🎧 Cesvot presenta ‘I care, studiamo insieme’

🎧 Cesvot presenta ‘I care, studiamo insieme’

Firenze, presentato il progetto di volontariato ‘I Care: studiare insieme’, che nasce dalla volontà di Cesvot e di Fondazione CR Firenze di ridurre le carenze educative scolastiche emerse in tempo di pandemia. Collaborano l’associazione Meeting Point, la scuola secondaria di primo grado “P. Calamandrei”, la Scuola di Giurisprudenza e la Scuola di Economia e Management dell’Università degli Studi di Firenze.

Seguendo il progetto di Cesvot due pomeriggi la settimana, 30 alunni e alunne della scuola secondaria di primo grado “P. Calamandrei” saranno affiancati da studenti dell’Università di Firenze per lo svolgimento dei compiti e l’approfondimento delle materie scolastiche.

In podcast l’intervista a Federico Gelli, presidente di Cesvot, a cura di Gimmy Tranquillo.

L’obiettivo è anche far acquisire agli alunni e alle alunne autonomia e senso di responsabilità. Gli obiettivi di I Care sono: offrire una risposta concreta per aiutare gli studenti che frequentano la scuola secondaria di primo grado e realizzare esperienze di volontariato fra gli studenti dell’Università di Firenze.

I partecipanti verranno dotati di un computer portatile, che resterà in omaggio a chi parteciperà con continuità agli incontri formativi. I pc sono la prima concreta attuazione dell’accordo firmato alcuni giorni fa tra l’Amministratore delegato TIM Luigi Gubitosi e il Presidente di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori che ha consentito la donazione alla Fondazione di oltre 600 pc e laptop destinati espressamente alla formazione digitale dei giovani che vivono in famiglie in difficoltà.

I 30 studenti universitari, che ad oggi hanno aderito al progetto, sono iscritti alle Scuole di Giurisprudenza ed Economia e Management dell’Università di Firenze ed hanno già partecipato alla giornata di formazione.

La partecipazione al progetto garantirà loro il riconoscimento di Crediti Formativi Universitari, e avranno un bonus di 50 euro per l’acquisto di libri presso la “Libreria Campus”.

Per i ragazzi è previsto anche un servizio di accompagnamento gratuito, a cura dell’associazione Meeting Point, fino alle aule di studio messe a disposizione all’interno del First Lab del Polo Universitario di Novoli. Gli incontri di studio si svolgeranno da ottobre 2021 a maggio 2022 due volte alla settimana dalle 15 alle 17.

Commenta Federico Gelli, presidente di Cesvot: “Come dimostra l’ultimo rapporto a cura dell’Osservatorio della Caritas di Firenze, la povertà educativa fra gli studenti è in pesante crescita, sia sotto il profilo dell’apprendimento sia sotto quello delle competenze relazionali. Si tratta di una condizione aggravata dalla pandemia. L’aumento della povertà economica delle famiglie si è spesso tradotto in povertà educativa dei minori. È necessario intervenire. Con il progetto I care vogliamo sperimentare un modello replicabile, che possa contribuire a far studiare con tranquillità bambine e bambini, grazie alla forza del volontariato di giovani studenti universitari disponibili a donare il loro tempo, il loro sapere e la loro capacità di relazione”.

“Abbiamo molto a cuore questo progetto – ha dichiarato il Direttore Generale di Fondazione CR Firenze Gabriele Gori – perché interviene nell’ambito educativo che è stato tra i più colpiti dalla pandemia e verso il quale la nostra Fondazione si sta impegnando moltissimo. In questa occasione non solo assistiamo ad una bellissima collaborazione tra Istituzioni e associazioni ma possiamo distribuire degli apparati tra quelli che ci sono stati donati da TIM e che sono stati opportunamente rigenerati in modo da renderli perfettamente efficienti e ridurre gli impatti ambientali connessi al loro smaltimento. Una operazione che ha dunque molteplici valenze e che dimostra che, se c’è la volontà e c’è una buona idea, ci sono i mezzi e le persone che hanno la capacità di attuarla’’.

