Stadio Firenze, Nardella: ”Ad ora no richiesta proroga”

Stadio Firenze, Nardella: ”Ad ora no richiesta proroga”

Il sindaco Dario Nardella, per la presentazione del progetto del nuovo stadio a Firenze, ha commentato quanto detto oggi da Andrea Della Valle. Il patron viola era intervenuto sulla questione del nuovo impianto dicendo: “A settembre ci incontreremo con il Comune, poi avremo sei mesi per il progetto esecutivo.”

Nardella ha affermato che “il Comune al momento non ha ricevuto alcuna comunicazione ufficiale e alcuna motivazione per la quale Fiorentina affermi di aver bisogno di più tempo.

In tutta franchezza non si capisce il motivo di questo annuncio anche perché il Comune ha dato seguito alla richiesta scritta della stessa Fiorentina per i 6 mesi di prosecuzione del pubblico interesse decorrenti dall’adozione della variante, che dunque scadono il 31/12″.

Della Valle, in visita alla Fiorentina nel ritiro di Moena (Trento), aveva aggiunto: “Speriamo di non fare come il Cagliari, ho fiducia, sono così tanti anni che ce ne stiamo occupando. Il sindaco Nardella sta già facendo bene. E la nostra proprietà negli anni ha guadagnato credibilità”.

L'articolo Stadio Firenze, Nardella: ”Ad ora no richiesta proroga” proviene da www.controradio.it.

Florence Folks Festival alla Manifattura Tabacchi

Florence Folks Festival alla Manifattura Tabacchi

🔈Firenze, torna il Florence Folks Festival, concerti, libri, cibo, handmade market, incontri e area baby in uno scorcio locale, tradizionale e autentico.

Quest’anno il Florence Folks Festival, si sposta alla Manifattura Tabacchi, all’interno di un progetto di più ampia rigenerazione e riqualificazione urbana.

Tra i main guest musicali Elkin Robinson, Dente & Catalano, gli immancabili Extraliscio, Nickodemus e Populous.

Dalla Balera del Varlungo alla Manifattura Tabacchi, senza però perdere la sua autenticità, dal 25 al 28 luglio il Florence Folks Festival, punto di riferimento estivo per la musica popolare contemporanea si sposta infatti alla Manifattura Tabacchi, simbolo di una Firenze che guarda al futuro nel rispetto delle tradizioni e del proprio territorio (ingresso libero).

In 4 giorni un ricchissimo programma di concerti, incontri, presentazioni, mercati artigianali e aree baby, a cui si aggiunge la sagra della Violetta, la melanzana fiorentina: un’occasione per riscoprire un prodotto locale attraverso la convivialità tipica delle feste di paese.

Tra le novità di questa edizione Monofiera, ‘UNA Fiera per UN editore’, a cura di Todo Modo, con ogni sera prima del concerto, un editore diverso a raccontare il suo mestiere in campo letterario.

Fra gli ospiti attesi alla Manifattura Tabacchi: mercoledì 25  Andrea  Gessner  di Nottetempo,  giovedì  26  Cristina Gerosa di Iperborea e venerdì 27 Marco Zapparoli di Marcos y Marcos.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Riccardo Zammarchi, direttore artistico del Florence Folks Festival e Tommaso Sacchi, curatore Estate Fiorentina 2018.

L'articolo Florence Folks Festival alla Manifattura Tabacchi proviene da www.controradio.it.

Uffizi acquistano dipinto cinquecentesco ‘Elia nel Deserto’

Uffizi acquistano dipinto cinquecentesco ‘Elia nel Deserto’

🔈Firenze, gli Uffizi hanno acquistato ‘Elia nel deserto’, un capolavoro di Daniele Da Volterra (1509-1566), collaboratore e amico di Michelangelo.

Si tratta di un capolavoro assoluto della pittura italiana del Cinquecento, si legge in un comunicato delle Gallerie degli Uffizi, ‘Elia nel deserto’ mostra l’importanza delle forme michelangiolesche sulla pittura del Ricciarelli, ed è chiaramente ispirato dalle invenzioni del Buonarroti, dispiegate sulle volte della Cappella Sistina e nel Giudizio Universale.

Capolavoro assoluto della pittura italiana del Cinquecento, Elia nel deserto mostra l’importanza delle forme michelangiolesche sulla pittura del Ricciarelli, ed è chiaramente ispirato dalle invenzioni del Buonarroti – di cui il pittore era collaboratore e strettissimo amico – dispiegate sulle volte della Cappella Sistina e nel Giudizio Universale.

L’iconografia rarissima del profeta in meditazione sul pane portatogli dal corvo e sulla brocca di vino – prefigurazioni eucaristiche – qualifica inoltre l’opera come pionieristica per la pittura della Controriforma.

