La Macchina del tempo al Museo Galileo

La Macchina del tempo al Museo Galileo
Domenica 16 Novembre 2014 alle ore 10.30 il Museo Galileo propone un affascinante laboratorio dal titolo “La Macchina del tempo. Due passi fra ruote e molle”, il primo appuntamento di due nuove iniziative dedicate agli strumenti di misurazione del tempo.

Da novembre a giugno sarà possibile effettuare un viaggio tra gli antenati dei moderni orologi: dalle grandi meridiane funzionanti del Museo Galileo alle preziose collezioni di antichi orologi meccanici. Gli appuntamenti si tengono la domenica mattina alle 10.30, non necessitano di prenotazione e sono gratuiti per i visitatori in possesso del biglietto di ingresso al museo.Per informazioni: 055 265311 oppure info@museogalileo.it.

 

 

Tirocini curricolari in Regione Toscana

Tirocini curricolari in Regione Toscana .Ventinove tirocini curricolari saranno attivati dalla giunta regionale toscana per il 2014-2015. Si tratta di percorsi formativi per gli studenti che frequentano corsi di laurea con tirocinio obbligatorio, a fronte di un certo numero di crediti formativi.

L’obiettivo di questi percorsi non è quello dell’inserimento lavorativo ma, dichiaratamente, quello di favorire l’affinamento del processo di formazione e apprendimento, con una modalità che prevede l’alternanza di teoria e pratica.
Ecco quanti sono e dove i tirocini curriculari attivabili all’interno della Regione: 8 attivabili dalla Direzione generale della Presidenza; 5 dalla Direzione generale Organizzazione; 5 dalla Direzione generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze; 5 dalla Direzione generale diritti di cittadinanza e coesione sociale; 2 dalla Direzione generale Governo del territorio; 2 dalla Direzione generale Politiche ambientali, energia e cambiamenti climatici; 2 dalla Direzione generale Politiche di mobilità infrastrutture, trasporto pubblico locale.
Per informazioni:
Ufficio Relazioni con il Pubblico della Giunta Regionale – Via di Novoli, 26 – Firenze.
Aperto il lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9.00 alle 18.00, martedì e venerdì dalle 9.00 alle 13.30.

Rinasce Sant’Orsola

Rinasce Sant’Orsola,l’antico complesso ospiterà dal 14 al 17 maggio Lav…Ora diversamente, l’iniziativa della Provincia dedicata al lavoro e alla formazione.
File:Sant'orsola firenze.JPG
Lì fu sepolta Monna Lisa, lì nacque il sigaro toscano. Antiche mura dove il destino dei singoli si è incrociato con il corso della Storia. Spazi e situazioni sempre diversi nell’accavallarsi dei secoli: il silenzio per la preghiera delle monache, il fragore della manifattura, la disperazione dei profughi cacciati dall’Istria. E poi le fortificazioni per farne una caserma, e poi i progetti di recupero. Ora il complesso di Sant’Orsola si appresta a vivere una nuova pagina della sua storia. Dal 14 al 17 maggio l’ex convento ospiterà Lav…Ora diversamente, la kermesse dedicata al lavoro e alla formazione a cura della Provincia di Firenze. “La scelta della location non è casuale – spiega il presidente Andrea Barducci – essendo l’edificio di via Guelfa un luogo significativo per la città, uno spazio che rappresenta un “cantiere”, simbolo della voglia di investire e di ripartire proprio in un momento di crisi come quello attuale”. Sant’Orsola si aprirà a una quattro giorni di incontri, istallazioni creative, happening teatrali, visite guidate, per trasformare le speranze in un vero e proprio ‘Cantiere Futuro’. Lavoro e formazione torneranno così al centro di un ideale palcoscenico per essere valorizzati, sviluppati e messi in connessione. Una iniziativa che quest’anno si svolgerà con la partecipazione delle scuole di formazione che collaborano con la Provincia di Firenze, assieme a CNA e Confartigianato Firenze.

