Scritte choc: Fiorentina esprime vicinanza a Mariella Scirea

Scritte choc: Fiorentina esprime vicinanza a Mariella Scirea

La Fiorentina, attraverso il vicepresidente Gino Salica, ha telefonato a Mariella Scirea per esprimerle solidarietà e vicinanza in seguito alla vergognosa scritta apparsa prima di Fiorentina-Juve a qualche centinaio di metri dallo stadio Franchi.

A dichiararlo la stessa vedova, Mariella Scirea, dell’ex capitano bianconero scomparso nel 1989 in un incidente stradale.

“La Fiorentina mi ha chiamato, ho sentito il vicepresidente, lo ringrazio – ha affermato Mariella Scirea a Radio Bruno -. E’ stata una delle prime persone che mi ha contattato”. Quindi ha ribadito: “Non punto certo il dito contro la Fiorentina o Firenze, anzi non ho dimenticato quando una delegazione del club viola, in occasione di una gara di Europa League in Polonia, andò a deporre una corona di fiori nel luogo dove mio marito è scomparso.”

“Inoltre venerdì scorso ero a Firenze e sono stata molto bene – ha aggiunto -. Non bisogna però continuare a dire che si tratta del gesto di quattro imbecilli e non basta il Daspo – conclude -, servono altre punizioni e pure che le istituzioni si impegnino di più su questo tema.”

L'articolo Scritte choc: Fiorentina esprime vicinanza a Mariella Scirea proviene da www.controradio.it.

Subito rimossa “scritta vergognosa su Scirea e Heysel fuori dal Franchi”

Subito rimossa “scritta vergognosa su Scirea e Heysel fuori dal Franchi”

Firenze, una brutta scritta “Heysel -39, Scirea brucia all’inferno”, è stata vergata a vernice nera, fuori dallo stadio Franchi, prima della partita Fiorentina-Juventus, su un muro all’esterni della zona del prefiltraggio, a qualche centinaio di metri dallo stadio, nei pressi del Palasport Mandela Forum.

La scritta è comparsa sul lato da cui solitamente arrivano i tifosi ospiti, anche quelli della Juventus, e da cui ripartono dopo le partite, ed è stata notata dalla polizia durante le ispezioni del pre-gara intorno allo stadio e potrebbe esser stata fatta la notte scorsa.

Il sindaco Dario Nardella l’ha fatta subito cancellare e con un post su Twitter ha confermato poi che “Una squadra di pronto intervento ha cancellato le scritte vergognose su Scirea e Heysel fuori dal Franchi, opera di qualche idiota che non rappresenta il vero cuore di Firenze”.

Dura però era stata la reazione immediata del vicepresidente bianconero Pavel Nedved: “Difficile commentare scritte così quando il nostro capitano omaggia quello della Fiorentina e loro oltraggiano la memoria del nostro” aveva detto a Sky, riferendosi al mazzo di fiore deposto da Chiellini sotto la Fiesole in ricordo di Astori. “E’ inaccettabile, triste, diseducativo e vergognoso. Non lo dico per fare polemica, ma lo dico per risolvere un problema che non è di Firenze, ma di tutti gli stadi”.

Mentre il tecnico cella Juventus, Massimiliano Allegri commentava: “È una questione di educazione e di rispetto, non dipende dalle singole tifoserie, ma da persone singole. Chi ha scritto certe cose andrebbe quasi arrestato ma finché avvengono cose così senza trovare una soluzione è un qualcosa di diseducativo”.

Al termine della gara arrivava anche la condanna, attraverso i canali ufficiali del club, di Andrea Della Valle ”Come società condanniamo con forza il contenuto delle scritte ingiuriose e irrispettose nei confronti dell’ex capitano della Juventus Gaetano Scirea e delle vittime dell’Heysel”.

Con lui, anche il tecnico viola Stefano Pioli aveva poco prima condannato fermamente la vergognosa scritta apparsa e poi subito rimossa in zona stadio.

Quindi il presidente onorario della Fiorentina, contestato di nuovo dagli ultrà della curva Fiesole dopo un periodo di tregua, ha commentato la sconfitta subita dalla propria squadra contro la Juve: ”Mi dispiace soprattutto per i tifosi, la Fiorentina era partita bene, purtroppo quando sbagli con squadre come la Juve vieni subito punito. Ora subito con la testa alla prossima partita”.

Sulla scritta è intervenuto anche Matteo Renzi: “Chi ha scritto le frasi contro Gaetano Scirea e contro i morti dell’Heysel non è degno di Firenze e della sua storia di civiltà. Un gesto idiota, da condannare senza esitazione da parte di tutti. Bene ha fatto il sindaco Nardella a dare ordine di rimuoverle subito”.

 

L'articolo Subito rimossa “scritta vergognosa su Scirea e Heysel fuori dal Franchi” proviene da www.controradio.it.

Frosinone-Fiorentina 1-1, Pioli: “Questa gara dovevamo vincerla”

Frosinone-Fiorentina 1-1, Pioli: “Questa gara dovevamo vincerla”

Nell’anticipo della 12/a giornata del campionato di calcio di Serie A, disputato a Frosinone, la squadra di casa conquista un prezioso pareggio.

Il Frosinone, sul filo di lana, o quasi, riesce a pareggiare al 90′ al cospetto di una Fiorentina sciupona che, dopo il vantaggio di Benassi a inizio ripresa, ha mancato più volte il raddoppio e, come accade nel calcio, alla fine la squadra di casa, grazie ad un gol di Pinamonti ha riportato la gara alla parità.

