Coronavirus: Fiorentina; Barone ‘situazione sotto controllo’

Coronavirus: Fiorentina; Barone ‘situazione sotto controllo’

“Al momento la situazione è abbastanza sotto controllo alla Fiorentina. I nostri tre calciatori colpiti sono completamente negativi. Abbiamo avuto un’altra decina di persone tra medici, fisioterapisti e relative famiglie, alcune anche con situazioni molto serie, per fortuna ora la situazione è sotto controllo”.

Così Joe Barone, direttore generale della Fiorentina, racconta a Radio Sportiva la situazione sui contagi da coronavirus in casa viola: ” Fortunatamente ci siamo mossi per tempo, chiudendo subito centro sportivo e sede, seguendo tutti i protocolli di sicurezza.
Speriamo che il peggio sia passato”. Barone affronta poi il tema conclusione dei campionati: “Per il bene del calcio sarebbe bene concludere questa stagione senza
sacrificare la prossima. Prima di tutto, però, viene la salute e la gente sta morendo. Se non ci sono rischi per squadre e addetti ai lavori è giusto giocare, altrimenti no. Si deve
guardare a lungo termine”. E la questione stipendi dei calciatori: “Il comunicato della Lega è stato richiesto da tutte le società di Serie A. In questo confronto siamo stati molto
uniti. La questione stipendi non si limita solo a quelli dei giocatori, ma è un discorso molto più ampio sulla sopravvivenza del calcio italiano dopo questa crisi. Ora ci aspettiamo un
grande senso di responsabilità, di collaborazione e di presa di coscienza da parte dei calciatori. Non si parla solamente dei giocatori, sia FIFA che UEFA devono intervenire. Sono sicuro che tanti giocatori sono disposti ad aiutare. O ne usciamo uniti e compatti, o andremo tutti a casa. Situazione nel nostro spogliatoio? Ho parlato con i nostri capitani, vogliono come funziona il sistema”. Il dg viola infine su Federico Chiesa:
“Con lui abbiamo un ottimo rapporto, sincero, siamo contenti entrambi. C’è grande serenità e rispetto da parte sua, della sua famiglia e da parte nostra. Alla Fiorentina i giocatori devono arrivare per restare, qui possono crescere, maturare e anche andare in Nazionale. Quando questa situazione sarà alle spalle ci sarà modo per parlare”.

L'articolo Coronavirus: Fiorentina; Barone ‘situazione sotto controllo’ proviene da www.controradio.it.

Coronavirus: Rossi, al via test seriologici in Toscana

Coronavirus: Rossi, al via test seriologici in Toscana

“In Toscana partiamo con la prima fase di test sierologici che riguarderanno un campione di professionisti del mondo sanitario. Questi test saranno utilizzati per effettuare una prima valutazione del dosaggio anticorpale tra medici, infermieri, Oss, tecnici ed altri. Quando arriveranno tutti gli altri kit estenderemo l’analisi a tutto il personale sanitario della regione”. Lo annuncia il presidente della Toscana Enrico Rossi dopo che una partita di test, circa 10 mila pezzi, è stata donata all’Azienda ospedaliera universitaria di Careggi, in attesa che il ministero della Salute validi tutti gli altri test e dia il via libera alla commercializzazione.

“La valutazione tecnica delle specificità del test – aggiunge Rossi – sarà effettuata dai laboratori autorizzati delle Aou di Siena, Firenze e Pisa. In ogni caso a breve arriveranno anche precise indicazioni da parte del ministero della Salute sulle modalità d’uso di questo nuovo strumento di valutazione che non sostituisce il tampone come strumento diagnostico”.

I test, secondo quanto appreso, sarebbero stati donati dalla Fiorentina. Altri 500mila test sierologici sono stati invece ordinati direttamente dalla Regione Toscana.
“Il tampone – ricorda il presidente Enrico Rossi – è ad oggi l’unico strumento sicuro per l’individuazione del virus, il test sierologico rileva un incontro già avvenuto con il virus e quindi si presta per altri usi. Lo screening della popolazione avverrà successivamente alla fase che riguarderà il personale sanitario e comunque in base ai risultati ottenuti”.

L'articolo Coronavirus: Rossi, al via test seriologici in Toscana proviene da www.controradio.it.

Commisso: non parteciperò a bando Mercafir

Commisso: non parteciperò a bando Mercafir

”La Fiorentina non parteciperà al bando pubblico per l’area Mercafir che scadrà il prossimo 7 aprile”. Ad annunciarlo il presidente Rocco Commisso con una lunga lettera diffusa dal canale ufficiale Violachannel.

”Dopo un’attenta valutazione delle particolari condizioni finanziarie e contrattuali della gara pubblica d’appalto per la Mercafir, resi pubblici a febbraio, nonché dei rischi inerenti la Fiorentina – prosegue il patron viola – ritiene che nessuna delle tre condizioni da me a suo tempo richieste, tempi rapidi, costi ragionevoli e controllo totale del progetto di costruzione e gestione dello stadio dopo il suo completamento, sia stata soddisfatta”.

