Autista bus Tiemme aggredito, denuncia dei sindacati

Autista bus Tiemme aggredito, denuncia dei sindacati

Firenze, ennesima aggressione ai danni di un autista di autobus, la denuncia arriva dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uil trasporti Tiemme.

“Ieri un’autista alla guida di un mezzo Tiemme – si legge in una nota dei sindacati – nei pressi dell’autostazione di Firenze, ha urtato la fiancata di un auto in sosta nel cercare di bypassarne un’altra erroneamente parcheggiata; l’autista, sceso dal pullman per scambiare le generalità con il proprietario del mezzo e procedere alla compilazione del Cid, è strato inspiegabilmente colpito da una testata da parte dell’automobilista che con il suo comportamento aveva indotto al sinistro e che poi ha cercato di darsi alla fuga”.

“Nell’esprimere solidarietà e vicinanza al collega – continua la nota – crediamo che oltre alle denunce e all’indignazione per la noncuranza delle norme stradali e la violenza delle aggressioni, si debba passare a contrastare concretamente questo fenomeno. Dalle azioni preventive più volte richieste, come la chiusura delle cabine di guida, alle campagne di senso civico e corretto comportamento sulle strade e nell’utilizzo dei mezzi pubblici, a partire dalle scuole. Inoltre, occorre che si inizi a considerare tali questioni non solo come infortunio sul lavoro causato da violenza privata. Una buona pratica sarebbe la costituzione di parte civile da parte delle aziende del Tpl, oltre al dovuto appoggio legale dei lavoratori coinvolti. Nell’immediato, attendiamo l’attuazione dell’introduzione del personale a bordo dei mezzi a supporto degli autisti, già prevista a livello regionale”

L'articolo Autista bus Tiemme aggredito, denuncia dei sindacati proviene da www.controradio.it.

Due fratelli trovati morti da genitore in hotel a Firenze

Due fratelli trovati morti da genitore in hotel a Firenze

+NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+
Firenze, accertamenti della polizia sono in corso in un hotel di Firenze dove dentro una camera sono stati trovati morti due fratelli belgi, di 20 e 26 anni.

Secondo prime informazioni i due fratelli stavano soggiornando nel capoluogo toscano col padre e con la madre di uno dei due, che alloggiavano in un’altra stanza dello stesso albergo, situato in zona stazione.

Questa mattina il padre, secondo quanto si apprende, avrebbe bussato alla camera dei giovani constatando che stavano dormendo. Poi nel pomeriggio lo stesso genitore, andando a cercarli di nuovo, li ha trovati morti e ha dato l’allarme.

La squadra mobile e polizia scientifica, oltre agli accertamenti che stanno svolgendo, stanno sentendo i genitori.

L'articolo Due fratelli trovati morti da genitore in hotel a Firenze proviene da www.controradio.it.

Due fratelli trovati morti da genitore in hotel a Firenze

Due fratelli trovati morti da genitore in hotel a Firenze

+NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+
Firenze, accertamenti della polizia sono in corso in un hotel di Firenze dove dentro una camera sono stati trovati morti due fratelli belgi, di 20 e 26 anni.

Secondo prime informazioni i due fratelli stavano soggiornando nel capoluogo toscano col padre e con la madre di uno dei due, che alloggiavano in un’altra stanza dello stesso albergo, situato in zona stazione.

Questa mattina il padre, secondo quanto si apprende, avrebbe bussato alla camera dei giovani constatando che stavano dormendo. Poi nel pomeriggio lo stesso genitore, andando a cercarli di nuovo, li ha trovati morti e ha dato l’allarme.

La squadra mobile e polizia scientifica, oltre agli accertamenti che stanno svolgendo, stanno sentendo i genitori.

L'articolo Due fratelli trovati morti da genitore in hotel a Firenze proviene da www.controradio.it.

Deceduta anche la donna scontro tra auto e moto

Deceduta anche la donna scontro tra auto e moto

Firenze, si aggrava il bilancio dell’incidente stradale nel quale aveva già perso la vita un uomo di 53 anni, residente a Quarrata (Pistoia) alla guida di una moto, incidente avvenuto in via Pistoiese, in località Sant’Angelo a Lecore a Signa (Firenze).

Da un aggiornamento che arriva dai Carabinieri risulta infatti purtroppo, essere deceduta la donna che era passeggera sulla moto e che era stata trasportata con l’elisoccorso all’ospedale Careggi in gravi condizioni.

Dai primi accertamenti, si ipotizza che l’impatto frontale tra la moto che ha poi preso fuoco e la macchina sia stato innescato dalla presenza di un ciclista lungo via Pistoiese.

Il ciclista era stato urtato dall’autovettura, ma poi il conducente dell’auto, forse nel tentativo di evitare il ciclista, perdeva il controllo del mezzo andando ad invadere la corsia dell’opposto senso di marcia, scontrandosi violentemente con la moto.

L’impatto è stato molto violento e il motociclista è morto sul colpo, la donna veniva trasportata in ospedale mentre le altre due persone, coinvolte nell’incidente, riportavano solo qualche escoriazione.

A conseguenza dell’incidente venivano poi denunciati a piede libero, per il reato omicidio stradale, un ciclista 76enne ed un automobilista 26enne.

Sul posto, oltre ai Carabinieri, anche i vigili del fuoco. In corso le indagini per ricostruire la dinamica delhttp://incidente motol’incidente ed accertare eventuali ulteriori responsabilità.

L'articolo Deceduta anche la donna scontro tra auto e moto proviene da www.controradio.it.

Ex dipendente accusa Giorgio Pinchiorri di stalking

Ex dipendente accusa Giorgio Pinchiorri di stalking

Firenze, Giorgio Pinchiorri, celebre ristoratore e sommelier, sarebbe indagato per stalking ai danni di una sua ex dipendente, la quale si sarebbe licenziata a cause delle insistenti attenzioni.

Secondo la notizia, pubblicata sui quotidiani ‘Corriere fiorentino’ e ‘La Nazione’ e rilanciata dall’Ansa, per cinque anni, la procurariterrebbe che, Pinchiorri avrebbe molestato una sua dipendente sommelier con appostamenti, sms e telefonate.

Già denunciato, riportano ancora i quotidiani, in varie occasioni avrebbe continuato a seguire la donna, oggi 33enne, con l’ultimo episodio che risalirebbe alla notte tra giovedì e venerdì scorso.

Sempre secondo quanto riportato, la procura di Firenze aveva chiuso le indagini sulla vicenda e si appresterebbe a chiedere il rinvio a giudizio.

L'articolo Ex dipendente accusa Giorgio Pinchiorri di stalking proviene da www.controradio.it.