Sette proposte per Santa Maria Novella

Sette proposte per Santa Maria Novella

L’amministrazione progetta una ‘nuova porta di Firenze’ con un mix di funzioni tra sicurezza, cultura e formazione

Sette proposte per il rilancio del complesso di Santa Maria Novella, per restituire al complesso una nuova centralità nel tessuto culturale della città, in termini di sicurezza, cultura e formazione. Le proposte sono il risultato della Call for Ideas lanciata dall’amministrazione lo scorso anno per individuare idee per una valorizzazione scientifico-culturale dell’area corrispondente al Monastero Nuovo, tornata al Comune dopo che dal dicembre 2016 la Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri si è trasferita nella nuova sede di Castello.

L’Amministrazione comunale, dalla valutazione delle idee e dal confronto interno, ha individuato 4 funzioni dell’intera area in grado di restituire al complesso una nuova centralità nel tessuto culturale della città.

Sicurezza: una porzione del complesso immobiliare rimarrà a disposizione dell’Arma dei Carabinieri. Sarà attivo un presidio fisso a disposizione dei cittadini 24 ore su 24.

Funzione museale: ci sarà l’ampliamento del percorso museale e nuova sede di “Firenze com’era”, archivio fotografico del Comune di Firenze comprendente 112.000 documenti di grande valore storico e artistico che rappresentano le opere d’arte e gli edifici monumentali della Città.; nuova area di accoglienza al pubblico con biglietteria, bookshop, guardaroba e caffetteria. Il Museo di Santa Maria Novella diventerà una delle eccellenze culturali di Firenze.

Formazione: il complesso del Monastero Nuovo sarà oggetto di un bando pubblico per la realizzazione di un polo per l’alta formazione in materia di innovazione scientifica, tecnologica e culturale.

La nuova porta di Firenze: il complesso diventerà nuovo spazio civico e location per eventi e congressi pubblici e privati; visitor center dove reperire informazioni sull’offerta culturale della città; spazio a disposizione del Comune di Firenze per eventi di informazione, sensibilizzazione e ascolto della cittadinanza; nuova sede comunale per la celebrazione dei matrimoni civili. Durante l’anno ci sarà il bando di concessione, saranno ufficializzati i nuovi spazi per i matrimoni e ci saranno eventi dell’Estate Fiorentina. I lavori di valorizzazione cominceranno nel 2019