Alla presentazione del progetto I care erano presenti Lucia di Giovanni, professoressa e dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Calamandrei di Firenze; Paola Lucarelli, presidente della Scuola di Giurisprudenza e docente ordinaria di Diritto Commerciale all’Università degli Studi di Firenze; Marco Bellandi, presidente della Scuola di Economia e Management e professore ordinario di Economia applicata del Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa dell’Università degli Studi di Firenze; Marco Pierini, professore ordinario di progettazione meccanica e costruzione di macchine del Dipartimento di Ingegneria Industriale di Unifi, prorettore di Unifi al trasferimento tecnologico, attività culturali e impatto sociale; Sara Funaro, assessora Educazione e Welfare del Comune di Firenze; Luigi Paccosi per l’Associazione Meeting Point

L'articolo 🎧 Cesvot presenta ‘I care, studiamo insieme’ da www.controradio.it.

🎧 Firenze dei Bambini, ottava edizione su prenotazione

🎧 Firenze dei Bambini, ottava edizione su prenotazione

Firenze, presentata l’ottava edizione di ‘Firenze dei Bambini’ dedicata al sommo poeta: dalla performance collettiva con 300 bambini vestiti da Dante in piazza Santa Croce allo spettacolo ‘InfernoParadiso. Con e senza Dante’, dalla notte al museo nel Salone dei Cinquecento al viaggio nell’oltretomba nel Complesso di Santa Maria Novella fino al viaggio nel cosmo dal Medioevo ad oggi e molto altro ancora.

L’edizione 2021 del festival Firenze dei Bambini, appuntamento ormai irrinunciabile del calendario cittadino a cura di MUS.E, dell’Assessorato all’Educazione e delle Chiavi della Città del Comune di Firenze, è cosi dedicata al sommo poeta e invita piccoli e grandi a riscoprire la città e i suoi luoghi in un fantasmagorico viaggio oltremondano.

©Controradio

In podcast l’intervista a Valentina Zucchi, curatrice del festival e responsabile della mediazione culturale di MUS.E e all’assessora all’Educazione del Comune di Firenze Sara Funaro, a cura di Gimmy Tranquillo. 

In programma ‘InfernoParadiso’, prodotto da Teatro del Drago e Ravenna Teatro/Drammatico vegetale proprio per il settecentenario dalla morte del poeta che, meglio di chiunque altro, ha descritto nelle sue terzine l’infinito viaggio dell’uomo nel mondo. Uno spettacolo per bambini che dalla città di Ravenna si trasferisce a Firenze, città natale di Dante Alighieri, per aprire l’ottava edizione di Firenze dei Bambini venerdì 1° ottobre 2021 (fino al 3 ottobre). Un’edizione speciale – tutto gratuita, tutta su prenotazione, tutta in sicurezza – in un momento storico speciale, che non poteva dimenticare i settecento anni dalla scomparsa di un fiorentino divenuto ben presto emblema sempiterno dell’eccellenza del pensiero e della letteratura.

‘Imparadisiamoci’ è l’invito rivolto ai bambini, ai ragazzi, alle loro famiglie e ai loro docenti, coniugando alla prima persona plurale uno dei tanti neologismi danteschi: perché se il poeta sente che la sua mente “si imparadisa” con Beatrice fra i cieli divini (Par., XXVIII, 3), anche noi siamo invitati ad abbandonare abitudini e attitudini quotidiane per ascendere verso ideali più belli e più alti. È questo quindi un invito comune, che chiama tutti noi a vivere il primo fine settimana di ottobre in modo davvero eccezionale.

Per tre giorni Firenze tornerà ancora una volta a essere la “città dei bambini”, a disposizione dei piccoli fiorentini alla ricerca dell’evento più bello o dell’attività più entusiasmante.  Inoltre, i bambini partecipanti alle attività potranno accedere gratuitamente per il fine settimana con un adulto accompagnatore al Museo di Palazzo Vecchio, al Museo Novecento, al Museo Stefano Bardini e ai Chiostri di Santa Maria Novella (è obbligatorio esibire il braccialetto del festival).

