Inchiesta assenteismo Massa, Bucci (Fp-Cisl): ”Serve massimo rigore e trasparenza”

Inchiesta assenteismo Massa, Bucci (Fp-Cisl): ”Serve massimo rigore e trasparenza”

Il segretario toscano della Funzione Pubblica Cisl, Bucci: “Se i casi di assenteismo saranno confermati si tratta di comportamenti non accettabili, né tollerabili, che danneggiano i cittadini, ma anche la gran parte onesta dei lavoratori pubblici”.

“Rigore e trasparenza, su una vicenda che deve trovare chiarezza nel più breve tempo possibile, nell’interesse dei cittadini e degli stessi lavoratori onesti del settore pubblico.” E’ la richiesta del segretario generale della Funzione Pubblica Cisl della Toscana, Marco Bucci, a proposito dell’inchiesta della Procura di Massa su presunti casi di assenteismo di dipendenti della Provincia di Massa Carrara e del Genio civile.

“Aspettiamo gli esiti dell’indagine in corso, con la massima fiducia nella magistratura – aggiunge Bucci-. Si tratta, se verranno confermati, di comportamenti non accettabili, né tollerabili. La nostra posizione è sempre stata chiara nel condannare comportamenti di questo tipo, che danneggiano gravemente i cittadini e la grande maggioranza dei lavoratori pubblici che con dedizione e responsabilità svolgono il proprio servizio.”

“Verificheremo – conclude il segretario Fp-Cisl – che tra gli indagati non ci siano nostri iscritti. Se così dovesse essere non esiteremmo un istante a sospenderli in via cautelativa, attendendo ovviamente l’esito della vicenda giudiziaria per eventuali ulteriori provvedimenti.”

 

L'articolo Inchiesta assenteismo Massa, Bucci (Fp-Cisl): ”Serve massimo rigore e trasparenza” proviene da www.controradio.it.