Gimbe: i casi covid settimanali in Toscana sono al +63,7%

Gimbe: i casi covid settimanali in Toscana sono al +63,7%

In Toscana nella settimana dal 28 settembre al 4 ottobre si è registrato un aumento dei nuovi casi covid pari al 63.7%. Sono questi i dati che emergono dal’ultima segnalazione di Gimbe.

In Toscana nella settimana 28 settembre-4 ottobre si registra una miglioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (1076) ma, dalla rivelazione di Gimbe, si evidenzia un aumento dei nuovi casi pari al 63,7% rispetto alla settimana precedente. Sotto media nazionale poi i posti letto in area medica (5,5%) occupati da pazienti Covid, sopra la media nazionale in terapia intensiva.

Questo è l’elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell’ultima settimana suddivisi per provincia: Arezzo 447 e +43,2% rispetto alla settimana precedente; Siena 420 e +68% dei casi settimanali; Livorno 404 e +72,8%; Massa Carrara 394 e +67%; Lucca 375 e +69,1%; Grosseto 362 e +73,2%; Pistoia 358 e +51%; Pisa 341 e +49,1%; Firenze 323 e +77,1%; Prato 271 e +63,8% rispetto alla settimana precedente.

Riguardo ai vaccini invece le ultime segnalazioni che arrivano da Gimbe, ci informano, sulla percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino. Questa percentuale è pari al 7,8% (media Italia 10,1%) a cui poi si deve aggiungere la popolazione over 5 anni temporaneamente protetta, in quanto guarita da covid-19 da meno di 180 giorni, che è pari al 1,4%. La percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari a 12,1% (media Italia 11,2%) a cui si deve  aggiungere la popolazione over 5 anni guarita da meno di 120 giorni, che non può ricevere la terza dose nell’immediato, pari al 4,4%.

Infine per quello che riguarda il tasso di copertura vaccinale possiamo vedere nei dati di Gimbe che, con la quarta dose, la copertura è del 21,2% (media Italia 17,7%). La popolazione 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 38,6% (media Italia 35,2%) a cui aggiungere un ulteriore 3,7% (media Italia 3,3%) solo con prima dose.

.

L'articolo Gimbe: i casi covid settimanali in Toscana sono al +63,7% da www.controradio.it.

Gimbe, in Toscana -12,3% di casi Covid settimanali

Gimbe, in Toscana -12,3% di casi Covid settimanali

Firenze, secondo l’ultimo report di Gimbe, in Toscana nella settimana 1-7 giugno si registra una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi al Covid per 100.000 abitanti (641) e si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi pari al 12,3% rispetto alla settimana precedente.

Sempre secondo quanto rileva Gimbe, per quanto riguarda i ricoveri di pazienti Covid, in Toscana risultano sotto la media nazionale i posti letto occupati in area medica (4,4%) mentre sono sopra la media nazionale in terapia intensiva (3,3%).

Quanto ai vaccini, la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto nessuna dose è pari al 4,5% (media Italia 6,9%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni temporaneamente protetta, in quanto guarita da COVID-19 da meno di 180 giorni, pari al 4,8%.

La percentuale over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari a 11,2% (media Italia 10,7%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni guarita da meno di 120 giorni, che non può ricevere la terza dose nell’immediato, pari al 7,1%.

Il tasso di copertura vaccinale con quarta dose (persone immunocompromesse) è del 49,2% (media Italia 36,2%), il tasso di copertura vaccinale con quarta dose (over 80, ospiti RSA e fragili fascia 60-79) è del 18,6% (media Italia 17%).

La popolazione 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 37,8% (media Italia 34,7%) a cui aggiungere un ulteriore 3,9% (media Italia 3,4%) solo con prima dose.

L'articolo Gimbe, in Toscana -12,3% di casi Covid settimanali da www.controradio.it.

🎧 Giani, Toscana prima in Italia per terze dosi vaccino

🎧 Giani, Toscana prima in Italia per terze dosi vaccino

Firenze, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, a margine della 25/a edizione del Meeting dei diritti umani, ha fornito una valutazione dell’andamento deGiani su vaccini, Toscana prontissima per terze dosille somministrazioni delle terze dosi in Toscana.

“Ho visto i dati su Youtrend – ha detto il presidente Giani – oggi possiamo affermare che siamo la regione che ha fatto più terze dosi, e infatti siamo vicini a 700mila terze dosi somministrate”.

“Contemporaneamente la Fondazione Gimbe anche questa mattina ci conferma di essere la regione con la più ampia platea vaccinale – ha aggiunto – l’83,6% della popolazione. Negli ultimi giorni riscontriamo in tutta Italia, ma segnatamente in Toscana, il fatto che da 500 prime dosi al giorno, cioè la conversione alla vaccinazione da parte di chi finora diceva no, da qualche giorno sono aumentate e si stanno stabilizzando su un trend di 2000-2500 al giorno”.

