Nuovo striscione Fn contro Don Biancalani: ”tanto fumo, poco incenso”

Nuovo striscione Fn contro Don Biancalani: ”tanto fumo, poco incenso”

Uno striscione di Forza Nuova contro don Massimo Biancalani, il parroco della chiesa di Vicofaro a Pistoia da sempre in difesa dei migranti e della loro accoglienza, è stato affisso la notte scorsa a Montecalvoli, frazione di Santa Maria a Monte (Pisa) dove stasera è atteso lo stesso sacerdote, ospite della festa di Liberi e uguali Valdarno Inferiore in programma fino a domenica.

Sullo striscione si legge ‘Don Biancalani: tanto fumo, poco incenso’. “Il nostro messaggio goliardico – commenta il segretario pisano di Fn, Augusto Gozzoli – vuole mettere alla berlina il fallimentare progetto di integrazione portato avanti da Biancalani nella sua parrocchia e invitarlo a dedicarsi maggiormente all’attività pastorale e alla cura spirituale dei fedeli”.

“I nipotini degli squadristi del Ventennio ci riprovano: e non c’è niente di goliardico nel tentare di intimidire don Biancalani e pure nell’affrontare il dramma delle migrazioni”. E’ quanto dichiara Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali in merito allo striscione con il religioso affisso da Fn a Montecalvoli (Pisa) dove stasera il sacerdote è atteso come ospite per la festa di Leu.

“Siamo certi – prosegue il leader di Si – che le forze dell’ordine individueranno i responsabili della schifezza di questa notte”. “Non siamo più disposti a tollerare – aggiunge Fratoianni – che gruppuscoli neofascisti si rendano protagonisti di azioni di questo genere intimidatorio. Ci auguriamo davvero che prefetto e questore di Pisa garantiscano serenità e la tranquillità per la nostra festa, impedendo ogni gazzarra fascista durante il suo svolgimento”.

L'articolo Nuovo striscione Fn contro Don Biancalani: ”tanto fumo, poco incenso” proviene da www.controradio.it.

Diocesi di Pistoia: striscione Forza Nuova contro accoglienza migranti

Diocesi di Pistoia: striscione Forza Nuova contro accoglienza migranti

Uno striscione firmato Forza Nuova è stato trovato sulla porta del vescovado di Pistoia. ‘Cei: da crescete e moltiplicatevi a sbarcate e sostituitici!’ è il testo con la sigla e la firma di FN. La Diocesi respinge “ogni tipo di intimidazione” e rimarca in una nota “con estrema serenità la volontà di continuare ad operare nel solco del Vangelo per costruire un mondo più giusto e accogliente, in pace, dove si ama Dio e il prossimo”.

“Visto il clima sempre più incandescente nel dibattito pubblico”, la Diocesi fa “un appello generale perché in primo luogo, a partire dal nostro territorio, si evitino i toni esasperati che fino ad oggi hanno caratterizzato le vicende di cronaca, in particolare quelle legate al tema migranti”, aggiunge. Il riferimento è, probabilmente, alle vicende del centro di Vicofaro di don Massimo Biancalani. “Le situazioni già complicate di chi è ai margini della società chiedono un maggior rispetto e di essere sottratte alle strumentalizzazioni politiche di ogni genere”, conclude la nota.

L'articolo Diocesi di Pistoia: striscione Forza Nuova contro accoglienza migranti proviene da www.controradio.it.

Lucca: militanti Forza Nuova perquisiti e denunciati per striscione contro sindaco

Lucca: militanti Forza Nuova perquisiti e denunciati per striscione contro sindaco

Dopo che il sindaco concesse la cittadinanza onoraria a 38 bambini stranieri, lo striscione “unico cittadino onorario S.E. Benito Mussolini” venne affisso davanti alla sua abitazione.

Quattro militanti di Forza Nuova sono stati perquisiti e denunciati dalla polizia per apologia del fascismo, al termine dell’indagine sull’affissione di uno striscione davanti alla casa del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, avvenuta il novembre scorso. Lo striscione riportava la scritta ‘Unico cittadino onorario S.E. Benito Mussolini’, accompagnato dalla sigla di Forza Nuova.

Secondo ipotesi, sarebbe stato affisso presumibilmente contro la decisione del Comune di concedere la cittadinanza simbolica a 38 bambini di nazionalità straniera. Dopo una serie di accertamenti la polizia questa mattina ha perquisito le abitazioni dei quattro militanti di Forza Nuova a Lucca, Altopascio, Viareggio e Massa, acquisendo vario materiale probatorio.

L'articolo Lucca: militanti Forza Nuova perquisiti e denunciati per striscione contro sindaco proviene da www.controradio.it.