L’evento vede il sostegno di importanti aziende e il prezioso contributo di Fondazione CR Firenze, con particolare riguardo all’evento Dante in piazza, del quale è promotore, a cura di Venti Lucenti. Main sponsor del festival è Autostrade per l’Italia; sponsor e partner sono Leonardo, Publiacqua, Toscana Energia, Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, Menarini, Mukki, Unicoop Firenze; sponsor tecnici Camst, CirFood, Dussmann, Vivenda.

PROGRAMMA

 

L'articolo 🎧 Firenze dei Bambini, ottava edizione su prenotazione da www.controradio.it.

Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’

Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’

Firenze, parte la prima raccolta fondi del bando ‘Social Crowdfunders’, all’interno del progetto Siamosolidali, la prima di sei nuove campagne di crowdfunding che grazie a Fondazione CR Firenze raccoglierà i fondi per finanziare il progetto ‘Chapiteau Instabile’ di Cirk Fantastik.

Il progetto di Cirk Fantastik vuole realizzare: “La creazione di un tendone da circo permanente a basso impatto ambientale per spettacoli, concerti e laboratori, un centro di aggregazione per giovani a rischio marginalità, un percorso di avvicinamento alla danza argentina come strumento di inclusione per neofiti del tango e portatori della sindrome di Down, 300 visite domiciliari gratuite per i malati oncologici, e ancora sul tema dell’ambiente: un festival e un percorso per persone con disabilità intellettuale e/o fisico-motoria e le loro famiglie”.

L’iniziativa verrà realizzata partecipando alla quinta edizione del bando ‘Social Crowdfunders’, promosso da Fondazione CR Firenze all’interno del suo progetto Siamosolidali che offre un percorso di accompagnamento personalizzato nella progettazione e realizzazione di raccolte fondi online, in collaborazione con Feel Crowd. Inoltre, Fondazione CR Firenze, una volta raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato (da un minimo di 7.000 a un massimo di 10.000 euro), raddoppierà la cifra. Le realtà del Terzo Settore protagoniste delle nuove sfide di crowdfunding sono: Associazione La Racchetta, Associazione Pablo Firenze, Associazione Musica a Traverso, Aria Network Culturale, Fondazione ANT Italia Onlus e Associazione il Ritrovo.

“Social Crowdfunders prende per mano le realtà del Terzo Settore e le accompagna nel raggiungimento dei loro obiettivi – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze –. Abbiamo sempre creduto che lo strumento della raccolta fondi online fosse una forma importante di condivisione e partecipazione all’interno di una comunità. Oggi più che mai, alla luce della pandemia che stiamo vivendo, rappresenta un’occasione per supportare il mondo non profit in questo difficile momento storico. La Fondazione farà la sua parte: ogni euro varrà doppio poiché ci impegniamo a duplicare le donazioni”.

La campagna è partita, martedì 24 agosto e per realizzare il progetto dovranno essere raccolti 20 mila euro. È possibile donare attraverso la piattaforma Eppela, per maggiori informazioni www.eppela.com/chapiteauinstabile.

In podcast le dichiarazioni di Elisabetta Meucci, Assessora Università e ricerca del Comune di Firenze e Natalìa Bavar, Direttrice artistica Cirk Fantastik!, raccolte da Gimmy Tranquillo.

L'articolo Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’ da www.controradio.it.

Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’

Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’

Firenze, parte la prima raccolta fondi del bando ‘Social Crowdfunders’, all’interno del progetto Siamosolidali, la prima di sei nuove campagne di crowdfunding che grazie a Fondazione CR Firenze raccoglierà i fondi per finanziare il progetto ‘Chapiteau Instabile’ di Cirk Fantastik.

