Firenze riparte a sinistra, fiorino d’oro a ‘venditore rose’ che ha salvato ragazza

Firenze riparte a sinistra, fiorino d’oro a ‘venditore rose’ che ha salvato ragazza

Il gruppo ha proposto di conferire l’onorificenza al bengalese che sabato scorso ha difeso una ragazza accerchiata da molestatori portandola via

“Il gruppo Firenze riparte a sinistra in Consiglio comunale ha depositato una mozione per chiedere al sindaco di conferire il Fiorino d’oro a colui che sabato scorso ha difeso la ragazza aggredita verbalmente e non solo da alcuni ragazzi in centro a Firenze: si chiama Hossain Alamgir, ha 58 anni, e da dodici anni ha lasciato il Bangladesh per scegliere Firenze come città dove vivere. Il gesto del ‘venditore di rose’, così lo ha definito la stessa ragazza su Facebook, rappresenta un gesto encomiabile di cui è stata data risonanza sulla stampa nazionale, dopo che purtroppo la Città di Firenze ha dovuto subire negli ultimi mesi l’eco pubblico delle efferate violenze nei confronti di donne e uomini che stavano svolgendo il proprio lavoro o che erano a Firenze per turismo, per motivi di studio o svago.”

“Abbiamo apprezzato molto che lo scorso anno il sindaco avesse deciso di assegnare il fiorino all’agente della Polizia Municipale che salvò, gettandosi in Arno, una ragazza che stava tentando il suicidio: oggi crediamo che Hossain possa rappresentare per il gesto spontaneo e disinteressato a difesa di una giovane ragazza importunata e offesa da terzi, il miglior esempio per chiunque si trovi ad assistere anche al solo tentativo di violenza o molestia.”

“Come la ragazza prima di congedarsi dopo aver subito la molestia ha deciso di regalargli una fototessera come ringraziamento per quanto aveva fatto, il Comune e la cittadinanza farebbero bene a dare questo riconoscimento a dimostrazione che così come la condanna contro i violentatori deve prescindere da nazionalità o ruolo nella società, anche i buoni esempi e i modelli da seguire possono avere la faccia di Hossain, essere un venditore di rose ed essere originario del Bangladesh.”

“Confidiamo nella volontà unanime di dare questo riconoscimento seppur simbolico e chiederemo al Consiglio e al sindaco di procedere speditamente in questa direzione. Certo, le brutte e drammatiche pagine degli ultimi mesi non potranno essere cancellate da questo gesto ma speriamo possa rappresentare un passo verso una sensibilizzazione e l’abbandono della indifferenza da parte di chi assiste a scene come quelle di sabato scorso che non sono altro che l’anticamera degli episodi di violenza fisica”.

L'articolo Firenze riparte a sinistra, fiorino d’oro a ‘venditore rose’ che ha salvato ragazza proviene da www.controradio.it.

Dormitorio abusivo smantellato da Municipale

Dormitorio abusivo smantellato da Municipale

Ieri blitz contro venditori abusivi e situazioni di disagio urbano. 14 operazioni che hanno portato alla confisca di centinaia di articoli contraffatti e alla scoperta di un dormitorio in un parco pubblico

Continuano gli interventi della Polizia Municipale in centro e periferia. Ieri doppio blitz contro la vendita non autorizzata e gli insediamenti abusivi. Durante tutta la giornata gli agenti del Reparto Antidegrado hanno contato 330 articoli in 14 operazioni eseguite non soltanto in centro ma  anche nel lungarno Pecori Giraldi e piazzale Michelangelo. Si tratta di aste per selfie, posters, borse e portafogli  ma anche bottiglie e lattine abbandonate a terra da diversi venditori che si sono dati alla fuga  all’arrivo degli agenti.

Mentre centro gli interventi sono mirati in particolar modo al contrasto della vendita abusiva, in periferia i controlli riguardano soprattutto le situazioni di degrado. Sempre  ieri mattina gli agenti sono intervenuti in un accampamento nel Quartiere 5.
Una pattuglia del  Reparto Antidegrado, su segnalazione di un cittadino , ha scovato un vero e proprio dormitorio allestito all’interno del giardino pubblico di via Piccinni in zona via Sestese.

Sul manto erboso gli agenti hanno trovato  alcuni materassi, delle coperte oltre che  numerosi effetti personali appartenenti sicuramente persone che avevano decuso di accamparsi nell’area verde. I “campeggiatori” non erano presenti, ma in compenso, in mezzo ai giacigli,  sono state ritrovate anche due biciclette. Una di queste riporta un numero di telaio quindi la Polizia Municipale sta  procedendo con gli accertamenti per capire se risulta provento di furto e, in questo caso,  rintracciare il legittimo proprietario.

L'articolo Dormitorio abusivo smantellato da Municipale proviene da www.controradio.it.

Sicurezza idrogeologica delle scuole

Sicurezza idrogeologica delle scuole

🔈Firenze, presentati oggi nell’aula magna del rettorato Unifi, i risultati di un’indagine sulla sicurezza idrogeologica, condotta in 15 scuole, nell’ambito di un progetto di educazione a cura di Inail Toscana.

