Sette proposte per Santa Maria Novella

Sette proposte per Santa Maria Novella

L’amministrazione progetta una ‘nuova porta di Firenze’ con un mix di funzioni tra sicurezza, cultura e formazione

Sette proposte per il rilancio del complesso di Santa Maria Novella, per restituire al complesso una nuova centralità nel tessuto culturale della città, in termini di sicurezza, cultura e formazione. Le proposte sono il risultato della Call for Ideas lanciata dall’amministrazione lo scorso anno per individuare idee per una valorizzazione scientifico-culturale dell’area corrispondente al Monastero Nuovo, tornata al Comune dopo che dal dicembre 2016 la Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri si è trasferita nella nuova sede di Castello.

L’Amministrazione comunale, dalla valutazione delle idee e dal confronto interno, ha individuato 4 funzioni dell’intera area in grado di restituire al complesso una nuova centralità nel tessuto culturale della città.

Sicurezza: una porzione del complesso immobiliare rimarrà a disposizione dell’Arma dei Carabinieri. Sarà attivo un presidio fisso a disposizione dei cittadini 24 ore su 24.

Funzione museale: ci sarà l’ampliamento del percorso museale e nuova sede di “Firenze com’era”, archivio fotografico del Comune di Firenze comprendente 112.000 documenti di grande valore storico e artistico che rappresentano le opere d’arte e gli edifici monumentali della Città.; nuova area di accoglienza al pubblico con biglietteria, bookshop, guardaroba e caffetteria. Il Museo di Santa Maria Novella diventerà una delle eccellenze culturali di Firenze.

Formazione: il complesso del Monastero Nuovo sarà oggetto di un bando pubblico per la realizzazione di un polo per l’alta formazione in materia di innovazione scientifica, tecnologica e culturale.

La nuova porta di Firenze: il complesso diventerà nuovo spazio civico e location per eventi e congressi pubblici e privati; visitor center dove reperire informazioni sull’offerta culturale della città; spazio a disposizione del Comune di Firenze per eventi di informazione, sensibilizzazione e ascolto della cittadinanza; nuova sede comunale per la celebrazione dei matrimoni civili. Durante l’anno ci sarà il bando di concessione, saranno ufficializzati i nuovi spazi per i matrimoni e ci saranno eventi dell’Estate Fiorentina. I lavori di valorizzazione cominceranno nel 2019

La Macchina del tempo al Museo Galileo

La Macchina del tempo al Museo Galileo
Domenica 16 Novembre 2014 alle ore 10.30 il Museo Galileo propone un affascinante laboratorio dal titolo “La Macchina del tempo. Due passi fra ruote e molle”, il primo appuntamento di due nuove iniziative dedicate agli strumenti di misurazione del tempo.

Da novembre a giugno sarà possibile effettuare un viaggio tra gli antenati dei moderni orologi: dalle grandi meridiane funzionanti del Museo Galileo alle preziose collezioni di antichi orologi meccanici. Gli appuntamenti si tengono la domenica mattina alle 10.30, non necessitano di prenotazione e sono gratuiti per i visitatori in possesso del biglietto di ingresso al museo.Per informazioni: 055 265311 oppure info@museogalileo.it.

 

 

Tirocini curricolari in Regione Toscana

Tirocini curricolari in Regione Toscana .Ventinove tirocini curricolari saranno attivati dalla giunta regionale toscana per il 2014-2015. Si tratta di percorsi formativi per gli studenti che frequentano corsi di laurea con tirocinio obbligatorio, a fronte di un certo numero di crediti formativi.

L’obiettivo di questi percorsi non è quello dell’inserimento lavorativo ma, dichiaratamente, quello di favorire l’affinamento del processo di formazione e apprendimento, con una modalità che prevede l’alternanza di teoria e pratica.
Ecco quanti sono e dove i tirocini curriculari attivabili all’interno della Regione: 8 attivabili dalla Direzione generale della Presidenza; 5 dalla Direzione generale Organizzazione; 5 dalla Direzione generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze; 5 dalla Direzione generale diritti di cittadinanza e coesione sociale; 2 dalla Direzione generale Governo del territorio; 2 dalla Direzione generale Politiche ambientali, energia e cambiamenti climatici; 2 dalla Direzione generale Politiche di mobilità infrastrutture, trasporto pubblico locale.
Per informazioni:
Ufficio Relazioni con il Pubblico della Giunta Regionale – Via di Novoli, 26 – Firenze.
Aperto il lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9.00 alle 18.00, martedì e venerdì dalle 9.00 alle 13.30.