Il progetto di Cirk Fantastik vuole realizzare: “La creazione di un tendone da circo permanente a basso impatto ambientale per spettacoli, concerti e laboratori, un centro di aggregazione per giovani a rischio marginalità, un percorso di avvicinamento alla danza argentina come strumento di inclusione per neofiti del tango e portatori della sindrome di Down, 300 visite domiciliari gratuite per i malati oncologici, e ancora sul tema dell’ambiente: un festival e un percorso per persone con disabilità intellettuale e/o fisico-motoria e le loro famiglie”.

L’iniziativa verrà realizzata partecipando alla quinta edizione del bando ‘Social Crowdfunders’, promosso da Fondazione CR Firenze all’interno del suo progetto Siamosolidali che offre un percorso di accompagnamento personalizzato nella progettazione e realizzazione di raccolte fondi online, in collaborazione con Feel Crowd. Inoltre, Fondazione CR Firenze, una volta raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato (da un minimo di 7.000 a un massimo di 10.000 euro), raddoppierà la cifra. Le realtà del Terzo Settore protagoniste delle nuove sfide di crowdfunding sono: Associazione La Racchetta, Associazione Pablo Firenze, Associazione Musica a Traverso, Aria Network Culturale, Fondazione ANT Italia Onlus e Associazione il Ritrovo.

“Social Crowdfunders prende per mano le realtà del Terzo Settore e le accompagna nel raggiungimento dei loro obiettivi – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze –. Abbiamo sempre creduto che lo strumento della raccolta fondi online fosse una forma importante di condivisione e partecipazione all’interno di una comunità. Oggi più che mai, alla luce della pandemia che stiamo vivendo, rappresenta un’occasione per supportare il mondo non profit in questo difficile momento storico. La Fondazione farà la sua parte: ogni euro varrà doppio poiché ci impegniamo a duplicare le donazioni”.

La campagna è partita, martedì 24 agosto e per realizzare il progetto dovranno essere raccolti 20 mila euro. È possibile donare attraverso la piattaforma Eppela, per maggiori informazioni www.eppela.com/chapiteauinstabile.

In podcast le dichiarazioni di Elisabetta Meucci, Assessora Università e ricerca del Comune di Firenze e Natalìa Bavar, Direttrice artistica Cirk Fantastik!, raccolte da Gimmy Tranquillo.

L'articolo Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’ da www.controradio.it.

Vaccini in spiaggia, dal 7 agosto in Toscana

Vaccini in spiaggia, dal 7 agosto in Toscana

Firenze, al via da sabato 7 agosto, “Vaccini in spiaggia”, una delle ultime iniziative del progetto “GiovaniSìVaccinano”, avviato nei giorni scorsi dalla Regione Toscana nell’ambito di “GiovaniSì”, per sensibilizzare le ragazze e i ragazzi toscani (e le persone fino a 40 anni) a vaccinarsi contro il Covid.

Il progetto “GiovaniSìVaccinano”, avviato lo scorso fine settimana, in stretta collaborazione con Anci Toscana, le Asl nord ovest e sud est e le associazioni di volontariato (Federazione delle Misericordie della Toscana, Croce rossa italiana – Comitato Regionale Toscana, Anpas), si arricchisce, dunque, di Vaccini in spiaggia, una nuova iniziativa grazie alla donazione di un camper, resa possibile da un pool di generosi donatori (Toscandia spa, Vangi, Orion, Confartigianato Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze).

L’iniziativa prevede, in questa prima fase, la presenza del camper nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani in sei località costiere, di competenza territoriale della Asl sud est, a partire da questo fine settimana (sabato 7 agosto) fino a giovedì 12 agosto, dalle ore 10 alle 24, con l’obiettivo di favorirne la vaccinazione con prima dose. Seguiranno, nei giorni successivi, altre soste nelle località costiere della Asl Nord Ovest. La campagna di vaccinazione itinerante durerà tutto il mese di agosto.