Già esposto nella mostra monografica Daniele da Volterra, amico di Michelangelo a Casa Buonarroti, curata da Vittoria Romani (30 settembre 2003 – 12 gennaio 2004), l’anno scorso il dipinto è stato al centro della mostra Daniele da Volterra: I dipinti d’Elci, a cura di Barbara Agosti e Vittoria Romani, alla Galleria Nazionale d’arte antica di Palazzo Corsini a Roma (16 febbraio – 7 maggio 2017), ed è stato inoltre tra i capisaldi della recente mostra forlivese, L’Eterno e il Tempo tra Michelangelo e Caravaggio, a cura di Antonio Paolucci e Gianfranco Brunelli (10 febbraio – 17 giungo 2018).

L’importante aggiunta alle collezioni delle Gallerie degli Uffizi viene presentata nell’Auditorium Vasari dal Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt insieme ad Anna Di Bene, Soprintendente della SABAP di Siena, Grosseto e Arezzo, Alessandro Bagnoli, Funzionario della stessa Soprintendenza, e dalle due studiose che hanno dedicato studi fondamentali all’opera, Barbara Agosti, Professore associato di Museologia e critica artistica e del restauro all’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”, e Vittoria Romani, Professore ordinario di storia dell’arte all’Università degli studi di Padova.

Gimmy Tranquillo ha raccolto le dichiarazioni del Direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt:

L'articolo Uffizi acquistano dipinto cinquecentesco ‘Elia nel Deserto’ proviene da www.controradio.it.

Centenario nascita Mandela: giornata di iniziative a Firenze

Centenario nascita Mandela: giornata di iniziative a Firenze

In occasione del centenario della nascita del premio Nobel per la Pace Nelson Mandela, Firenze ospita una serie di iniziative che coinvolgeranno il Nelson Mandela Forum e, in serata, l’Arengario di Palazzo Vecchio col sindaco Dario Nardella. Presente anche Nogarin, che nei giorni scorsi ha dedicato a Mandela una seduta pubblica.

Il via questa mattina alle 10 all’ingresso del Mandela Forum dove fino alle 20 ci sarà una sorta di staffetta dei diritti umani, con letture, performance e installazioni d’arte dedicate al centenario. Partecipano, tra gli altri, la missionaria laica Giuliana Masini, che in Sudafrica fondò una scuola e una comunità, lo storico Marcello Flores, i sindaci di Livorno Filippo Nogarin e di Campi Bisenzio Emiliano Fossi, e Tea Albini, che nel 2005, come assessore al bilancio del capoluogo toscano consegnò a Mandela una copia della cittadinanza onoraria conferitagli dal Comune.

La giornata si concluderà alle 22 in piazza della Signoria dove dall’Arengario di Palazzo Vecchio il sindaco Nardella ricorderà l’impegno e gli insegnamenti del leader della lotta anti-apartheid. Alle parole si alterneranno brevi video.

A condurre la serata sarà Carlo Nicoletti, che attraverso un ‘microfono aperto’ raccoglierà messaggi e testimonianze del pubblico.

Intanto, su invito della Fondazione Nelson Mandela, continua la trasferta a Johannesburg della delegazione italiana che vede coinvolti rappresentanti del Mandela Forum e delle istituzioni, tra cui Silvia Noferi del Movimento 5 Stelle.

Dopo aver partecipato alla Nelson Mandela Annual Lecture – che ieri al Wanderers Stadium di Johannesburg, ha visto relatore l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama – oggi la delegazione è presente all’inaugurazione dei lavori di ristrutturazione della casa di Nelson Mandela a Houghton, destinata a diventare una struttura polifunzionale dove promuovere l’eredità morale lasciata da Madiba.

Finestre di diretta dal Mandela Forum e da Johannesburg sulle frequenze di Controradio.

L'articolo Centenario nascita Mandela: giornata di iniziative a Firenze proviene da www.controradio.it.

Firenze, scuola: raccolta firme per introdurre educazione civica

Firenze, scuola: raccolta firme per introdurre educazione civica

Il 20 luglio in tutta Italia partirà la raccolta di firme per la proposta di legge per introdurre l’ora di educazione alla cittadinanza, come materia curricolare, nelle scuole di ogni ordine e grado. La proposta è stata sostenuta anche dal sindaco di Firenze Dario Nardella.

La proposta di legge, sostenuta anche da Anci, per il deposito in parlamento necessita di cinquantamila firme che diversi sindaci italiani si stanno attivando per raccogliere. Il 20 luglio sarà la prima di una serie di giornate di mobilitazione in questo senso.

Secondo Dario Nardella: “L’introduzione dell’educazione alla cittadinanza come materia obbligatoria e con voto, in ogni scuola di ordine e grado, è estremamente importante e come sindaco avverto la necessità di intervenire a partire dai banchi di scuola per formare dei buoni cittadini, rispettosi delle istituzioni e delle regole basilari di convivenza, dotati di un grande senso civico e di appartenenza alla comunità in cui vivono.

Per noi l’insegnamento dell’educazione alla cittadinanza ha lo stesso valore delle altre materie scolastiche e mi auguro che la stessa rilevanza venga data anche dalle famiglie e dai nostri concittadini in generale. Spero pertanto che già il 20 luglio siano tanti i cittadini che sottoscriveranno la nostra proposta di legge”.

L'articolo Firenze, scuola: raccolta firme per introdurre educazione civica proviene da www.controradio.it.