Per i viola, che non vince più, è il quarto pareggio consecutivo per 1-1. La squadra del Frosinone, penalizzata in maniera determinante dall’assenza di Ciano, ha lasciato per lunghi tratti la manovra del gioco ai viola che non hanno avuto la capacità di chiudere la gara, complice anche l’ennesima prova negativa di Simeone che solo in una occasione si è realmente visto.

L’altro giocatore atteso da Pioli, Pjaca, ha fornito una prestazione insufficiente ed alla fine il pareggio suona come una vittoria per i giallazzurri di Longo che hanno centrato la gara numero 50 del Frosinone in serie A. Al contrario le cinquanta presenze di Pioli sulla panchina della Fiorentina sono coincise con un risultato che sicuramente non soddisfa il tecnico dei toscani.

Il Frosinone è andato a folate, quando la Fiorentina ha lasciato campo, i giocatori di casa hanno cercato di creare spazi verso Lafont. Il primo brivido alla gara lo crea Simeone in contropiede la cui conclusione trova la deviazione di Sportiello. Al 19′ fallo di mano di Capuano al limite su tiro di Benassi.

La botta di Biraghi è deviata in angolo da Sportiello. Minuto 33′ punizione di Maiello di testa Beghetto nel cuore dell’area della Fiorentina e Capuano bravo ad anticipare i difensori viola ma meno bravo nel non indovinare lo specchio della porta.

Al 38′ clamoroso palo di Benassi su spiovente di Biraghi. Nel secondo tempo al 2′ errore di Sportiello che non trattiene un pallone facile su colpo di testa di Benassi e viola in vantaggio.

Al 90′ Pinamonti lavora il pallone fuori area e indovina il sette di Lafont.

Stefano Pioli è molto deluso per la mancata vittoria di Frosinone e punta il dito contro gli errori che spesso penalizzano l’impegno della sua Fiorentina in tutta una partita. “Non chiudiamo le gare e non riusciamo a gestire la palla – ha detto il tecnico a Sky Sport -. Abbiamo tirato tanto, ma non siamo stati capaci di chiuderla e sono stati tanti anche gli errori senza la pressione avversaria. Questa partita dovevamo vincerla e dobbiamo fare meglio”.

Pioli ha parlato anche di Simeone, sostituito nel finale e furioso per essere rimasto anche oggi a secco. “Deve continuare ad essere positivo e propositivo, poi il gol arriverà, ma tutta la squadra deve segnare di più – ha affermato – Dobbiamo crescere, purtroppo anche attraverso i nostri errori. Il Frosinone non ci ha messo sotto pressione ma non siamo riusciti a gestire bene i momenti chiave. Non posso dire nulla a una squadra che ha fatto 21 tiri in porta e creato otto occasioni da gol, ma stiamo lasciando punti pesanti per strada”

L'articolo Frosinone-Fiorentina 1-1, Pioli: “Questa gara dovevamo vincerla” proviene da www.controradio.it.

Nardella: “Fiorentina ha iniziato carotaggi per nuovo stadio”

Nardella: “Fiorentina ha iniziato carotaggi per nuovo stadio”

“La Fiorentina ci ha fatto sapere che ha cominciato i carotaggi nell’area Mercafir, attività concrete di saggio della sede su cui dovrà sorgere il nuovo stadio”.

Lo ha annunciato ai giornalisti il sindaco di Firenze, Dario Nardella, in occasione della presentazione del nuovo Pue 8Piano Urbanistico Esecutivo) per l’area di Castello. “Sono attività collegate alla progettazione, e sappiamo che la progettazione sta andando avanti”, ha aggiunto.

“Abbiamo fissato un incontro – ha spiegato Nardella – a livello tecnico e dirigenziale nei prossimi giorni: non ho motivo di temere rallentamenti, anzi, con il Pue tocchiamo un punto di non ritorno per aeroporto, Mercafir e stadio”.

Il sindaco ha anche aggiunto che “siamo a buon punto per lo studio di fattibilità del trasferimento della Mercafir”, il mercato ortofrutticolo che nelle intenzioni del Comune lascerà il posto al nuovo impianto sportivo.

L'articolo Nardella: “Fiorentina ha iniziato carotaggi per nuovo stadio” proviene da www.controradio.it.

Fiorentina Women’s, è andata male!

Fiorentina Women’s, è andata male!

Firenze, il cammino della Fiorentina Women’s in Champions League purtroppo si è fermato come l’anno scorso agli ottavi, le viola hanno perso mercoledì sera al Franchi contro il Chelsea per 6-0.

All’andata, a Londra, la squadra delle Fiorentina Women’s aveva perso di misura per 1-0, lasciando la speranza di una rimonta, che avrebbe potuto portare alla qualificazione.

Le ragazze del Chelsea però, campionesse d’Inghilterra in carica, mercoledì sera hanno messo in campo tutta la loro esperienza e la loro qualità, alla Fiorentina non sono bastate il cuore, l’impegno e la spinta di tremila tifosi.

Per le inglesi, che hanno chiuso in dieci per l’espulsione diretta di Bright, espulsa per aver fermato una chiara occasione da gol, sono andate a segno nel primo tempo al 24′ Spence e al 38′ Kirby, nella ripresa ancora Kirby (rigore) al 7′ e al 18′, Cuthbert al 12′ e Bachmann al 23′.

È stata una bella però serata al Franchi, con tremila persone che hanno sostenuto la squadra viola fino alla fine, tributando alle ragazze un lungo applauso finale in piedi nonostante la brutta sconfitta, ma il calcio femminile è così ci si diverte anche quando si perde!

Forza Fiorentina Women’s, siamo con voi!

L'articolo Fiorentina Women’s, è andata male! proviene da www.controradio.it.