”Per poter affermarsi e competere ai massimi livelli – prosegue Commisso nella lettera diffusa dai canali ufficiali viola – la Fiorentina necessita di un complesso con un nuovo stadio per venire incontro alla tifoseria e aumentare le fonti di ricavo, di cui il nostro Club ha disperatamente bisogno per poter crescere sia in Italia sia in Europa”. Il magnate italo americano ribadisce la possibilità di ristrutturare il Franchi anche se finora la richiesta di abbattere le curve per ricostruirle più vicine al terreno di gioco si è scontrata con il veto della Soprintendenza in quanto l’impianto costruito da Nervi è ritenuto ‘bene culturale vincolato’. Commisso rimarca le sue richieste: ”Considerate le radici fiorentine del club e il fatto che un impianto ristrutturato o completamente nuovo porterebbe alla creazione di posti di lavoro e alla nascita di nuove attività economiche desidero fortemente che il nostro stadio sia situato all’interno della città di Firenze, o almeno all’interno dell’area metropolitana fiorentina.

Sebbene apprezziamo fortemente gli sforzi profusi dal sindaco Dario Nardella riguardo al progetto Mercafir, per il raggiungimento dei nostri obiettivi a breve termine necessitiamo che le istituzioni si dimostrino più collaborative e flessibili, ci forniscano ulteriori opzioni e siano in grado di prendere decisioni molto più rapidamente di quanto non sia stato fatto sino ad oggi”. Infine il patron viola lancia un appello: ”Invitiamo tutti i leader e le istituzioni politiche, normative e sportive, di Firenze, delle città vicine, della Regione Toscana e di Roma ad aiutare la Fiorentina a raggiungere l’obiettivo di costruire un nuovo stadio in tempi rapidi, a un costo ragionevole e in maniera tale che il nostro club possa esercitare un legittimo e maggiore controllo sul proprio futuro. Tale contributo potrebbe prevedere la revisione o la reinterpretazione della legge sui Monumenti al fine di garantire maggiore flessibilità nel caso di uno stadio costruito 90 anni fa, a maggior ragione qualora la ristrutturazione ne preservi le principali peculiarità architettoniche e non rischi di essere lasciato in abbandono.

Come accade di frequente negli Stati Uniti nel caso di costruzione di nuovi impianti sportivi, le città italiane potrebbero creare nuovi metodi per incentivare investimenti privati. Forse un giorno potremo vedere un’Italia che non sia solo orgogliosa del suo patrimonio culturale ma che guardi anche al futuro. Questo dovrebbe essere l’obiettivo di qualsiasi Governo”

L'articolo Commisso: non parteciperò a bando Mercafir proviene da www.controradio.it.

Calcio: Fiorentina, esonerato Montella

Calcio: Fiorentina, esonerato Montella

Vincenzo Montella non è più il tecnico della Fiorentina. Il club viola, dopo il ko con la Roma, ha comunicato di aver sollevato dall’incarico l’allenatore. Nei prossimi giorni il nome del nuovo tecnico.

La decisione della Fiorentina “arriva al termine di una lunga e attenta analisi delle prestazioni e dei risultati ottenuti dalla squadra – fa sapere il club viola -. L’obiettivo di dare un’immediata svolta positiva alla stagione in corso e la necessità di scendere in campo con serenità e grinta indispensabile per le partite future, hanno spinto proprietà e dirigenza alla decisione di revocare l’incarico all’attuale allenatore”. La Fiorentina “ringrazia Montella e il suo staff per l’impegno e la serietà profusi in questi mesi e gli augura i migliori successi professionali per il prosieguo della sua carriera. Il club viola comunicherà nei prossimi giorni il nome del nuovo allenatore”.

L'articolo Calcio: Fiorentina, esonerato Montella proviene da www.controradio.it.

Fiorentina, presto valuteremo perizia area Mercafir 

Fiorentina, presto valuteremo perizia area Mercafir 

“La Fiorentina prende atto dei risultati della perizia per la stima del valore dell’area Mercafir che il Comune di Firenze ha diramato in data odierna e farà conoscere le proprie considerazioni nei prossimi giorni”. Questa la nota diffusa dal club viola a commento delle valutazioni stimate dalla Commissione comunale sull’area Mercafir situata a nord della città, destinata alla realizzazione del nuovo stadio.

Le cifre – 22 milioni di euro (9,9 i valori dell’area destinata alla realizzazione e 12,1 di quella destinata ad attività turistico-ricettive, commerciali eccetera) – appaiono lontane da quanto a suo tempo auspicato dal proprietario della Fiorentina Rocco Commisso anche in rapporto a quanto sborsato per l’area di 25 ettari a Bagno a Ripoli su cui sorgerà il futuro centro sportivo: 400.000 euro a ettaro, circa 1/4 in meno di quanto stimato dalla perizia della Commissione per le valutazioni immobiliari del Comune di Firenze.

L'articolo Fiorentina, presto valuteremo perizia area Mercafir  proviene da www.controradio.it.