Funerale Campeggi: folla e fiori alla chiesa della Pentecoste

Funerale Campeggi: folla e fiori alla chiesa della Pentecoste

Per il funerale di Silvano ‘Nano’ Campeggi, che si è svolto il 30 agosto, una folla ha gremito la chiesa della Pentecoste, Bagno a Ripoli, il parroco, Andrea Faberi, esorta: “Hai visto Nano quanta gente è venuta per te?”.

Chiesa della Pentecoste, a Bagno a Ripoli (Firenze), gremita da una folla per il funerale del grande cartellonista di Hollywood Silvano Campeggi. E tanti fiori, di tanti colori, per l’autore di locandine celebri come quelle di Via col vento, Colazione da Tiffany, Casablanca.

In tantissimi, questo pomeriggio, hanno voluto portare il loro saluto a ‘Nano’ (questo il suo soprannome), e ai suoi familiari, la moglie Elena, il figlio Giovanni ed alcuni nipoti: la folla era tale che svariate decine di persone sono dovute rimanere fuori dalla chiesa.

Alle esequie hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco di Firenze Dario Nardella, quello di Bagno a Ripoli (Comune in cui Campeggi da tanti anni viveva) Francesco Casini, il console generale Usa a Firenze Benjamin Wohlauer, il disegnatore Sergio Staino e tanti altri amici.

“Hai visto Nano”, ha detto il parroco don Andrea Faberi di fronte a centinaia di persone commosse “quanta gente è venuta per te?”.

L'articolo Funerale Campeggi: folla e fiori alla chiesa della Pentecoste proviene da www.controradio.it.

Bagno a Ripoli: interventi scuola per quasi 2 mln

Bagno a Ripoli: interventi scuola per quasi 2 mln

Interventi su due scuole di Bagno A Ripoli tra ristrutturazioni, restyling e migliorie; prende finalmente il via “il grande piano di investimenti nell’edilizia scolastica avviato da inizio mandato che le nostre scuole aspettavano da decenni” commenta il sindaco Casini.

Gli interventi più importanti interessano la scuola media Redi di via di Belmonte, con l’adeguamento sismico dell’ala est dell’edificio che si protrarrà fino al mese di dicembre per un investimento che si aggira sul milione di euro, e alla scuola elementare Michelet all’Antella, dove sta per essere terminato il restyling estetico ed energetico della struttura, con un impegno economico di oltre 500 mila euro.

Qui, spiega una nota, in particolare, gli operai erano al lavoro anche nella giornata di Ferragosto ed il cantiere sarà aperto anche nel fine settimana, per restituire la scuola pronta a studenti e insegnanti per l’inizio dell’anno scolastico.

Interventi di piccole e medie dimensioni interessano praticamente tutte le scuole del territorio.

“Il nostro obiettivo è far rientrare i bambini a settembre in strutture più belle, accoglienti, confortevoli e sicure”, sottolinea il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini “I cantieri in alcuni casi proseguiranno anche dopo il suono della prima campanella per portare a termine i lavori ma faremo in modo che non ci siano mai conseguenze sulla didattica né sulla vita quotidiana di alunni, docenti e personale scolastico”.

Il sindaco ringrazia “chi era al lavoro anche nella giornata di Ferragosto e chi lo sarà anche nei fine settimana da qui a settembre per chiudere i cantieri nei tempi stabiliti. Un tassello alla volta, tra ristrutturazioni, restyling e migliorie, si compone il grande piano di investimenti nell’edilizia scolastica avviato da inizio mandato che le nostre scuole aspettavano da decenni”.

L'articolo Bagno a Ripoli: interventi scuola per quasi 2 mln proviene da www.controradio.it.

Bagno a Ripoli: 1 mln recuperato con lotta evasione

Bagno a Ripoli: 1 mln recuperato con lotta evasione

Il coune di Bagno a Ripoli ha recuperato quasi 1 milione di euro grazie alla lotta all’evasione fiscale, questi fondi, dice il sindaco Casini, “servono a sostenere servizi o progetti di pubblica utilità come la riqualificazione delle scuole e delle strade”.

Ammontano a quasi un milione di euro le risorse che il comune di Bagno a Ripoli (Firenze) è riuscito a recuperare dalla lotta all’evasione fiscale.

L’importo degli avvisi emessi fino ad oggi dall’inizio dell’anno ammonta a 900 mila euro, spiega una nota, entro dicembre la cifra salirà ad 1,2 milioni di euro. A queste risorse si aggiungeranno ulteriori 200mila euro, in arrivo dall’attività di recupero dell’evasione della tassa sui rifiuti.

“Un vero e proprio progetto di equità fiscale”, sottolinea il sindaco Francesco Casini “che potenziamo ogni anno di più e i cui frutti servono a sostenere servizi o progetti di pubblica utilità come la riqualificazione delle scuole e delle strade”.

Delle risorse recuperate con il piano di lotta all’evasione, 300 mila euro sono stati destinati all’ampliamento e alla ristrutturazione del plesso scolastico del Padule, 100 mila euro saranno impiegati per sostenere i costi della revisione del regolamento urbanistico comunale.

Le restanti risorse saranno utilizzate per numerosi interventi di manutenzione straordinaria sulla viabilità e sulle altre scuole del territorio.

L'articolo Bagno a Ripoli: 1 mln recuperato con lotta evasione proviene da www.controradio.it.

Capannuccia: abbandonati 8 cuccioli di cane 

Capannuccia: abbandonati 8 cuccioli di cane 

Nel Fiorentino, a Capannuccia, sono stati abbandonati in un ex fornace 8 cuccioli di cane, che sono stati salvati dalla polizia municipale, intervenuta dopo una telefonata.

Gli animali, di razza meticcia e di piccola taglia, sono stati ritrovati in un immobile abbandonato a Capannuccia, nel territorio di Bagno a Ripoli, dove insieme ai vigili sono intervenute le guardie zoofile dell’Enpa e poi anche i veterinari dell’Asl.

I cuccioli sono stati poi trasferiti nel Canile rifugio San Giovanni Valdarno a Forestello, nel comune di Cavriglia, convenzionato con il Comune di Bagno a Ripoli: chi fosse interessato all’adozione può rivolgersi allo stesso canile.

Gli agenti della municipale, si spiega in una nota del Comune, hanno poi individuato il presunto responsabile dell’abbandono, un 37enne straniero, che è stato denunciato per il reato di abbandono di animali domestici e invasione di edificio privato, a seguito di denuncia-querela presentata dalla proprietà dell’immobile.

“Meno male che c’è stato un lieto fine, se no avremmo dovuto raccontare una brutta storia – commentano il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini e la vicesindaca Ilaria Belli -.

Invece, grazie alla segnalazione di un cittadino sensibile e attento, all’azione della nostra polizia municipale e all’indispensabile competenza e collaborazione dell’ente protezione animali e dell’azienda sanitaria, la vicenda ha virato verso la conclusione che oggi tutti noi salutiamo, se non come un miracolo, certo come una piccola grande favola”.

L'articolo Capannuccia: abbandonati 8 cuccioli di cane  proviene da www.controradio.it.