I profumi di Boboli a Villa Strozzi

Dal 22 al 25 maggio  ottava edizione di I profumi di Boboli a Villa Strozzi.
Il percorso espositivo/commerciale ideato dall’Associazione I profumi di Boboli, in collaborazione con il Quartiere4 del Comune di Firenze e Officine Creative, attraverso luoghi di grande  prestigio iniziato nel 2007 nel Giardino di Boboli, si terrà quest’anno nella Limonaia di Villa Strozzi.

Logo - Elisa Nesi e I Profumi di Boboli

Rassegna 2014: fragranze e design
Una formula che coniuga l’essenza al di-segno della mente, del cuore e delle mani, in grado di rievocarla, design autoprodotto ma anche fashion design.Ecco la collaborazione con Blog Savage Blender, fashion blog all’avanguardia per professionalità, stile e rete di relazioni nel mondo del fashion made in Italy in grado di presentare, anche attraverso fashion shows, giovani stilisti in possesso di tutte le prerogative per emergere.Presenze storiche come Tusca creatrice di una linea di cosmetici all’olio di oliva del Chianti o le Magie di sapone di Christian e Silvia Travaglini si confrontano con new entry di eccellenza come l’Azienda agricola biologica di Roberta Capanna e la sua linea di piante aromatiche ed officinali con i preziosi derivati per la cura del viso e del corpo.
Nel panorama della creatività che la manifestazione è orgogliosa di presentare fra gli altri la poltrona ideata da Giuseppe Mancuso, il design autoprodotto di Beatrice Bernocchi, titolare di 2G2 su metallo prezioso e quello di Elvira Keller su ceramica o i graffiti su tela di Anna Chiriano.

Una chicca, meglio un chicco… di caffè.
L’Istituto Agronomico per l’Oltremare, istituzione del Ministero degli Esteri che dal 1904 è fiore all’occhiello a Firenze nel mondo, anche quest’anno patner della manifestazione, è artefice della sezione “profumo di caffè”: un progetto per la conoscenza e la valorizzazione del caffè organico di eccellenza a filiera corta che l’Associazione L’Albero del caffè documenta in mostra sotto forma di “scuola” e relativa degustazione: un prodotto ad alto contenuto etico, biologico e solidale, perché è fatto nel rispetto dell’ambiente e delle persone coinvolte nell’intero processo produttivo, dalla coltivazione alla lavorazione finale.

Vi ricordate le Fragranze… di vino di antica memoria?
Ebbene Alessandro Cicali, il suo mitico creatore e ospite di I profumi di Boboli dalla sua prima edizione, ha voluto scegliere proprio questa ottava edizione per presentare la sua linea di prodotti, tutti da scoprire, “Giglio”: un brand che pofuma di Firenze, in Italia e in Europa, per ora. Molti, originali e di alto profilo gli eventi collaterali, fra gli altri i fashion shows, il laboratorio interattivo sulla bellezza e cura delle mani di Mary Anny Florence, il laboratorio di finger design di Susanna Arcangioli e quello di decoro a mano su porcellana di Giovanni Murtas.

Opportunità straordinaria in occasione della manifestazione I profumi di Boboli di visite guidate gratuite al Giardino tropicale dell’Istituto Agronomico per l’Oltremare (per informazioni e prenotazioni mgstudio@mariagalassini.it, tm 335 5918458).
Preziosa come sempre la sinergia con ATAF che nell’obiettivo di offrire ai propri abbonati sempre più numerose opportunità di servizio ha permesso di concordare una serie di benefit in occasione della manifestazione.
L’ingresso al parco, alla Limonaia di Villa Strozzi e alla manifestazione I profumi di Boboli è gratuito per tutti; attivo, per l’intera durata della manifestazione, un servizio gratuito di navetta da Piazza Pier Vettori.
L’orario si prolunga nella serata: la presenza di un punto di ristoro fornito di lounge bar e pizzeria, aperto con orario continuato tutti i giorni dalle 10,00 alle 24,00, rappresenta sicuramente un elemento efficace per il godimento dei luoghi e della manifestazione.