Ogni giorno sono messi a disposizione 150 vaccini, prenotabili sul portale online regionale (si seleziona le provincia con ‘vaccini in spiaggia’). Chi vuole vaccinarsi con prima dose già domani, sabato 7 agosto, deve prenotarsi oggi tramite la funzione “last minute”, andando sul portale regionale.

Questa iniziativa è promossa dalla presidenza della Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì, il progetto regionale per l’autonomia dei giovani, che dal 2011 vuole favorirne l’indipendenza attraverso il diritto allo studio e alla formazione, l’inserimento nel mondo del lavoro e l’avvio di start up.

“Vaccinarsi è il modo per sottrarsi al Covid 19, rendendo un servizio a tutta la comunità. Ora è il momento dei giovani e sono tante le prenotazioni che stiamo ricevendo – dichiara il presidente della Toscana, Eugenio Giani -. Con i vaccini in spiaggia mettiamo in atto l’ennesimo sforzo della Regione, per mettere in sicurezza le comunità e la nostra economia. Questa iniziativa è possibile grazie allo sforzo del nostro sistema sanitario regionale e delle sue Asl territoriali, che garantiranno la presenza a bordo di personale sanitario, che, oltre a vaccinare, potrà chiarire i dubbi a coloro che frequentano la costa toscana. Il camper da Follonica andrà a Capalbio e risalirà tutto il litorale, percorrendo ogni giorno, per l’intero mese di agosto, una località costiera. Per tutto agosto abbiamo a disposizione ben 240mila dosi, prenotabili sul portale. I vaccini ci sono, perché la Toscana continui a essere sempre più virtuosa su questo fronte e ottenere l’immunità di gregge”.

“Nove ventenni su 10 hanno già deciso di vaccinarsi (il 57% è già vaccinato con prima dose), dando una grande lezione a chi li ha dipinti, per mesi, come irresponsabili – aggiunge Bernard Dika, consigliere speciale del presidente per le politiche giovanili -. In spiaggia convinceremo i genitori dei minorenni, che hanno già aderito al 44%, e i trentenni, fermi al 72% di adesione. La Regione Toscana è tra i giovani, pronta a chiarire dubbi. Andremo direttamente sulle spiagge e nei luoghi di aggregazione con gli operatori sanitari. Spiegheremo, rassicureremo e vaccineremo direttamente. Lo avevamo promesso una settimana fa e oggi è realtà. È il momento di fare la differenza, anche vaccinandosi in spiaggia, non nascondiamo la testa sotto la sabbia!”.

“La nostra Fondazione – dichiara il direttore generale di Fondazione Cassa Risparmio Firenze, Gabriele Gori – si è attivata con grande sollecitudine e con un notevole stanziamento fin dall’inizio dell’emergenza Covid. E’ noto come, grazie al nostro impegno, sia stato possibile far arrivare in tempi rapidi mascherine e macchinari alle strutture sanitarie del territorio e, successivamente, sia stata avviata una campagna di test rapidi nelle scuole. Oggi contribuiamo volentieri all’impiego di questo veicolo, perché possa raggiungere anche quei cittadini che, per le ragioni più diverse, hanno difficoltà a vaccinarsi, un atto  fondamentale, per contrastare questa pandemia, che non sembra ancora avere esaurito il suo corso”.

“Siamo molto orgogliosi di essere coinvolti nel progetto di questo veicolo vaccinale per due motivi. Il primo è che per noi è fondamentale dare un contributo alla vaccinazione proprio perché la copertura vaccinale di massa potrà scongiurare le chiusure, essendo una questione sanitaria e anche economica – spiega Jacopo Ferretti, segretario generale di Confartigianato Firenze -. Vaccinarsi è un dovere civico e una spinta alla ripresa economica. Per quanto riguarda il secondo aspetto siamo orgogliosi che sia un nostro socio, Toscandia, a spingere per questa tipologia di attività, che mette in luce la sensibilità delle imprese verso i temi sociali”.

Per le date di “Vaccini in spiaggia” del mese di agosto

L'articolo Vaccini in spiaggia, dal 7 agosto in Toscana da www.controradio.it.