Rinasce Sant’Orsola

Rinasce Sant’Orsola,l’antico complesso ospiterà dal 14 al 17 maggio Lav…Ora diversamente, l’iniziativa della Provincia dedicata al lavoro e alla formazione.
File:Sant'orsola firenze.JPG
Lì fu sepolta Monna Lisa, lì nacque il sigaro toscano. Antiche mura dove il destino dei singoli si è incrociato con il corso della Storia. Spazi e situazioni sempre diversi nell’accavallarsi dei secoli: il silenzio per la preghiera delle monache, il fragore della manifattura, la disperazione dei profughi cacciati dall’Istria. E poi le fortificazioni per farne una caserma, e poi i progetti di recupero. Ora il complesso di Sant’Orsola si appresta a vivere una nuova pagina della sua storia. Dal 14 al 17 maggio l’ex convento ospiterà Lav…Ora diversamente, la kermesse dedicata al lavoro e alla formazione a cura della Provincia di Firenze. “La scelta della location non è casuale – spiega il presidente Andrea Barducci – essendo l’edificio di via Guelfa un luogo significativo per la città, uno spazio che rappresenta un “cantiere”, simbolo della voglia di investire e di ripartire proprio in un momento di crisi come quello attuale”. Sant’Orsola si aprirà a una quattro giorni di incontri, istallazioni creative, happening teatrali, visite guidate, per trasformare le speranze in un vero e proprio ‘Cantiere Futuro’. Lavoro e formazione torneranno così al centro di un ideale palcoscenico per essere valorizzati, sviluppati e messi in connessione. Una iniziativa che quest’anno si svolgerà con la partecipazione delle scuole di formazione che collaborano con la Provincia di Firenze, assieme a CNA e Confartigianato Firenze.

L’ingresso del nuovo spazio espositivo sarà in via Panicale. Da lì, seguendo un info-point e uno spazio caffè (curato dai ragazzi di Sipario) i visitatori saranno condotti nel luogo deputati all’incontro dei visitatori con le opportunità per la formazione selezionate dalla Provincia di Firenze, con i servizi offerti da CNA e Confartigianato per i piccoli e medi artigiani. Da qui si passerà al vero e proprio spazio espositivo: luogo dinamico, animato da nove finestre elettroniche che trasmetteranno immagini e video. Visitando Sant’Orsola sarà come affacciarsi all’interno dei laboratori artigiani dove i giovani e i loro maestri imparano e creano. In mostra anche alcuni manufatti più significativi che sono stati prodotti durante i corsi di formazione della Provincia di Firenze.

OPEN DAY 2014 Accademia di Belle Arti di Firenze

OPEN DAY 2014 Accademia di Belle Arti di Firenze
Mercoledì 9 aprile – orario 10/16: visite guidate, offerta didattica, sbocchi professionali per l’Open Day 2014 dell’Accademia di Belle arti di Firenze, iniziativa dedicata agli studenti delle scuole medie secondarie interessati a proseguire un percorso artistico.

OPEN DAY 2014 Accademia di Belle Arti di Firenze

Alle ore 10 il Direttore Prof. Giuseppe Andreani saluterà e accoglierà gli studenti nell’aula del Cenacolo.
Dalle 10.30 alle 16 sono in programma visite guidate insieme alle Prof.sse Monica Franchini, Franca Corradini, Serena Conti e Rosa Manigrasso, oltre a momenti di approfondimento di temi quali gli sbocchi professionali, il polo tecnico, la molteplicità dell’offerta didattica. Le scuole di Pittura, Scultura, Decorazione, Grafica e Scenografia si apriranno ai visitatori e le aule saranno allestite con le opere degli studenti. I docenti delle varie scuole saranno a disposizione dei visitatori, per fornire informazioni sulla didattica e sull’organizzazione dei corsi, anche attraverso l’esposizione di progetti, video ed elaborati.
Info tel. 055-215449 – orientamento@accademia.firenze.it