L’ingresso del nuovo spazio espositivo sarà in via Panicale. Da lì, seguendo un info-point e uno spazio caffè (curato dai ragazzi di Sipario) i visitatori saranno condotti nel luogo deputati all’incontro dei visitatori con le opportunità per la formazione selezionate dalla Provincia di Firenze, con i servizi offerti da CNA e Confartigianato per i piccoli e medi artigiani. Da qui si passerà al vero e proprio spazio espositivo: luogo dinamico, animato da nove finestre elettroniche che trasmetteranno immagini e video. Visitando Sant’Orsola sarà come affacciarsi all’interno dei laboratori artigiani dove i giovani e i loro maestri imparano e creano. In mostra anche alcuni manufatti più significativi che sono stati prodotti durante i corsi di formazione della Provincia di Firenze.

OPEN DAY 2014 Accademia di Belle Arti di Firenze

OPEN DAY 2014 Accademia di Belle Arti di Firenze
Mercoledì 9 aprile – orario 10/16: visite guidate, offerta didattica, sbocchi professionali per l’Open Day 2014 dell’Accademia di Belle arti di Firenze, iniziativa dedicata agli studenti delle scuole medie secondarie interessati a proseguire un percorso artistico.

OPEN DAY 2014 Accademia di Belle Arti di Firenze

Alle ore 10 il Direttore Prof. Giuseppe Andreani saluterà e accoglierà gli studenti nell’aula del Cenacolo.
Dalle 10.30 alle 16 sono in programma visite guidate insieme alle Prof.sse Monica Franchini, Franca Corradini, Serena Conti e Rosa Manigrasso, oltre a momenti di approfondimento di temi quali gli sbocchi professionali, il polo tecnico, la molteplicità dell’offerta didattica. Le scuole di Pittura, Scultura, Decorazione, Grafica e Scenografia si apriranno ai visitatori e le aule saranno allestite con le opere degli studenti. I docenti delle varie scuole saranno a disposizione dei visitatori, per fornire informazioni sulla didattica e sull’organizzazione dei corsi, anche attraverso l’esposizione di progetti, video ed elaborati.
Info tel. 055-215449 – orientamento@accademia.firenze.it

 

 

 

Festival dei Bambini Nuovi Mondi

Festival dei Bambini Nuovi Mondi, 200 eventi a ingresso gratuito da oggi fino a sabato domenica. Inaugurato stamani il Festival. Sono 200 gli eventi a ingresso gratuito, da oggi fino a sabato, del Festival dei Bambini-Nuovi Mondi, organizzato dal Comune di Firenze insieme a Codice.

 