Sviluppare la cultura della sicurezza idrogeologica, promuovere la diffusione della conoscenza dei rischi e aumentare la resilienza tra docenti, personale amministrativo, tecnico e ausiliario e studenti che frequentano ogni giorno gli edifici scolastici pubblici, nella prospettiva di tutelare la salute e la sicurezza sul lavoro, sono questi gli obiettivi di un progetto presentato nella sua quarta edizione giovedì all’Università di Firenze.

L’iniziativa vede coinvolto il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze ed è promosso da Inail Direzione regionale per la Toscana, in collaborazione con Regione Toscana (Direzione Istruzione e Formazione) e Ufficio Scolastico Regionale.

L’obiettivo dell’appuntamento e quello di ribadire la centralità dell’educazione ai rischi naturali e dell’attività volta ad accrescere la capacità di far fronte alle situazioni di emergenza: per esempio attraverso metodologie che possano garantire la continuità delle attività in caso di eventi eccezionali, soluzioni in grado di mitigare i rischi di infortunio sul lavoro in occasioni legate ad alluvioni, sismi e frane, o grazie a buone pratiche utili a minimizzare l’impatto di una calamità.

Durante l’incontro saranno illustrati i risultati di un’indagine sulla sicurezza scolastica realizzata in quindici scuole della Toscana valutate sulla base di un indicatore (Geohazard Safety Classification) che misura il rischio di ciascun edificio. E saranno illustrate le principali azioni messe in campo in questa rilevazione. Dai questionari volti a conoscere il grado di consapevolezza dei rischi tra i lavoratori delle scuole pubbliche, alle schede di sintesi sul livello di sicurezza degli edifici fino alla messa a punto di procedure di allerta standardizzate.

Claudio Gherardini ha intervistato Nicola Casagli del Dipartimento di Scienze della Terra:

L'articolo Sicurezza idrogeologica delle scuole proviene da www.controradio.it.

Toscana, 16.36% automobili senza assicurazione

Toscana, 16.36% automobili senza assicurazione

Secondo dati forniti del ministero, relativi al mese di febbrario dell’anno 2017, in Toscana la percentuale delle auto circolanti senza assicurazione risulterebbe essere del 16.36% su un totale di 2889590 veicoli.

La percentuale Toscana delle auto che circolano senza assicurazione è tuttavia più bassa di quella a livello nazionale, che risulta essere del 22.06% su un totale di 44169717 veicoli e si abbasserebbe ulteriormente a Firenze dove si calcola sia del 14.09% su un totale di 865145 veicoli.

Questi dati vengono pubblicati dall’Osservatorio del sito web Facile.it, che stima anche che nel corso del mese di settembre 2017 il premio medio RC auto calcolato nella regione Toscana è stato di 658,00€, con un premio minimo di 174,35 €, calcolato per automobilista di sesso femminile di 39 anni, con 1ª classe di merito ed alla guida di Toyota Yaris 3ª serie immatricolata nel 08/2017.

La variazione rispetto a 6 mesi fa (609,52€) è del +7,95%. Rispetto allo stesso mese di un anno fa (560,08€) la tariffa media fa segnare un +17,48%.

Tra gli altri dati interessanti pubblicati dal sito abbiamo quello sull’età media delle automobili in Toscana che è di 8,78 anni, e del loro valore medio che si assesta sui 9.709,27€.

Fra le garanzie accessorie, da includere nella polizza, la più scelta nel mese di settembre è stata quella della polizza Assistenza Stradale, richiesta dal 39,60% degli utenti che hanno calcolato un preventivo RC auto nella regione Toscana.

L'articolo Toscana, 16.36% automobili senza assicurazione proviene da www.controradio.it.

Schmidt, no all’abuso delle piazze in città d’arte

Schmidt, no all’abuso delle piazze in città d’arte

Firenze, in un’intervista al quotidiano La Nazione, il direttore degli Uffizi Eike Schmidt dà il suo contributo alla polemica sull’uso delle piazze del centro cittadino.

Secondo Schmidt bisogna porre un stop all’abuso delle piazze, e le autorizzazioni per gli eventi “vanno concesse solo in occasioni davvero eccezionali”.

“Le piazze – osserva il direttore – sono nate per accogliere le persone. E quindi è logico che debbano ospitare eventi. Ma se il centro storico fiorentino è già superaffollato anche senza iniziative particolari, è chiaro che diventa un problema sia di safety sia di security. E quindi le autorizzazioni vanno concesse solo in occasioni davvero eccezionali. Questo non può voler dire tutti i giorni, altrimenti non è un’eccezione”.

Per gestire il turismo di massa in città fragili come Firenze, Schmidt propone quindi di “diluire le folle nel tempo e nello spazio”.

A suo avviso, “non è possibile introdurre il numero chiuso sia per motivi tecnici, sia perché incostituzionale”, quindi “non resta – dice – che spostare i flussi verso monumenti più periferici e meno affollati rispetto ai luoghi più noti”.

“Entro la fine dell’anno – annuncia infine Schmidt proprio per evitare il super affollamento – saremo in grado di dire alle persone in coda agli Uffizi quanto è il tempo di attesa inviando un sms sul telefonino. Cominceremo con la prima domenica del mese”.

L'articolo Schmidt, no all’abuso delle piazze in città d’arte proviene da www.controradio.it.