Giani ha osservato che “più si allarga la platea vaccinale delle persone che si vaccinano, meno si consentono gli spazi di diffusione al virus, e siccome sappiamo che da qui a Natale, anche solo per le condizioni di mobilità generale, non diminuirà il flusso del contagio, il fatto di arginarlo attraverso questa forte campagna di vaccinazione verso i bambini, e di estensione verso chi ancora non si è vaccinato, è l’elemento fondamentale”.

L'articolo 🎧 Giani, Toscana prima in Italia per terze dosi vaccino da www.controradio.it.

Gimbe, Cartabellotta a Firenze: “Con questi numeri no copertura al 90% a dicembre”

Gimbe, Cartabellotta a Firenze: “Con questi numeri no copertura al 90% a dicembre”

Gimbe: cala del 52,9% rispetto alla settimana scorsa il numero di nuovi vaccinati contro Covid-19.  E con quasi 7,5 milioni senza nessuna dose di vaccino si allontana l’obiettivo di raggiungere il 90% di copertura vaccinale negli over 12.

Lo rileva la Fondazione Gimbe nel monitoraggio settimanale del periodo 20-26 ottobre. Ed oggi il presidente del Gimbe Nino Cartabellotta era tra gli ospiti del Forum Sistema Salute che si è aperto alla Leopolda.

Ai microfoni di Chiara Brilli fa il punto su contagi, vaccini e prospettive in merito al certificato verde.

“Abbiamo sentito più volte il generale Figliuolo dire che si vuole raggiungere il 90% della Giani su vaccini, Toscana prontissima per terze dosi, con questi numeri è molto difficile capire quando questa percentuale potrà essere raggiunta: se il declino delle nuove persone vaccinate sarà sempre maggiore alla fine dell’anno non arriveremo al 90%”.

Lo ha detto Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, parlando al Forum Sistema Salute, organizzato a Firenze da Koncept.

“Sul piatto – ha aggiunto Cartabellotta – ci sono fondamentalmente due ipotesi: allungare la durata del green pass o definire un obbligo vaccinale in tempi non lunghissimi per alcune categorie di lavoratori. La terza ipotesi è accontentarsi di una percentuale di copertura vaccinale pic bassa e incrociare le dita sperando che l’inverno vada nel migliore dei modi”.

“L’aumento dei casi nell’ultima settimana – ha detto ancora Cartabellotta – è circa il 40%. E’ ovvio che possa esserci anche un impatto conseguente all’incremento dei tamponi, ma sta aumentando il tasso di positività dei tamponi molecolari. Questo significa che il virus sta riprendendo a circolare come era verosimile durante la stagione invernale. Per quanto riguarda il numero delle vaccinazioni, questa settimana ci sono stati 210 mila nuovi vaccinati, con una riduzione di circa il 52%. Questo significa che l’effetto green pass sta un po’ scemando, almeno in quelle fasce di lavoratori che si pensava potessero rispondere in maniera più decisa a questo tipo di misura”.

L'articolo Gimbe, Cartabellotta a Firenze: “Con questi numeri no copertura al 90% a dicembre” da www.controradio.it.

Vaccini in Toscana: Giani “raggiunto traguardo 80%, prima regione in Italia”

Vaccini in Toscana: Giani “raggiunto traguardo 80%, prima regione in Italia”

Vaccini: ”La Toscana è la prima Regione in Italia a tagliare il traguardo dell’80% della copertura vaccinale della popolazione contro il Covid. Un risultato importante, testimoniato dagli ultimi dati elaborati dalla Fondazione Gimbe. Sono molto felice di questo obiettivo raggiunto, frutto di un lavoro di squadra, portato avanti con il massimo impegno e dedizione”.

Lo annuncia il governatore Eugenio Giani, ringraziando “tutti gli attori della campagna vaccinale e i cittadini che responsabilmente vi hanno aderito”. Il presidente Giani ricorda come la vaccinazione continui ad andare avanti su più fronti: tramite la somministrazione della terza dose alle persone che rientrano nelle categorie indicate nell’ultima circolare ministeriale (ultra fragili, ospiti e personale delle Rsa, over80, operatori sanitari, socio-sanitari o assistenziali) e in contemporanea attraverso la possibilità, offerta alle persone di ogni età sopra i 12 anni, di accedere agli hub senza prenotazione, fino al 15 ottobre, per ricevere la prima dose.

Dal prossimo lunedi’ 4 ottobre, la Toscana inizierà a  somministrare lanche a terza dose anche agli ospiti e al personale delle Rsa e a tutti gli ultraottantenni, che abbiano fatto la seconda da almeno sei mesi. “Abbiamo definito il cronoprogramma e procediamo spediti con la somministrazione della terza dose, avviata nei giorni scorsi per le persone particolarmente fragili. Da lunedi’, infatti, coinvolgeremo le altre categorie di soggetti, indicate dalla circolare ministeriale – commenta il presidente della Regione Toscana -. Abbiamo condiviso la programmazione con i medici di medicina generale, con i quali sussiste una stretta e positiva collaborazione.”

L'articolo Vaccini in Toscana: Giani “raggiunto traguardo 80%, prima regione in Italia” da www.controradio.it.