unione dei Comune di Fiesole e Vaglia, con la collaborazione dei Musei di Fiesole e dell’AIAPP (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio). Da aprile a ottobre – con pausa a luglio e agosto – sono in programma una serie di visite che portano alla scoperta di giardini e paesaggi solitamente chiusi al pubblico.
Inoltre, durante le visite del 19 giugno a Villa Il Rinuccino e del 4 settembre a Villa Schifanoia si terranno anche delle letture a cura dell’Associazione Culturale Ascarè.
I visitatori saranno accompagnati di volta in volta da un architetto paesaggista dell’AIAPP che spiegherà loro i segreti e le caratteristiche dei luoghi.
Per partecipare occorre prenotarsi il lunedì antecedente la visita prescelta telefonando al numero 055.055 dalle ore 9 alle ore 12. Il costo del biglietto per le visite è di 5 euro l’intero e 3 euro il ridotto (da 7 a 25 anni e oltre 65 anni). L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 6 anni.

Ecco il calendario delle visite:

GIORNO              ORA                     LUOGO
Aprile
Giovedì 24          Ore 15.00            Villa Le Balze
Maggio
Giovedì 8            Ore 16.00            Villa Montececeri
Giovedì 15          Ore 16.00            Villa Schifanoia
Giovedì 22          Ore 16.00            Villa San Michele
Giovedì 29          Ore 16.00            Villa Bivigliano
Giugno
Giovedì 5            Ore 16.00            Villa Il Rinuccino
Giovedì 12          Ore 16.00            Villa Medici
Giovedì 19          Ore 16.00            Villa Il Rinuccino
Giovedì 26          Ore 16.00            Villa Montececeri
Settembre
Giovedì 4            Ore 16.00            Villa Schifanoia
Giovedì 11          Ore 16.00            Villa Bivigliano
Giovedì 18          Ore 15.00            Villa Le Balze
Giovedì 25          Ore 17.00            Villa Nieuwenkamp
Ottobre
Giovedì 2            Ore 16.00            Villa Medici
Giovedì 9            Ore 16.00            Castello di Vincigliata
Giovedì 16          Ore 16.00            Villa San Michele