Idee per la cultura, società di progettazione di eventi culturali e di divulgazione scientifica e con la collaborazione di Mus.e per gli allestimenti e la logistica. Insieme alle principali Istituzioni cittadine e ad un centinaio di associazioni fiorentine, collaboreranno all’evento importanti aziende nazionali.
Protagonisti dei tre giorni tutti i bambini da 0 a 13 anni (stamani erano 1400 tra cerimonia inaugurale ed eventi in programma) che ridisegneranno il volto della Città dal centro storico fino al parco delle Cascine e alla Bibliotecanova del Quartiere 4. Più di cinquanta sedi tra le quali Palazzo Vecchio, Archivio Storico Comunale, Palazzo Davanzati, Palazzo Pitti, Istituto degli Innocenti, la Specola, Museo di Orsanmichele, Biblioteca delle Oblate, le Murate, piazza Strozzi, piazza dei Ciompi, piazza SS Annunziata, piazza Ognissanti, Largo Annigoni.
Sei le aree tematiche all’interno delle quali trovare gli stimoli più adatti ai propri gusti e al proprio talento, tra proposte ad alto tasso tecnologico, esperienze creative tra le testimonianze d’arte della città, percorsi alla scoperta delle tracce della storia e della scienza tra le strade e i palazzi di Firenze: GIOCO (sport, danza, giochi di squadra, workshop di circo), GUARDO (mostre, cinema, teatro), ASCOLTO (concerti, letture, incontri, dibattiti per adulti), CRESCO (laboratori sui mestieri, artigianato, nuove tecnologie, funzionamento istituzioni), SCOPRO (storia, arte, scienza, ecologia e alimentazione) e ABBRACCIO (rispetto, condivisione, solidarietà, integrazione).
Palazzo Vecchio ha ospitato, questa mattina, l’iniziativa ‘Sei un campione della Sicurezza?’ di Autostrade per l’Italia. Nella Sala Incontri una serie di divertenti e istruttivi quiz hanno fatto scoprire ai più piccoli i comportamenti corretti da tenere quando si viaggia in autostrada. Nel Salone dei Duecento, invece, gli esperti della Guardia di Finanza di Firenze hanno incontrato oltre 100 alunni per parlare di legalità economica. Protagonista Giuseppe Di Bernardo, uno dei disegnatori del fumetto Diabolik. Nell’occasione è stata realizzata una tavola unica dove sono rappresentati Diabolik, l’ispettore Ginko (che nell’occasione è coadiuvato nelle “indagini” dalla mascotte della Guardia di Finanza, il grifone ‘Finzy’. A conclusione dell’evento, in piazza della Signoria, c’è stata una dimostrazione antidroga delle unità cinofile del corpo.
Sempre a Palazzo Vecchio, questa volta nella Sala d’Arme, è stato viene allestito (a cura di Firenze Festival) un vero e proprio set cinematografico: telecamere, illuminatori, carrello, dolly, chroma ecc. I bambini e i ragazzi usano le attrezzature e/o recitano sullo sfondo del chroma-key. In diretta sui monitor si vedono i risultati delle riprese e, attraverso un mix, gli attori vengono catapultati in mondi fantastici. Si scopre la magia del cinema e gli accorgimenti necessari per realizzarla.
Nel complesso delle Oblate eniscuola ha proposto ‘Dov’è l’energia’ e ‘Terra: istruzioni per l’uso’: Il primo è un gioco multimediale e punta ad aiutare i piccoli a comprendere la complessità del mondo dell’energia e ciò che fa muovere il mondo. Il secondo uno spettacolo teatrale, con la collaborazione della Fondazione Enrico Mattei, che narra le vicende di Gaio, il nostro Pianeta, infuriato per come l’uomo lo tratta.
Grazie al ‘Laboratorio sul gelato’, nella Sala Vetrate de Le Murate, Sammontana fa scoprire i segreti del dolce più buono del mondo. A partire dalla sua storia nei secoli passati e fino ad arrivare ai giorni nostri, che cos’è, come si fa e come si conserva un gelato da leccarsi i baffi. Al termine un piccolo assaggio per tutti i partecipanti.
Poste Italiane realizzerà, questo pomeriggio, l’ ‘annullo speciale’ e un laboratorio filatelico.
Il programma del Festival dei Bambini – Nuovi Mondi prevede anche una serie di Poli Tematici localizzati in diversi punti della città e sedi di alcuni laboratori.
Anzitutto il Polo scientifico alla Specola (OpenLab dell’Università di Firenze, Archimede, Museo Galileo,) con ‘Kiro, un pipistrello per amico’ e ‘Chi scava scova’ (Museo di storia naturale), ‘Nel mondo delle bolle di sapone’, ‘La magia della chimica’, ‘Girandoliamo con la scienza’, ‘Creiamo la chimica’ (OpenLab); ‘Incontriamo Galileo Galilei’ e ‘C’era una volta la scienza’ (Museo Galileo); ‘Archimede gioca con te’ (Museo della Matematica).
A Le Murate, sede del Polo tecnologico, in programma ‘Fikidsimo la tv dei bambini’ (la web tv del festival) e ‘Robot@school – Progettiamo e costruiamo un robot’. Sempre a Le Murate sono previsti laboratori artistici come il ‘Ritratto a tinte tenui’.
Mus.E ha previsto una serie di eventi per far conoscere la storia di Firenze: la città romana e quella medievale ma anche quella medicea e quella ottocentesca.
Tra gli altri eventi ‘Dragobruco’ e ‘Bolle d’aria’, ‘Cinemato…magia’, ‘Il mio nuovo mondo’, un grande disegno condiviso. Grazie a ‘La magia dei bambini’ piazza della Signoria si riempirà di sagome addobbate dai bambini e si potrà seguire la prova generale aperta al pubblico del concerto ‘Concerto n. 2 in la maggiore R. 456 per pianoforte e orchestra’ di Franz Liszt dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretto da Zubin Mehta.
Tutte le informazioni al sito del Festival: http://www.festivalbambini.it/